Casoli sul caso ronde: demagogico l\'intervento del sindaco Angeloni

francesco casoli 29/07/2008 - Il senatore Francesco Casoli, interviene sul problema della sicurezza a Senigallia e definisce le ronde pacifiche un segnale del malessere e della preoccupazione della gente, oltre che una risposta legittima a questo disagio.

Secondo il senatore azzurro, la condanna fatta in queste ore da parte del sindaco di Senigallia è puramente demagogica e strumentale ad una ideologia che non vuole guardare in faccia alla realtà.

Dopo un colloquio con il Prefetto e il Questore di Ancona, Casoli riscontra e apprezza la volontà di dare risposte all\'esigenza di sicurezza di cittadini e turisti.


Lo stesso Casoli si farà promotore di un\'interpellanza parlamentare perché il problema della sicurezza venga affrontato con provvedimenti adeguati lungo tutto il litorale marchigiano.



da Francesco Casoli
Senatore Forza Italia




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 29 luglio 2008 - 8012 letture

In questo articolo si parla di forza italia, politica, francesco casoli


Senatore Casoli che io stimo e apprezzo ma questa volta noto che ha toppato qui non si parla di ordine pubblico come inteso comunemente e allora avrebbe tutto il mio appoggio. Ma stiamo semplicemente parlando di imprenditori privati che vogliono che sia tutelato il loro investimento sulla spiaggia. Cosi dopo che spechiamo le forze dwll\'ordine negli strdi ogni domenica ora li mandiamo pure in spiaggia di notte e cosi la delinquenza quella vera si starà sbellicando dalle risate. Per i bagnini un consiglio vi dovete attrezzare per vostro conto la sicurezza come fanno tutti gli imprenditori nelle loro aziende visto anche quello che pagate di affitto al demanio chiedere la sorveglianza dello stato mi sembra eccessivo non pensate......

Se l\'intervento del sindaco di senigallia su quanto accade nella sua città è demagogico il suo, senatore, è proprio inopportuno...<br />
<br />
stanco in vacanza a senigallia

Abbiamo dunque scoperto che per voi il danneggiamento aggravato non è un reato.<br />
<br />
Per voi era giusto, ad esempio, che a Genova si spaccassero le vetrine. E chissenefrega! Perchè tutelare negozi e negozianti. Anche il furto a questo punto è ammesso. E\' sempre un reato contro la roba di qualcuno e non contro la comunità.<br />
<br />
Inutile perseguire chi danneggia \"la roba\". Pensiamo alle cose serie! (quali saranno poi ste cose serie a Senigallia...)<br />
<br />
Ovviamente il tutto a meno che non facciano un graffietto alle vostre automobili.<br />
<br />
Allora sì che s\'invocherà perfino la pena di morte.<br />
<br />
La roba degli altri vale quanto la vostra.<br />
<br />
La spiaggia poi è vostrissima.<br />
<br />
Siete voi che la date in concessione ai bagnini.

Dai Melgaco non estremizzare.<br />
<br />
Secondo me in realtà sono tutti daccordo.<br />
<br />
Tutti sono daccordo che gli atti vandalici sono da condannare e vanno fermati.<br />
<br />
Tutti sono daccordo che in spiaggia una bella pomiciata sotto la luna è un diritto.<br />
<br />
Quello su cui non si è daccordo sono i metodi. Alcuni (me compreso) pensano che le ronde come le ha fatte la polizia siano poco efficaci (meglio meno poliziotti sparpagliati che tanti tutti insieme) ed esagerate, perché privano chi non fa danni del diritto di stare in spiaggia.<br />
<br />
Penso che ci sia una gran voglia di polemizzare inutilmente da parte di tutti, le soluzioni sono più semplici di quanto sembri, secondo me.


eravamo tutti commissari tecnici e ora siamo tutti questori<br />
<br />
era meglio prima

Visto che si è mossa pure la Magistrelli, Casoli DOVEVA dire qualcosa. Le elezioni sono alle porte. <br />
<br />
Però, direi che di strumentalizzazioni ne abbiamo abbastanza. Qui non si tratta di emergenza sicurezza. La sicurezza è un\'altra cosa: riguarda l\'incolumità dei cittadini, compreso quel tipo di incolumità di quando torni a casa, la trovi svaligiata e rischi che ti venga un colpo! (a me è successo poche settimane fa, per la quarta volta, e - vi assicuro - non è gradevole).<br />
<br />
Qui si tratta di atti di vandalismo, gli stessi atti imbecilli di quattro dementi che dalle cabine telefoniche ora si sono spostati in riva al mare... Quattro dementi cretini, incivili e ignoranti che credono che distruggere qualcosa sia segno di potenza virile! E allora, che i bagnini si paghino i vigilantes: negozi e imprese lo fanno. Perché loro no? E lascino le forze dell\'ordine al loro mestiere. Coi tagli previsti in Finanziaria è grasso che cola che possano rispondere al telefono, quando c\'è una emergenza: significa che ancora non hanno staccato la linea!!! Mandarli a scovare le coppiette è ridicolo.<br />
<br />
E poi, visto che ieri il Governo di Casoli ha soppresso quasi 900mila pensioni sociali e di fatto ha \"licenziato\" migliaia di precari italiani per fare un favore alle Poste, feudo incontrastato di AN, forse i lettini torneranno comodi per far dormire un po\' disgraziati... <br />
<br />
Si vergogni, Casoli, per la sua demagogia da quattro soldi e pensi alle cose serie. Di sconquassi irreparabili ne state facendo già abbastanza!

Ovviamente, come già ribadito, essendo il lungomare del demanio pubblico, e risultando la proprietà privata, un sfregio, da molta parte di questa democratica sinistra, gli stabilimenti balneari rappresentano una violazione all\'ideologia comunista, quindi, condannabili!<br />
<br />
Evviva la comune!

Rimpiango i tempi in cui per me \"strumentalizzare\" voleva dire solo \"mettere assieme degli strumenti\" per fare un concertino in giro tra amici...

Più che \"da Francesco Casoli\"<br />
l\' articolo, per come è scritto, da l\' impressione di un semplice comunicato stampa emesso da una qualche segreteria. A parte questo che nulla cambia, io vorrei solo dire al Dott. Casoli, che quale imprenditore e di conseguenza anche esperto navigante del \"mare nostrum\" dell\' attuale economia, dovrebbe avere un\' esperienza notevole nel valutare le priorità, quelle vere, che assillano il nostro Paese: Stipendi, Pensioni, Prezzi, Inflazione, Problemi Energetici, Sicurezza, si sicurezza, ma non quella di cui lei si occupa qui, che nulla ha a che fare con \"stupidità derivata da alcool, droga e cattiva educazione\". Se pensa che le ronde, sia quelle di carattere leghistico-razzista o nostalgiche-repressive ed anche quelle anomale-goliardiche, rivestano un carattere di priorità assoluta degne di simile attenzione anche parlamentare, tanto da farle spendere tutte le sue forze su questi problemi, mi spinge a pensare che o anche lei intende cavalcare questo momento di vivibilità al fine di incrementare consensi sempre utili per un politico, o soffra di grossi problemi di miopia. La priorità sarebbe in questo secondo caso, una visita urgente da un oculista...ma bravo però, mi raccomando !!<br />
Franco Giannini

Vorrei precisare alcune cose prima di tutto sono il primo che condanna chi distrugge le cose altrui e se fosse stato per me i no global che distruggono e spaccano tutto durante le loro manifestazione saprei bene io come trattarli, ma non si può perchè si dice è un loro diritto protestare. La mia reazione era solo al fatto che che non mi sembra opportuno usare le forze dell\'ordine per tutelare lettini e sdraie perchè allora vorrei pure io sotto casa un tutore dell\'ordine pagato dalla comunità per salvaguardare i miei beni personali. E i bagnini vogliono tutelare i loro beni personali pertanto mano hai vostri portafogli e senza dimenticare che la spiaggia non è vostra e per questo non potete chiuderla come vi pare ma di vostro avete solo il materiale, e allora perchè alla sera non lo riponete come fanno i muratori nei loro cantieri.

jekmark

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Visto che è vietato strumentalizzare non tiriamo in ballo i precari.<br />
<br />
Il diritto dei precari (e parlo come tale) non è quello di essere assunto a tempo indeterminato.<br />
<br />
Il diritto dei precari è quello di essere trattati come si deve, economicamente e non, quando lavorano. <br />
E soprattutto il loro diritto è quello di non doversi prestare a situazioni ambigue, come quella di essere costretti a svolgere mansioni che vanno ben al di là dei loro \"contrattini\".<br />
Insomma, non si può pagare e trattare il precario come tale e poi chiedergli di lavorare come o più di chi ha il \"contrattone\" e non il contrattino.<br />
<br />
L\'unico modo di stabilizzare i precari è destabilizzare i dipendenti fissi.<br />
<br />
A meno che non vogliate poste e ferrovie elefantiache e costosissime (per voi, perchè io le tasse non le pago).<br />

ahohih

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Grazie per il compatimento. Un po\' di solidarietà fa sempre bene. <br />
<br />
P.S. Però sono astemia, abbronzata e vado al mare a marina nuova: non è che ti sbagli con un\'altra? Magari, chissà, con una delle tante donne che risollevano - crocerossine del 2008 - lo ...spirito al tuo capo?

Esatto. Le situazioni ambigue... Ma il tuo Idolo ha reso vane tutte le cause dal giudice del lavoro? Che ne dici, tutta vita?

Al Senatore Casoli vorrei dire che questo modo di fare politica è un tantino squallido. L\'opinione espressa dal sindaco di Senigallia, almeno questa volta, è sacrosanta. Ha perfettamente ragione, il Sindaco, non siamo all\'emergenza sicurezza a Senigallia. Io credo che all\'emergenza sicurezza non ci siamo arrivati ancora da nessuna parte, in Italia, tranne le solite regioni (Sicilia, Calabria, Campania e Puglia) ma questo lo sappiamo tutti perchè.Per il resto le guardie ed i ladri sono sempre esistiti. Oggi non è peggio di anni addietro, se non fosse che i mass media esaltano il fenomeno, e lo fanno perchè in parte è un argomento che fa vendere, e in parte fa comodo. Mentre tutti parlano di sicurezza in Parlamento passano le porcate più indegne.<br />
A Senigallia, sulla spiaggia possiamo parlare di atti di vandalismo, e più se ne parla più qualche decelebrato si esalta e ripeti quegli atti. La polizia sarebbe bene impiegarla in attività di intelligence, per la strada, al posto dei militari che fanno un altro tipo di lavoro.<br />
Però magari hai visto mai che impiegando la polizia nel modo giusto, si scoprano altri altarini del capo?

Sottoscrivo.<br />
Vorrei anche far notare al Senatore che questi più che problemi di \"ordine pubblico\" sono semmai problemi di pessima educazione... dato che poi si scopre che a compiere questi atti vandalici non è \"l\'uomo nero\"... ma il più delle volte dei ragazzini viziati di \"buona famiglia\"... arroganti, prepotenti e senza alcun rispetto per il prossimo e prima ancora senza alcun rispetto per sé stessi... perché chi compie atti del genere deve avere evidentemente una scarsissima autostima, se è costretto a sfasciare le cose altrui per dimostrare a sé stesso di esistere a questo mondo....<br />
<br />
E tutto ciò, caro Senatore, è anche frutto di una sottocultura, di matrice televisiva, che propaganda come unici \"valori\" il denaro, i beni materiali, l\'arroganza, la prepotenza, la prostituzione di sé.... e il ricorso a qualunque mezzo, anche il più ripugnante, per procurarsi denaro e beni materiali... <br />
<br />
La polizia può fare ben poco in questi casi.

Io ho in corso una causa di lavoro.<br />
<br />
E non è affatto intaccata dalla legge.<br />
<br />
Il 90% di chi fa le cause di lavoro non le fa per essere reintregato (anche perchè figuriamoci poi come viene trattato dall\'azienda chi entra dopo aver vinto una causa...meglio la galera!).<br />
<br />
Il 90% fa causa per i soldi che avrebbe dovuto guadagnare e non ha guadagnato.<br />
Il problema dei precari non è il fatto che i loro contratti prima o poi scadranno.<br />
Il problema è che quei contratti servono spesso a nascondere rapporti diversi da quelli regolati.<br />
Insomma, nel contratto c\'è scritto che ti pagano 100 perchè lavori 100 e invece finisce che ti pagano 100 e lavori 1000.<br />
<br />
Chi lavora ha il diritto di essere pagato in maniera adeguata per quello che è il lavoro svolto (e non per quello che figura formalmente sui \"contrattini\").<br />
<br />
Il diritto dei lavoratori di essere pagati è sacrosanto ed è per quello che bisogna lottare.<br />
Ma non si può vantare il diritto di essere assunti.<br />
I baracconi statali e parastatali non servono a nessuno.<br />
Se il Comune, lo Stato, le poste o le ferrovie dovessero stabilizzare tutti i precari saremmo al fallimento.<br />
Quei precari hanno diritto di essere pagati e tutelati come si deve e se nel cocopro c\'è scritto che devono fare A, devono fare effettivamente A e non A,B,C,D etc. per coprire le \"assenze\" dei dipendenti fissi che dovrebbero fare A,B,C,D.<br />
Ma non si può assumere tutti automaticamente.<br />
Sarebbe lo sfascio.<br />
<br />
Le aziende, specie quelle pubbliche, non possono regalare il lavoro.<br />
Ma hanno il dovere di pagare e di offrire tutte le tutele previdenziali, infortunistiche etc. a chi per loro lavora o ha lavorato per 40 anni o per 4 mesi. E non è una cosa scontata.<br />
<br />
Le aziende pubbliche o private son figlie di puttana perchè non pagano e perchè ti trattano come una bestia, non perchè non assumono.<br />

Commento sconsigliato, leggilo comunque