Si conclude la rassegna \'Malati di Niente 2008\'

malati di niente 3' di lettura 17/05/2008 - Si concluderà domenica 18 maggio con una grande festa finale dal titolo \"Per la via\", a Jesi, l\'ottava edizione di Malati di Niente 2008, rassegna contro lo stigma ed il pregiudizio.

La festa, ad ingresso gratuito, si terrà presso il Servizio di Riabilitazione della ASL5, in Via Contuzzi numero 8 (vicino allo Sporting Club) per un happening creativo dalle ore 16 fino a tarda notte con musica, teatro, arte, poesia, giochi e l\'eccezionale partecipazione di tanti artisti. L\'organizzazione è a cura dell\'Associazione Culturale \"Asiamente\", in collaborazione con l\'Associazione dei Familiari Atena. Primo appuntamento sarà alle ore 16 un avvio musicale a cura dei Mescalins d.j.. A seguire, il concerto dei Radio Noè, band jesina che proporrà sia brani di propria composizione (due i dischi pubblicati, \'Trasudando\' nel 2001 e \'Cantina Cantarini\' nel 2005) che un vasto repertorio d\'autore che va dal rock\'n\'blues alla canzone napoletana.

Alle ore 17 si scateneranno i balli latini con Rupi e Laura, ballerini del gruppo di animazione La Conga e maestri dell\'Accademia del Ballo Mundo Latino.



Alle ore 17,30, tutti saranno invitati al brindisi per ricordare il decimo anniversario dell\'apertura del Centro di Via Contuzzi.

Dalle ore 18 si esibirà la Compagnia del Teatro dei Due Mondi di Faenza, con lo spettacolo in strada dal titolo \"Ay l\'amor!\". E\' il momento in cui la Festa si estende su Via Contuzzi, un segnale importante della \'filosofia\' di un Centro - quello di Riabilitazione - che vuole da sempre dialogare con l\'intero quartiere e con la città.



Alle ore 19 l\'attore doppiatore e regista Luca Violini leggerà le poesie di Giuseppe Mancia, tratte dal suo \"Alfabeto del silenzio\" di recente pubblicazione. Dalle ore 19,30 appuntamento ancora con i Radio Noè in concerto per chiudere in bellezza la festa.



\"Per la via\" in via Contuzzi proporrà inoltre il Laboratorio del piccolo clown, a cura dell\'Associazione di volontariato Amici di Piabetà ONLUS (Ancona), una Piccola Mostra di serpenti locali a cura di Iridio e Gianfranco, una picocla mostra di serpenti locali a cura di Iridio e Gianfranco, la mostra di pittura e scultura di Alessandro Belardinelli, la Mostra fotofrafica con gli scatti di Cristina Casoni e Cristina Memè, e ancora le foto degli allievi del Circolo Fotografico Massimo Ferretti di Jesi, lo stand poetico di Rachele Mncinelli, l\'Atelier di pittura del Centro Sollievo (esposizione di disegni, dipinti e quadri), i ritratti di Alfredo Paganelli, la distribuziuoen del nuovo numero di Capo Horn, ed i manicaretti di un fornitissimo punto di ristoro.


Malati di Niente tornerà a parlare il prossimo ottobre con un convegno a Jesi (Palazzo della Signoria) sul tema delle \"Contaminazioni\" cui parteciperà il prof. Umberto Curi, Preside della Facoltà di Filosofia di Padova.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-05-2008 alle 01:01 sul giornale del 17 maggio 2008 - 2484 letture

In questo articolo si parla di cultura, jesi, Comune di Jesi





logoEV