Ex Gil: all’asta i beni del Comune

ex gil 12/06/2008 - Presso il Tribunale di Ancona i legali della ditta Sacramati, vincitrice della gara d\'appalto per i lavori di ristrutturazione della ex Gil, (poi licenziata in danno dal Comune per gravi irregolarità, ritardi e inadempienze nello svolgimento dei lavori) hanno depositato l\'istanza di vendita all\'asta dei 22 immobili già sotto pignoramento iscrivendo al ruolo il procedimento sotto la matricola n. 168/08.

Nelle scorse settimane la ditta Sacramati era ricorsa al pignoramento dei beni immobili di proprietà del Comune, tra cui lo stadio Centrale e la caserma dei Carabinieri di Marzocca, a seguito del mancato pagamento dei due milioni di euro stabiliti dal lodo arbitrale.

A seguito del contenzioso in atto tra la Sacramati e il Comune di Senigallia, infatti, il lodo arbitrale ha condannato il comune a risarcire l\'impresa per oltre due milioni di euro. Una cifra ad oggi mai pagata dall\'ente che ha comunque presentato ricorso. Nei giorni scorsi la Sacramati aveva trascritto il pignoramento alla conservatoria dei registri immobiliari e dopo l\'atto di ieri, i beni pignorati non sono più nella disponibilità del Comune ma soprattutto da oggi inizia il conto alla rovescia in attesa che il giudice fissa la data per l\'asta.

Il comune continua a non pagare la Sacramati, nonostante le ampie rassicurazioni fornite dal sindaco e dall\'assessore Mangialardi dimostrandosi capaci dell\'ennesimo bluff -chiosa Roberto Paradisi del Coordinamento Civico- non pensavamo mai che l\'Amministrazione comunale fosse capace di arrivare a tanto. I beni immobili del comune da oggi (ieri ndr) sono messi all\'asta.

Davvero infelice poi è stata l\'uscita del presidente del consiglio comunale Silvano Paradisi che da maresciallo della maggioranza invece di esprimere solidarietà a noi consiglieri del coordinamento civico che non potevamo accedere agli atti pubblici relativi alla vicenda Sacramati, ci ha anche attaccati
”.

Dopo l\'ennesimo atto legale della vicenda Sacramati, sottaciuto dall\'Amministrazione Comunale, il Coordinamento Civico chiede le dimissioni del sindaco e di tutta la Giunta.
L\'amministrazione non solo ha tenuto nascosto il pignoramento ma ha sottaciuto a tutta la cittadinanza una vicenda gravissima che porte le casse comunali al dissesto economico -aggiunge Fabrizio Marcantoni- il comune si è incaponito a non voler pagare ed ora gli immobili vanno all\'asta. Noi chiediamo un confronto pubblico con il sindaco e l\'assessore ai lavori pubblici Mangialardi su questa vicenda e poi subito le dimissioni”.

Nei giorni scorsi i consiglieri del Coordinamento Civico avevano effettuato anche un “blitz” negli uffici comunali per accedere alla documentazione inerente il caso ex Gil, incontrando varie resistenze nella consultazione degli atti. “Tutta questa vicenda è stata denunciata da noi e se fosse stato per l\'Amministrazione nulla si sarebbe saputo -prosegue Marcantoni- è inconcepibile. Ci hanno tacciato di difendere la Sacramati mentre noi vogliamo solo far conoscere la verità ai cittadini che pagheranno di tasca propria”.

I senigalliesi -fa eco Daniele Corinaldesi- devono chiedersi di chi è la responsabilità per il cantiere della ex Gil e per il lodo Sacramati”.






Questo è un articolo pubblicato il 12-06-2008 alle 01:01 sul giornale del 12 giugno 2008 - 5640 letture

In questo articolo si parla di roberto paradisi, ex gil, giulia mancinelli, politica, fabrizio marcantoni, coordinamento civico, daniele corinaldesi, sacramati


Offro 1 euro per lo stadio!<br />
<br />
Ragà...io rido scrivendo cazzate...voi vi divertite al caterraduno...ma c\'è qualcuno che si renda davvero conto di quello che sta accadendo o no?<br />

Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Ma io lo spero che qualcuno si renda conto anche se in ritardo che senigallia ha finito!!<br />
<br />
Lo scrivo da almeno un anno (perchè con le persone ne parlo da oltre 5) qui su VS ma spesso e volentieri mi rispondono con critiche pesanti del tipo: tornatene a casa visto che non sei senigalliese D.O.C.<br />
<br />
Poi invece i senigalliesi D.O.C. che si sentono inorriditi per una macchina parcheggiata 10 min. sulla pista ciclabile o per 15 sacchi di immondizia raccolti con qualche ora di ritardo continuano a dormire difronte ai grandi casini che invadono la loro città...<br />
<br />
Quello che però altresì mi stupisce è se può essere normale (con tutto il rispetto per la manifestazione e gli amanti della trasmissione radiofonica) dare uno spazio di 4 articoli al giorno al Caterraduno e confinare una spaventosa notizia come questa con 2 righe (togliendo i commenti dei consiglieri d\'opposizione)...<br />
<br />
Purtroppo in questi casi, l\'allegria di una festa non può e non deve offuscare una situazione oramai chiara (con questo articolo) ed imbarazzante per tutta la comunità senigalliese...<br />
<br />
Nel frattempo, comunque, si vocifera già da settimane (anche su VS) che la signora Angeloni sarebbe già pronta a 2 anni di distanza per una prossima candidatura alle elezioni europee ed il signor Mangialardi al prossimo mandato da sindaco...<br />
<br />
Cari amici/nemici...tutto questo è Italia!<br />
<br />
Tra quello che c\'è scritto nell\'articolo di cui sopra e nel mio commento c\'è a sufficienza per fare la valigia, scappare e non rimettere più piede in questo paese...<br />
<br />
Stanco in vacanza a senigallia

Purtroppo Paradisi si gioca la sua credibilità con comunicati inutili e stupidi come quello sui matrimoni maoisti.<br />
<br />
Ma qui siamo di fronte ad un fatto serio e grave. I 2\'000\'000 di Euro, divisi per 42000 residenti, fanno 47 Euro a persona, compresi i neonati.<br />
<br />
Sono molti soldi, ma probabilmente il Comune potrebbe essere in grado di pagare, avendo un bilancio che stimo nell\'ordine dei 50 milioni annui.<br />
<br />
E allora perché non paga? Perché aspetta il ricorso nel 2012? E se intanto vengono venduti gli immobili, come pare?<br />
<br />
Insomma, non capisco proprio che scopo abbia la maggioranza a Senigallia per comportarsi così. Forse preferisce il COMMISSARIAMENTO all\'ammettere che c\'è stato un problema di scala rilevante?<br />
<br />
Davvero ai Senigalliesi basta una giornata allegra al Caterraduno per dimenticare tutto?<br />

Un cittadino

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Penso che la faccenda del pignoramento si risolva-dissolva come una bolla di sapone.<br />
Resta il fatto serio del lodo arbitrale perso e dei soldini che il comune - i cittadini quindi - dovranno tirar fuori per l\'incompetenza di qualcuno che ha gestito il tutto con estrema - e spero solo - superficialità e forse un po\' di arroganza: e se accoppiate con la stupidità amministrativa sono danni! E noi li paghiamo! E nessuno ci venga a dire che con il ricorso si recupreranno: l\'Italia è piena di vause vinte in primo grado e di soldi non più recuperati perchè le ditte - poco tempo prima delle sentenze di secondo grado letteralmente scompaiono. Quindi nel 2012, quando ci sarà un sindaco nuovo, al Consiglio Comunale verrà comunicata l\'impossibilità del recupero dei soldini, comunque vada la causa.<br />
Io non investirei quei soldi, fossi un amministratore comunale.<br />
Qualcuno dice che sono proprio un orso cattivo, ma ci scommetto che finirà così...

Scusa, Un Cittadino, ma che c\'entra se sono stati fatti dei bei lavori con i 2 milioni del lodo?<br />
<br />
E soprattutto, se l\'amministrazione Comunale avesse \"la soluzione già pronta per l\'ex Gil\" avrebbe tutto l\'interesse a tirarla fuori.<br />
Infatti ciò placherebbe le polemiche, non certo le fomenterebbe.<br />
<br />
Tra l\'altro, spero anche io che ce l\'abbia anche se sono meno fiducioso di te, in quanto come ho già detto non c\'è motivo per cui dovrebbe tenerla nel cassetto.<br />
<br />
PS anche sulla vivibilità non siamo perfettamente d\'accordo, secondo me rimane molto buona ma sta decisamente peggiorando.

è ammirevole la volontà e la caparbietà di alcuni cittadini/compagni (vedi commento di \"un cittadino\") che sono pronti a difendere l\'operato (secondo me difficilmente indifendibile) dell\'attuale Sindaco e della sua giunta: a Senigallia tutto va bene, nuovi lavori sono stati fatti, la vivibilità della città è migliorata....<br />
Contrordine compagni: hanno detto che si possono aprire gli occhi e si può dire quello che si pensa sinceramente!!!

Il silenzio dell\'Amministrazione è strano. Di solito si difende con mega comunicati, anche quando sembrano cause perse. Perchè adesso tutto questo silenzio. Che sia fatto perchè l\'opposizione si sfianchi a forza di comunicati e poi arriva la stoccata, il colpo di teatro? Vedremo<br />
Per quanto riguarda la vivibilità della città, vorrei segnalare al \"cittadino\" di farsi un giro ai giardini delle saline, o nel parterre della rocca, così, due luoghi a caso. Forse potrebbe ripensare al suo commento.

compagni è una parola che si addice a pochi, tu allora cosa sei,un camerata?<br />

come in tutti iregimi: c\'è chi vuol vedere e chi no..<br />
Senigallia è di gran lunga la città marchigiana col peggiore stato del manto stradale.<br />
La viabilità è confusa e mal gestita.<br />
Non sembra nemmeno una città turistica.<br />
Mi spiegate come si può parlare di città vivibile?<br />
<br />
Senigallia è una città piccola, con grandi problemi. QUesta è la verità!<br />
<br />
Angeloni \"go home\"