Via Cellini, strada impraticabile e pericolosa

via cellini 09/05/2008 - \"Tutti i residenti e clienti che si recano od escono dall’area di Via Cellini n.49 (nuovo insediamento commerciale e terziario - nuovo supermercato Eurospin - attività terziarie - commerciali - sanitarie ecc.), hanno a che fare con una segnaletica stradale “impraticabile” che induce, inevitabilmente, alla infrazione; stare alle “regole”, pressochè impraticabili, significa sopportare gravi disagi oppure, in alternativa, rinunciare ai molteplici servizi che quell’area offre\".

I divieti istallati, hanno una logica del tutto parziale; sono dettati esclusivamente da motivazioni di sicurezza (leggi “scaricabarile”), ma la sicurezza viene completamente vanificata all’atto pratico, dalla sistematica e costante realtà, documentata in soli pochi istanti di osservazione, e come documentato dalle foto allegate. In concreto accade che tutto il traffico proveniente dal Centro Città (Direzione Sud-Nord) si trova di fronte una segnaletica che non consente la svolta a sinistra per entrare nell’area Eurospin; nessuno rispetta quella “incredibile” imposizione; certo questo non è legalmente giustificabile, ma comprensibile se si osserva lo stato dei luoghi i quali non prevedono altre soluzioni praticabili; la stessa cosa avviene anche quando si esce dall’area sotto osservazione; a costoro viene imposto l’altrettanto “incredibile” divieto di svolta a sinistra (verso il nord città non si può andare); anche in questi casi quindi nessuno rispetta la segnaletica e segue la logica.



Abbiamo seguito la questione fin dall’inizio e sappiamo che ben altra era la soluzione originaria poi abbandonata; ma c’è altro: non conosciamo i motivi discutibili che hanno prodotto l’istallazione (nei pressi) di un samaforo solo pedonale, inutile e assolutamente estraneo al problema “ingresso e uscita area Eurospin”; ora si tratta di affrontare seriamente, radicalmente, e contestualmente, il problema sia del disagio che della sicurezza; non si riesce ad immaginare una soluzione diversa dalla istallazione di un semaforo che dovrà interessare Via Cellini, l’area in questione e ricomprendere anche l’inrocio tra la stessa via Cellini e via del Molinello. Si rappresenta la urgenza della questione e si chiede alla Amministrazione Comunale di intervenire con l’urgenza necessaria, per quanto di Sua competenza diretta ed indiretta, nel caso in cui vi siano impegni privati ancora da assumere.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-05-2008 alle 01:01 sul giornale del 09 maggio 2008 - 7734 letture

In questo articolo si parla di attualità, Studio Associato di Fisioterapia, via cellini5, via cellini, via cellini4, via cellini3, via cellini2


ventotto

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Già prima dell\'edificazione del nuovo centro commerciale, via Cellini era una strada pericolosissima per macchine e soprattutto pedoni. L\'installazione del semaforo e della nuova segnaletica a mio avviso non è comprensibile: il semaforo (che presumo entri in funzione ufficialmente con il nuovo sistema di controllo della velocità) è quasi invisibile da chi va nella direzione nord-sud, in quanto posto subito dopo la curva. La segnaletica, come specificato nell\'articolo, è assurda. Oggi questa via è una trappola per pedoni, considerando che non dispone neanche di un marciapiede e che è l\'unica via alternativa alla Statale Adriatica, con notevole traffico anche di TIR. La strada andrebbe allargata e va consentito uno spazio pedonale, considerando che si è in piena zona abitata.

maria

Commento sconsigliato, leggilo comunque

La miopia a mio avviso è soprattutto di chi ha dato i permessi di fare un insediamento commerciale di tale portata senza prevedere (o curarsi) del problema viabilità.<br />
<br />
.<br />
<br />
La soluzione a questo punto è difficile, forse l\'unica soluzione veramente sicura sarebbe fare un maxi semaforo che parta dalla via del Molinello (perché sono 2 gli incroci pericolosi in pochi metri). In pratica qualcosa di simile a quanto fatto davanti all\'Inps sulla Statale.<br />
Rallenterebbe il traffico ma almeno si rischierebbero meno incidenti.


Eurospin,non se doveva fààààààà lì e<br />
amo nascono i problemi,i veri problemi.<br />
<br />
E a mo o togliemo l\'eurospin,ho prendemo provedimenti per tutela i cittadini eee residenti.

Abito in via Cellini, e la mia soluzione è non passare di lì<br />
...in bici...<br />

L\'edificazioen di un centro commerciale non è cosa di un momento. Parte da molto lontano, da quando la superficie è stata inserita nel PRG come destinata a terziario, commerciale o quant\'altro. Bisognerebbe chiedersi chi ha guadagnato da quell\'inserimento, perchè, come dicevano i romani cui prodest?<br />
Successivamente ci dobbiamo domandare se il progetto iniziale avesse previsto una uscita localizzata diversamente e se si perchè è stata posizionata proprio in quel modo.<br />
Una cosa è certa, a Senigallia ai Lavori Pubblici, servizio strade, chi progetta la viabilità non sembra dotato di grandi capacità.

ragione assoluta!<br />
parole perfette!<br />
<br />
Uno studio di fisioterapia che mette in guardia dei pericoli, dei divieti agli automobilisti, del disagio commerciale che viene causato...<br />
<br />
Una nazione che ti riserva una sorpresa nuova ogni mattina...vivere in Italia è come vivere sotto il tendone di un circo...<br />
<br />
Stanco in vacanza a Senigallia<br />

perchè a questo punto non si pubblichino anche i nomi di coloro che hanno contribuito all\'autorizzazione di farci insediare un centro commerciale????<br />
<br />
Forse potrebbe venir fuori che chi acconsentì, è lo stesso che mette la tecnologia per far multe a chi supera i 55km./h...forse...(riferito alla stessa amministrazione)<br />
<br />
Quell\'incrocio è diventato solo uno studio televisivo d\'alta tecnologia, che non risolve affatto la pericolosità del luogo... <br />
<br />
Quando poi ci scapperà anche il morto, tutti a piagnucolare davanti al Duomo...10 giorni di critiche verso i soliti e...poi tutto come prima...<br />
<br />
Stanco in vacanza a Senigallia


Marinelli che dici i nomi,qui presto damo i nummeri,mà hai ragione tu,per un pò di giorni si sentirà ha discutere e poi silenzio di tomba.<br />