Forza Italia: Rossi attacca Cicconi Massi sulla presidenza della VI commissione

forza italia 3' di lettura 11/05/2008 -

Esiste una Forza Italia coerente che volutamente si è tenuta fuori da squallidi giochi di prestigio, intrallazzi politici, riunioni carbonare per spartirsi strapuntini, congressi farsa che hanno screditato il partito di fronte all\'opinione pubblica e disorientato l\'elettorato del Centro Destra.
Il duro attacco arriva dagli infaticabili attivisti di Forza Italia Niccolò Rossi e Donatella Berardinelli.



Abbiamo sempre lavorato per il bene comune, per la nostra città e soprattutto per costruire una seria e valida alternativa all\'ormai moribonda amministrazione di Centro- Sinistra.

Con questa prerogativa continueremo il nostro proficuo lavoro sul territorio in vista anche delle amministrative del 2010.

Con noi tante persone insoddisfatte dalla mal gestione del partito azzurro senigalliese, motivate ad entrare e collaborare quando sarà fatta chiarezza.


Non sempre il direttivo o i consiglieri comunali sono lo specchio del partito, bensì crediamo che il partito sia composto soprattutto dalle innumerevoli persone di buona volontà che purtroppo mal si espongono con l\'attuale dirigenza cittadina non condividendo linee politiche ambigue.

Siamo riusciti a far confluire quest\'enorme forza, rappresentata dagli scontenti e da tutti coloro che vorrebbero avvicinarsi in maniera propositiva al partito, individuando tra questi autorevoli personalità sia politiche che della società civile, che potrebbero raccogliere enorme consenso sul territorio alle prossime elezioni comunali e regionali che si svolgeranno in concomitanza.

Non condividiamo affatto la scelta del Consigliere Comunale Cicconi Massi di assumere la presidenza della 6° commissione.


E\' una vergogna continuare a fare la terza gamba di una maggioranza che non è più autonoma, non ha più un numero legale e soprattutto non rappresenta più la coalizione politica scaturita dal voto delle scorse amministrative.

Nei mesi scorsi avevamo denunciato il \"balletto\" delle commissioni prima lasciate dai Consiglieri Comunali del PDL con tanto clamore, poi rientrati a \"testa bassa\" ed ora la farsa della presidenza della 6° commissione.

Ci mancherebbe solo vederli in \"pompa magna\" all\'inaugurazione dell\'ex GIL, che tanto sta costando alle tasche dei contribuenti senigalliesi tra cause e spese legali.


Cicconi Massi rappresenta se stesso, il partito non è strumento di alcuna consorteria tant\'è che come al solito gli iscritti non sono stati informati di decisioni assunte.

Da quando si è insediato questo delegittimato direttivo, mai è stata indetta una riunione degli iscritti per parlare delle linee politiche che il partito intendeva seguire, del dopo voto, visto che abbiamo perso centinaia di consensi , altri che tenuta del Partito!!!, su tematiche cittadine rilevanti come la sicurezza personale e stradale, la raccolta differenziata, la sanità, ( che fine hanno fatto le firme raccolte da questo direttivo, urlate su blog ufficiosi e mai consegnate), sul piano Cervellati che riguarda l\'assetto urbano del Centro Storico e anche sul futuro di Palazzo Gherardi, battaglia che abbiamo sostenuto con decisione raccogliendo firme e facendo intervenire il consigliere regionale di F.I. Enrico Cesaroni, il Consigliere Provinciale di F.I. Milva Magnani che ha presentato una interrogazione in provincia ed il Sen. Francesco Casoli che ha sollevato la questione nell\'aula di Palazzo Madama, anche in questa occasione il Direttivo e i Consiglieri Comunali si sono dimostrati latitanti.


E\' ora che il partito sia degnamente e seriamente rappresentato.


da Niccolò Rossi e Donatella Berardinelli
Forza Italia-Popolo della Libertà




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-05-2008 alle 01:01 sul giornale del 10 maggio 2008 - 3949 letture

In questo articolo si parla di alessandro cicconi massi, forza italia, niccolò rossi, politica, donatella berardinelli, Popolo delle Libertà, forza italia popolo delle liberta





logoEV