Oltre 600 firme contro la complanare

Firme contro la Complanare 1' di lettura 24/06/2008 - Sono state oltre quattrocento nella sola giornata di sabato le firme raccolte dal comitato “no complanare” di Borgo Ribeca e borgo Coltellone.

Se si considera anche l\'altro centinaio di sottoscrizioni registrate nei giorni precedenti e quelle raccolte dal Mezza Canaja, la petizione lanciata dai residenti dei due quartieri che saranno maggiormente toccati dal nuovo asse viario di scorrimento veloce è già un successo.

A recarsi nei due banchetti allestiti lungo via Po sono stati ieri centinaia di senigalliesi che contestano la realizzazione delle due bretelle complanari, che corrono parallele al tracciato autostradale e che saranno costruite contestualmente alla terza corsia dell\'A14. Un\'infrastruttura criticata aspramente per l\'elevato impatto ambientale provocato da un tracciato che passa vicino a tre scuole, all\'ospedale e a ridosso di molte case, senza contare gli effetti in termini di inquinamento acustico e di smog.

Solo nella giornata di sabato abbiamo raccolto 400 firme, non è una gara ma non ci fermeremo qui - riferisce Anna Manoni del comitato No Complanare - stiamo facendo tanta informazione. I cittadini vengono i nostri banchetti, visionano i progetti e verificano anche gli effetti della complanare rispetto alle loro abitazioni. Sempre più gente si sta rendendo conto dell\'elevato impatto ambientale provocato da questo asse viario. È una vergogna che nessuna associazione ambientalista cui ci siamo rivolti si sia dimostrata sensibile ai danni che si verificheranno in aree ambientalisticamente pregiate come via Cupetta, via Campo Santo Vecchio e borgo Coltellone”.

Nei prossimi giorni, mentre continueranno i banchetti per la raccolta di firme, il comitato No Complanare estenderà la protesta anche nel quartiere di borgo Molino, nella zona ovest della città.







Questo è un articolo pubblicato il 24-06-2008 alle 01:01 sul giornale del 23 giugno 2008 - 3912 letture

In questo articolo si parla di giulia mancinelli, complanare, politica, comitato versus complanare... e non solo!


Fate una prova: provate a raccogliere almeno 10 firme tra gli abitanti di Via Podesti e Via Sanzio.<br />
Gente che per anni ha convissuto con i TIR senza lamentarsi.<br />
La Complanare è una necessità per la città; solamente, va progettata con criterio.

Commento sconsigliato, leggilo comunque

I senigalliesi devono soprattutto incominciare ad uscire dal lungo sonno ed incominciare a capire se senza complanare e (novità 23 giugno 2008...dopo tanti anni di chiacchiere) col lungomare pedonalizzato la città avrà un futuro o meno...<br />
<br />
senza parlare poi di tutte le altre problematiche e vicende che si susseguono di giorno in giorno...<br />
<br />
stanco in vacanza a senigallia

Giusto! <br />
Qual\'è la soluzione?<br />
Dematerializziamo il traffico a Marzocca e lo riassembliamo a Ponte Cesano.<br />
Così nel territorio comunale non abbiamo più autovetture in transito.<br />
La giusta finalità è far scorrere il traffico senza code e senza soste, abbassando così il livello di inquinamento.<br />

Bus

Commento sconsigliato, leggilo comunque




logoEV