Ex Gil: L\'Italia dei Valori rivendica la totale estraneità di responsabilità

Italia dei Valori 14/06/2008 - \"Avrete letto sui giornali e sui siti web di informazione locale il comunicato stampa della maggioranza. Siccome l\'IdV è per la piena trasparenza, è bene che le cose vengano chiarite verso l\'opinione pubblica\".

Premesso che condividiamo buona parte del comunicato, che alcuni fatti non possono essere rivelati perché parte della futura linea difensiva e che la situazione è nata e si è sviluppata dalla Giunta Mariani, passando per Marcantoni e arrivando all\'attuale, sottolineiamo come, in una situazione di questo tipo, i cui costi ricadranno inevitabilmente su tutti i cittadini, tutte le forze politiche dovrebbero fare quadrato contro la Sacramati, rinviando la ricerca e l\'individuazione delle relative responsabilità, alla quale noi dell\'IdV auspichiamo, ad un secondo momento.




Detto questo dobbiamo, a nostro malgrado, aggiungere che ieri siamo stati avvisati solo poche ore prima dell\'invio del comunicato stampa e non abbiamo di fatto dato il nostro consenso alla pubblicazione poiché impossibilitati ad accedere alle email fino a tarda serata. Prima di allora nulla ci è stato anticipato e benché ci fossimo resi disponibili a valutarlo in breve tempo, abbiamo sempre evidenziato la nostra volontà nel voler essere tenuti fuori da un comunicato di questo tipo in quanto, ad oggi, completamente estranei alla gestione della cosa pubblica a Senigallia.




L\'Italia dei Valori, quindi, pur riconoscendo la necessità di tutelare gli interessi del Comune rivendica la sua totale estraneità di responsabilità e invita l\'attuale maggioranza ad adottare un atteggiamento più corretto in vista dei futuri progetti e obiettivi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-06-2008 alle 01:01 sul giornale del 14 giugno 2008 - 5490 letture

In questo articolo si parla di attualità, politica, senigallia, italia dei valori, idv


cosmorebec.blogspot.com

Mi sembrava veramente strana la firma di Idv al comunicato della \"maggioranza\" sulla Sacramati.<br />
Ifatti, da quanto sopra leggo, sul comunicato è stata apposta la FIRMA FALSA di Idv.<br />
Ogni commento sarebbe superfluo.<br />
<br />
luigi rebecchini<br />

Che reato è?<br />
<br />
Falso ideologico?<br />
<br />
O appropriazione indebita?<br />
<br />
No...mi sa nessuno dei due.<br />
<br />
Comunque è l\'ennesima cosa non bella.

Mi dicono che potrebbe essere truffa o usurpazione.<br />


secondo me è plagio, non solo nei confronti dell\'IDV, ma anche verso la Città

Queste sono parole che m\'allietano...<br />
Non a caso non nascondo di aver dato Di Pietro in queste ultime elezioni e non ne sono affatto pentito...anzi...<br />
<br />
Continuate così a senigallia come a livello nazionale, e dopo lo sfascio della sinistra e la fine della destra avrete presto il governo in pugno...<br />
<br />
stanco in vacanza a senigallia

correggo \"...aver dato il voto a Di Pietro...\"

maurizio

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Non si informa il Consiglio, si firma senza consenso ecc. ecc.: ed il sindaco attacca le minoranze (guerra preventiva?) i due spilungoni dei lavori pubblici e bilancio dicono di star tranquilli... Io invece mi preoccupo proprio!

Quindi circonvenzione d\'incapace?

Solo che non ti avevano detto che Di Pietro era alleato con costoro.

Caro Rebecchini se non mi sbaglio Lei è stato componente di giunta ben oltre l\'inizio della lite con la Sacramati. Dovrebbe conoscere molte cose che nessuno di noi mortali può conoscere. Allora le dica con chiarezza.Vediamo cosa risponderà l\'attuale maggiranza, anche se, non vorrei sbagliare, am mi sembra che nel messaggio comparso ieri, a firma dell\'Amministrazione, da qualche parte si paventava un certo distacco dai dirigenti e dai tecnici.Chissà qual\'è il vero significato.

cosmorebec.blogspot.com

Caro Ulisse, ti assicuro che anche ai componenti della giunta era stato ribadito che nulla si sapeva del subappalto. Il punto è proprio qui: se invece qualcuno -amministratore o dirigente- era a conoscenza della cosa e non si è mosso per tempo contro la Sacramati per il subappalto (subappalto vietato dal contratto), ne ha chiaramente la responsabilità, con l\'aggravante di aver anche preso tutti in giro. Come scrivo oggi nel mio blog, sarebbe fatto gravissimo se dovesse risultare vera la esistenza di un carteggio tra il Comune e la nuova ditta molto antecedente alla denuncia. Sarebbe la prova che il Comune era a conoscenza del subappalto con tacita accettazione del fatto. <br />
<br />
luigi rebecchini

La cosa già risulta a quanto pare.<br />
<br />
E mi chiedo anche se la tacita accettazione fosse \"gratuita\" o...diciamo così...indotta

\"il sindaco ATTACCA le minoranze\"????? Ho letto bene? \"ATTACCA\"??? Semmai si difende dagli attacchi del coordinamento civico

Dai Spike, il coordinamento civico avrà bene il diritto di chiedere chiarezza fi afr luce sulla faccenda, non per questo deve essere accusato di fare gli interessi della Sacramati, come invece fa il Sindaco in ogni suo intervento.

Silvio

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Se mai in Italia finirà la dittatura mediatica inesistente in qualunque parte del mondo...(almeno in Iran, Corea del Nord, Cuba, ci sono 1-2 giornali soli, qui ce ne abbiamo 200) anche qualcun\'altro che difendi chiuderà la bocca o canterà in galera...<br />
<br />
stanco in vacanza a senigallia

Ulisse sono daccordo con te che il coordinamento civico abbia il diritto di chiedere chiarezza.<br />
Assolutamente non daccordo sui modi che utilizza,volgari,aggressivi e che mirano esclusivamente a farsi pubblicità e che in alcune occasioni danneggiano la città e i cittadini.