L\'ospedale di Senigallia in crisi per guasti tecnici e carenza di personale

ospedale 08/07/2008 - Raddoppiano i numeri dei residenti e l\'ospedale scoppia. Dalla Tac che non va ai soliti problemi cronici, per la sanità senigalliese è in arrivo una lunga estate calda.

L\'estate si sta facendo decisamente troppo calda e scoppia la polemica. Il caso della rottura del macchinario per la tac che ha costretto molti pazienti al trasferimento d\'urgenza all\'ospedale regionale di Torrette è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. In aggiunta al problema contingente, ci sono anche quelli cronici che puntualmente ogni estate si acuiscono con l\'arrivo di turisti e pendolari che fanno raddoppiare il numero degli utenti che di rivolgono alla Asur 4. Pronto soccorso sovraffollato con pazienti che devono tornare anche il giorno dopo e liste d\'attesa di mesi per un esame di diagnostica per immagini mandano su tutte le furie sindacati e Tribunale del Malato.

“Quello che stupisce è che la rottura di un macchinario, che dovrebbe essere un evento messo in conto, l\'ospedale vada in tilt -lamenta Giordano Mancinelli, segretario della Cgil- bisogna sempre avere un\'alternativa, un macchinario in sostituzione. In quanto poi al sovraffollamento di questo periodo al pronto soccorso, purtroppo dobbiamo constatare che rispetto agli anni passati nulla è cambiato. Il problema continua a restare legato alla carenza di personale in concomitanza di un particolare periodo, quello estivo, in cui la domanda di servizi aumenta. Nota positiva invece l\'ammodernamento dei locali del triage e della camera calda a seguito dei recenti lavori di ristrutturazione”. Se il guasto alla tac, accaduto cinque giorni fa e rispetto al quale dalla direzione sanitaria arrivano rassicurazioni che “il macchinario sarà sistemato nel giro di un paio di giorni”, è un fatto grave ma comunque contingente, sull\'inadeguatezza dell\'organico medico e infermieristico rispetto alle richieste di interventi ormai non ci sono più scusanti.

“La direzione generale dell\'Asur al di là dei buoni propositi non è riuscita ad andare -chiosa Maurizio Andreolini della Cisl- servono più risorse e un potenziamento del personale che deve essere riconosciuto dalla Regione. Del resto pronto soccorso e lunghe liste di attesa per esami diagnostici sono un circolo vizioso. In molti infatti cercando di aggirare l\'attesa di sette o otto mesi per una radiografia ricorrendo al pronto soccorso che quindi va in affanno. Bisogna intervenire e subito, o potenziando il pronto soccorso o aumentando il personale nei vari settori”.

Non ci va leggero neanche il Tribunale del Malato che accusa la Regione di “disinteressarsi” della sanità senigalliese. “Sappiamo di tre nuovi medici e 12 infermieri che dovrebbero essere stati assunti e vogliamo sapere che fine hanno fatto e come sono stati impiegati -chiede il presidente Umberto Solazzi- la Regione Marche deve riconoscere a questa Asur un incremento del personale perchè così si va allo sfascio. Infermieri e medici fanno turni estenuanti e hanno diritto alle loro ferie ma anche i pazienti devono essere assistiti adeguatamente. Al pronto soccorso è impensabile credere che si possa andare avanti con due medici di giorno e uno di notte”.





Questo è un articolo pubblicato il 08-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 08 luglio 2008 - 3707 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia mancinelli, ospedale


Sempre a lamentarvi, disfattisti! Ma se hanno appena rifatto il pronto soccorso con tanto di TV! <br />
Sicuramente non vi cureranno perchè non hanno personale, sicuramente per una lastra dovrete aspettare 5 ore tra farla e farsela leggere (a me l\'hanno pure letta sbagliata, nella fretta), però intanto vi guardate \"le veline\" e \"Ciao Darwin\" in tutta comodità! Volete mettere il comfort, l\'utilità, rispetto ad una insulsa TAC? <br />
<br />
Per il prossimo anno grandi novità: previsto un ampliamento del pronto-soccorso con una pista per il gioco delle bocce usando rotule usate. Dopo mezzanotte, per gli amanti della trasgresione, il pronto-soccorso si trasformerà in porno-soccorso con l\'apertura serale di un sexyshop accanto alla TV-LCD 42alluci.<br />
All\'alba balli collettivi sulle lettighe e cocktail a base di liquidi a contrasto per gastroscopie. <br />
E dopo tutte queste novità in arrivo, ancora che vi lamentate solo perchè non riescono a fare quello per cui la società li paga?<br />

Primo: il signor stanco ha fatto un commento quantomeno da cretino, e il tutto ancora una volta per la storia del televisore. Pensa che siano soldi buttati? Cosa sono 1000 euro? Pensi che con mille euro ci pagava uno specializzando per due settimane!! Il tv si spera possa allietare gente che sta male per anni.<br />
Secondo: come possono pensare che si possa avere una seconda tac quando i soldi ci sono a malapena per una (e non stiamo parlando di qualche decina di migliaia di euro....ma di un milione e mezzo!..di euro, s\'intende)<br />
Terzo: basta accusare i medici, soprattutto quelli del pronto soccorso, che si fanno un mazzo così, e se n\'è reso conto anche il tribunale del malato.<br />
<br />
Piuttosto bisognerebbe investire di più...e non tagliare ulteriormente i fondi alla sanità come previsto dalla futura finanziaria!

1) cretino sarà lei<br />
<br />
2) Il mio commento, glielo traduco, mi rendo conto che al suo livello non può arrivarci, voleva dire che servono servizi efficienti, e non arlecchinate e che i soldi vanno investiti in cose serie. Si chieda puittosto quanti mille euro alla volta si buttano nel cesso con la scusa che tanto mille euro... e comunque preferisco uno specializzando per due settimane a Bonolis.<br />
<br />
Sul prontosoccorso ricordo qualche tempo fa un entusiastico articolo sulla ristrutturazione del pronto-soccorso, siccome c\'ero stato qualche sera prima e avevo atteso dalle 20 alle 1,30 della notte con un bambino di 9 anni per sentirmi dire che da una radiografia non risultavano fratture, la fantastica ristrutturazione non mi pareva così importante, ma ritenevo più importante altre cose.<br />
<br />
Sulla fratutta che non c\'era, a me a schermo in sala radiografie mi pareva ci fosse, il giorno dopo sono tornato per una verifica e la frattura in effetti c\'era. Le confesso che avevo anche pensato di denunciare il medico e che ho tutt\'ora la cartella e tutto quanto.<br />
Sicuramente era stanco il medico, sicuramente il personale è sottostress, sottopagato, sottorganico, per le incapacità di altri, ma vedere articoli tronfi perchè hanno messo delle sedie nuove in un pronto soccorso e una TV mi fa girare le scatoline, sopratutto se poi emergono problemi reali come in questo caso.<br />
La mia lamentela è ovviamente verso chi dirige, più che verso chi sbaglia, altrimenit la denuncia l\'avrei fatta.<br />
<br />
Ricordi, caro Cretino, che la sanità pubblica dovrebbe essere un diritto di tutti, la TV invece un diritto solo nella sanità privata e se noi cittadini prendessimo moralmente a schiaffi chi dirigendo ASUR installa TV invece di servizi, forse avremmo più servizi.<br />
<br />
con cordialità<br />

Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Sostanzialmente d\'accordo. Meno sprechi e più efficenza. Il periodico Misa Sanità, a leggerlo torna in mente la Pravda, \"tagliate le liste d\'attesa\" poi telefoni per una banale radiografia al rachide cervicale e ti dicono di ripassare verso novembre. Per una risonanza c\'è stato uno scoppio di ilarità, rimandato a febbraio (2009)<br />
Se invece vai in libera professione magari ti vedono nel giro di una setimana. Della serie, se paghi .....<br />
Solidarietà al personale che non riesce ad andare in ferie, con il rischio di stress e quindi di possibili errori, ferma condanna alla direzione, alla Regione Marche ed allo stato, che lentamente stanno lavorando per demolire la sanità pubblica.

ANTIMONDIALISATON

Commento sconsigliato, leggilo comunque

purtroppo governi seri non ce ne sono: la sanità era messa male, il federalismo fatto dal centro sinistra ha peggiorato le cose (almeno in regioni amministrate male come la nostra) e il centro destra continuerà l\'opera di demolizione di uno dei servizi essenziali.<br />
Ripeto, potrà sembrare pedante insistere ma spendere soldi per ristrutturare un pronto soccorso che ha altri problemi è una spesa di soldi inutile e una presa per i fondelli delle persone. Non ricordo la cifra spesa in totale, ma non sono i mille euro della sola tv al netto delle ritenute d\'acconto per le tangenti, mi verrebbe da dire.<br />
E\' evidente che non essendo capaci di risolvere porblemi seri della sanità si preferisce fare qualche opera di facciata ma a questo occorre opporsi. Solo prendendo per il cravattino certe persone si evita di farci prendere per i fondelli e il giorno dell\'inaugurazione del novello spazio espositivo di calvicole lussate bisognava andare con un carico di uova marce da tirare nel coppino di chi tagliava il nastro (che non so neppure chi fosse) e di chi aveva avuto la bella pensata.<br />
<br />
PS: <br />
1) commento DA cretino è un commento fatto da un cretino.<br />
2) commento cretino è un commento cretino o volutamente cretino non necessariamente cretino chi lo ha fatto.<br />
<br />
Comunque su questa materia ci sono pagine illuminanti su \"Il pendolo di Focault\" di Eco.<br />
<br />
con cordailità again

Off-topic

con le prostitute: se paghi la vedi<br />
con i medici: se paghi te la vedo?

Mi scuso allora per le mie carenze grammaticali, ribadisco solo il fatto che il suo primo commento era fuori luogo e l\'esagerata ironia poteva indurre al nervosismo gli addetti ai lavori e chi sa come sono messe realmente le cose nell\'ambito ospedaliero (salvo poi venire a conoscenza che l\'autore era esasperato per fatti personali, anzi, più che personali visto che si trattava del figlio...[sopravvivenza, riproduzione e DIFESA DELLA PROLE, questi nell\'ordine gli istinti primari dell\'uomo]).<br />
Anche io, dopo non essere intervenuto all\'epoca quando si parlava della famosa tv, ad una seconda provocazione non ho resistito ed ho cercato di mettere un punto a questa cosa.<br />
Penso che il PS andasse ristrutturato, la precedente struttura era fatiscente e pericolosa per i malati. Probabilmente non tutti gradiranno la presenza di un video, ma non potete rendervi conto quanto importante sia l\'aspetto psicologico in una persona traumatizzata come quelle che quotidianamente affollano il PS.<br />
Ulisse invece ha tirato fuori un altro problema, quello delle liste d\'attesa...qui non si tratta di un problema di fondi, ma di interessi. Se devo aspettare 8 mesi per una risonanza al cranio per sospetto tumore, non aspetto e vado a pagamento, spesso dallo stesso medico che me l\'avrebbe fatta in ospedale. Salvo poi scoprire che il giovedì, giorno dedicato agli interni, ci sono sempre posti liberi. O conosci qualcuno, o vai a pagamento...che schifo!

medico solidale

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Scusato per l\'italiano, sicuramente meglio del mio francese (e forse anche del mio italiano). Da noi si dice \"tutto il mondo è paese\" o meglio \"tutti i paesi hanno i nani\"

Off-topic

Cari Francesi: siete dei grandi (tranne che a calcio :-))!<br />
Aveve avuto il coraggio di votare contro una costituzione Europea che altro non era che una prostituzione europea al liberismo sfrenato: tutta la mia ammirazione per voi. <br />
Il vostro sistema sanitario noi ce lo sognamo di notte e spero che Sarkozzi non vi faccia troppi danni.<br />