Da lunedì nuova viabilità a Cesano

lavori in corso 28/06/2008 - Entreranno in vigore da lunedì prossimo, 30 giugno, alcune rilevanti modifiche alla viabilità nella frazione di Cesano.

Le vie interessate da queste novità sono due: Via Prima Strada (che si snoda dal lungomare del lato nord, cioè nel tratto prospiciente l\'Hotel Caraibi, fino alla Statale Adriatica attraverso il vecchio sottopassaggio); Via Terza Strada (situata tra la Statale Adriatica e il lungomare come parallela ad entrambe). La nuova struttura viaria può essere sostanzialmente riassunta come segue.


Per quanto riguarda la Prima Strada, solamente nel suo tratto iniziale (di pochi metri a partire dalla Statale Adriatica) sarà ripristinato il doppio senso di marcia per consentire l\'accesso e l\'uscita dalla vicina IV Strada. La restante parte della Prima Strada sarà invece a senso unico in direzione monte-mare, per cui il vecchio sottopasso sarà d\'ora in poi utilizzato per entrare nella frazione abitata di Cesano e non per uscirne. Per quanto riguarda invece la Terza Strada, i suoi due tronconi saranno ora a senso unico contrapposto: nel tratto nord si andrà verso nord e in quello sud verso sud. In altre parole, immettendosi sulla Terza Strada dalla \"traversa senza nome\" (dove si trova il supermercato della frazione) si potrà svoltare sia verso destra che verso sinistra ed entrambi questi tratti saranno a senso unico.


Conseguenza diretta di quest\'ultimo provvedimento è che la stessa Terza Strada non sarà più direttamente accessibile dalla parte nord della frazione. Per questo il nuovo sottopasso della grande rotatoria situata presso il Centro Commerciale servirà per condurre nell\'ampio spazio del complesso residenziale \"Le Piramidi\", dove però i mezzi immessi potranno solo parcheggiare o fare inversione di marcia per tornare verso la Statale (all\'ingresso del nuovo sottopasso sarà pertanto apposto il segnale di \"strada senza sbocco\").
Riassumendo, il nuovo sottopasso servirà ora prevalentemente per l\'uscita dalla frazione di Cesano, mentre il vecchio sottopasso sarà la porta di entrata della stessa. Nulla cambia invece per la mobilità sul litorale: rimarranno infatti a doppio senso sia la Sesta Strada che il breve segmento del lungomare di Cesano davanti all\'Hotel Caraibi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-06-2008 alle 01:01 sul giornale del 28 giugno 2008 - 3563 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, senigallia, lavori in corso


leotex

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Ma che bravi..<br />
così finalmente la maggior parte della Terza strada (naturalmente dove è più larga) diventerà accessibile solo per residenti (guarda caso vi abita un consigliere provinciale e suo fratello consigliere di circoscrizione)<br />
Infatti con questa nuova viabilità nessuno avrà motivo per transitare in terza strada,in quanto chi entra nel nuovo sottopasso delle piramidi, nella frazione non può entrare nella frazione; chi proviene da sud,via lungomare (Sesta strada) arriva alla traversa senza nome della terza strada e può andare solo a nord verso il sottopasso delle piramidi, oppure ritorna a sud,cioè farà il girotondo per ritornare a Senigallia senza passare dal via, come a monopoli.Ecco fatto quello che si voleva, metà terza strada (quella che conta) riservata ai residenti; l\'altrà metà e cioè quella con la strettoia quasi pedonale, dovrà supportare tutto il traffico in uscita di tutti coloro che andranno al mare e che in uscita dovranno andare verso la coop, verso i paesi della valle del Cesano. Centinaia di auto quotidiane, per non parlare della domenica, quasi tutte concentrate in una fascia oraria che va dalle 19 alle 20; per non parlare quello che succederà in caso di temporale improvviso. Forse tutti non sanno che la maggior parte delle persone che affolla la lunga spiaggia libera di ponente, provengono per la maggior parte dai paese dell\'entroterra della valle del Cesano (quindi a nord della frazione)<br />
<br />
Che dire... anche il periodo (Luglio = Estate) è senz\'altro adatto per fare queste prove di viabilità..... senza parole.<br />
<br />
Non si mette in discussione che la viabilità nella frazione è un problema non facile da risolvere, ma provare a farlo in questa stagione è da incoscenti.<br />
<br />
Però ciò dimostra ancora una volta che il volere e potere della politica va oltre le esigenze ed il rispetto dei cittadini.<br />
<br />
Ed ora tutti in coda per tornare a casa!

Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Però adesso c\'è lufficio mobilità, con il software che dà le risposte, mica come una volta quando le modifiche prima si pensavano, poi si provavano, mai durante la stagione estiva e magari, se non funzionavano, si tornava indietro. Adesso no, cè il programma con le macchinine, vuoi mettere.