Ex Gil: l\'opposizione organizza la contro-inaugurazione

ex gil 2' di lettura 14/05/2008 - Sabato alle 18,00 il Coordinamento civico, i rappresentanti dell\'Udc senigalliese, il portavoce cittadino de \"La Destra\" e alcuni membri del direttivo di Forza Italia che si riconoscono nella linea di opposizione delle liste civiche contro-inaugureranno la beffa più colossale subita dalla cittadinanza: il palazzo della ex Gil.

Una beffa colossale per la trasparenza, per il patrimonio comunale depauperato dalle inefficienze, dagli errori, dalle mancanze e dalla incapacità dei nostri amministratori. Documenti alla mano, smaschereremo l\'Amministrazione comunale che sta usando toni trionfalistici per inaugurare l\'autentica vergogna cittadina di un\'opera pubblica infinita e per la quale, oltre agli oneri pesantissimi dell\'appalto, i cittadini dovranno farsi carico di un mega risarcimento di oltre due milioni di euro che dovrà essere pagato alla ditta Sacramati.


La stessa ditta, è bene ricordarlo, che i nostri amministratori avevano tollerato in cantiere per oltre un anno pur nella consapevolezza che vi era stata una illegalità grossa come una casa: un sub-appalto vietato dalle normative antimafia con una terza ditta presente illegalmente in cantiere di cui dirigenti e amministratori sapevano da tempo. Una serie incredibile di omissioni, inefficienze, corrispondenza poco chiara da parte del Comune di Senigallia. Come la vicenda dell\'invito, in corso d\'opera, fatto dall\'Amministrazione alla ditta Sacramati sollecitata ad avanzare una richiesta di nuovi prezzi aggiornati per i lavori (ma il Comune non aveva sempre negato di voler concedere nuovi emolumenti alla Sacramati?).


Una vicenda ancora tutta da chiarire e per la quale, ancora oggi, nessun rappresentante dell\'Amministrazione comunale ha fornito chiarimenti esaurienti e ha dato conto alla città della cifra spaventosa prelevata dalle tasche dei cittadini con un contenzioso beffa finito nel peggiore dei modi per la città. Mentre allora sindaco e amministratori taglieranno il nastro dell\'ipocrisia dei lavori pubblici di questa città, noi sveleremo i retroscena e la disfatta di un\'opera pubblica che continueremo a pagare per i decenni a venire. Aspettiamo i cittadini in piazza, senza aperitivi, ma offrendo la forza della verità.



da Coordinamento civico
Roberto Paradisi, Vincenzo Savini
Fabrizio Marcantoni, Daniele Corinaldesi




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-05-2008 alle 01:01 sul giornale del 14 maggio 2008 - 4012 letture

In questo articolo si parla di ex gil, politica, coordinamento civico