Il Comune sul pignoramento: il bilancio è sano e non c\'è alcun rischio

municipio 24/05/2008 - I Consiglieri delle Liste Civiche mescolano le carte della vicenda Sacramati in maniera strumentale e scorretta, cercando di accreditare l\'immagine di un Comune sull\'orlo del fallimento e sotto la spada di Damocle del pignoramento. Niente di più falso.

Stiano tranquilli i cittadini: l\'Amministrazione Comunale ha un bilancio sano e si trova nelle condizioni per poter tranquillamente tenere liberi i propri beni patrimoniali da vincoli e gravami.

L\'impresa Sacramati, nella sua lotta senza quartiere che ha ingaggiato contro il Comune, ha notificato un atto di precetto e la relativa richiesta di pignoramento. Ci aveva già provato qualche mese fa chiedendo il pignoramento delle somme disponibili presso la Tesoreria Comunale, ma il Tribunale, con ordinanza del 19 marzo scorso, ha rigettato l\'istanza dando ragione al Comune.


Il nostro Comune intende come sempre tenere un comportamento responsabile e, di fronte ad un lodo esecutivo, onorerà i propri impegni anche perché, dopo che il Consiglio comunale ha approvato la pratica relativa al riconoscimento del debito, vi sono tutte le condizioni amministrative e finanziarie per procedere al pagamento. La somma che pagheremo è quella che risulta dai nostri calcoli e non quella superiore rivendicata dall\'impresa. La vicenda è complessa e il Comune è convinto di aver subito un torto per come si è concluso il lodo, tant\'è che abbiamo presentato i conseguenti ricorsi. Confidiamo nelle nostre ragioni e nel fatto che i magistrati togati sapranno fare giustizia. Quello che è davvero strano è l\'atteggiamento di quei consiglieri di minoranza che, di fronte al comportamento di un\'impresa che concede lavori in subappalto abusivamente, riceve i soldi da parte del Comune, ma non paga la ditta che ha eseguito le opere, invece di schierarsi dalla parte della comunità locale che ha subito il danno, sceglie di amplificare le richieste di chi ha tenuto un atteggiamento così gravemente lesivo nei confronti della città intera.


E questi consiglieri farebbero bene ogni tanto a parlare non solo dei cantieri, ma anche delle opere belle e funzionali che quei cantieri hanno prodotto, come ad esempio il nuovo Palazzo della Gioventù Italiana.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-05-2008 alle 01:01 sul giornale del 24 maggio 2008 - 5310 letture

In questo articolo si parla di ex gil, comune di senigallia, politica, senigallia


Se l\'errore di un dirigente di una grande azienda fa perdere all\'azienda stessa 2 milioni, quel dirigente viene messo alla porta.<br />
<br />
Anche se il bilancio dell\'azienda è sanissimo.


a parte la figura da buffaroli inadempienti e incauti che ci facciamo come città, la vergogna sta nel silenzio e nell\'omertà con cui è stata sempre gestita la questione<br />
<br />
trasparenza e partecipazione, tenetelo a mente, trasparenza e partecipazione

mahh

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Velleitario.<br />
<br />
E poi anche sulla sostanza avrei da eccepire.<br />
<br />
Ho visto mille cazzate fatte in maniera trasparente ed a furor di popolo.

Ma vi costa così tanta fatica dire ai cittadini che rappresentate: signori, abbiamo fatto una enorme cazzata e purtroppo ora bisogna pagare!!!!! No, troppo difficile, meglio far passare i cittadini per stupidi piuttosto che ammettere l\'errore!!!<br />
Sempre con quest\'aria da martiri, che han fatto tutto il possibile per noi cittadini... bah!!! e poi ... dove sta la bellezza di palazzo della gioventù? me la spiegate che forse non ci vedo bene!!!! già a partire dal marciapiede davanti... in catrame! bello bellissimo!<br />
<br />
Yes, we pay!!!!

Sarebbe ora che chi sbaglia negli apparati statali pagasse di tasca propria come nelle aziende private.<br />
Propongo un\'indagine approfondita con una commissione di legali per accertare la presenza di Danno Erariale.<br />
Che i cattivi amministratori paghino per i loro sbagli, e non i già tanto tartassati gittadini normali.<br />
<br />
Basta con queste indecenze.

povera Senigallia

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Esatto caro chattosilvestro,<br />
Oltre al fatto che quel palazzo non mi sembra una gran bellezza architettonica, come al solito i nostri amministratori fanno delle c..... inspiegabili.<br />
Faccio riferimento a quel catrame messo su qull\'esteso marciapiede assolato davanti all\'ingresso dell\'ex GIL. <br />
Ma come ...; hanno lastricato marciapiede e pista ciclabile su entrambi i lati di una via lunghissima come quella che va alla Chiesa del Portone; hanno rifatto la piazza del Duca (fatta pochi anni fa); hanno lastricato di SanPietrini piazza Manni e gli ex macelli,... e poi davanti al palazzo che ospiterà gli uffici esecutivi del Comune ci metti un mare di catrame puzzolente e che si infuocherà sotto al sole cocente non filtrato da quei poveri alberelli appena piantati?<br />
<br />
Ma dove è il bilancio solido?<br />
Dite piuttosto che di soldi non ce ne sono.<br />
<br />
Dove sono finiti i soldi che avevate già predisposto per risolvere i problemi di marciapiedi inesistenti, buche e acquitrini in Viale 4 Novembre, il viale principale di ingresso alla città per chi viene dall\'autostrada (Turisti) e dall\'entroterra (Clienti)?<br />
I lavori dovevano essere già cominciati se non finiti, ma invece non ci sono i soldi.<br />
<br />
Eppure dalle ultime dichiarazione dei redditi, sembra che gli introiti dalle tasse siano aumentati.<br />
<br />
E allora dove sono finiti tutti i nostri soldi.<br />
In cause perse?<br />
In sprechi?<br />
In Mondezza Differenziata?<br />
<br />
Dove?<br />
<br />
Giovedì prossimo ci sarà il CONSIGLIO GRANDE al Comune, Tutti siamo invitati a partecipare.<br />
<br />
Tutti in Comune Giovedì 29 Maggio ore 17,00<br />
<br />
Vogliamo Veltroni come Sindaco.<br />

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Francesco M.

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Il bilancio senza ammanchi dovuti ad errori per una cifra pari a 2 milioni di euro, sarebbe ancora più sano!<br />
Ringraziando Dio il bilancio è sano perchè l\'alternativa sarebbe il fallimento del comune.<br />
Questo è, tra i tanti insuccessi della gestione dei lavori pubblici il più evidente (e oneroso) per la città; del resto non dimentichiamo i ritardi perpetrati nelle altre opere, penso da ultimo al ponte portone, con anni di ritardo, ditte licenziate e cose simili.<br />

Francesco M.

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Perchè Lei ha qualche dificoltà a concepire un mondo in cui altri possano pensarla in maniera diversa dalla Sua? In fondo questa è una libera pubblicazione, se non è d\'accordo lo dica e se non le sta bene non la legga. <br />

Lini Lodo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Caro Francesco, perchè non entri nel merito della questione piuttosto che arrampicarti sugli specchi? Un saluto

artificere

Commento sconsigliato, leggilo comunque