Ai nastri di partenza la carovana Exodus 2008

exodus 05/08/2008 - I ragazzi e gli educatori della Fondazione Exodus di Jesi daranno il via lunedì 4 agosto alla Carovana Exodus 2008.

Un’avventura che li vedrà girare – in bicicletta - per i comuni della Vallesina fino al 7 settembre e promuovere varie iniziative: teatro e animazione in piazza, laboratori creativi per bambini, attività di volontariato presso le case di riposo. Anche quest’edizione del progetto (la nona) vede la convinta partecipazione dei Comuni di: Belvedere O, Castelplanio, Jesi, Poggio San Marcello, Maiolati Spontini, Monte Roberto, Morro d’Alba, Santa Maria Nuova. L’esperienza avrà la sua conclusione a Jesi (piazza della repubblica) con la consueta manifestazione Serata Tremenda e la partecipazione di Don Mazzi.



In particolare, durante la Carovana, i ragazzi allestiranno in ogni paese una nuova rappresentazione teatrale intitolata RADICI. RADICI è il tentativo di fare memoria di quanto la Sede Exodus di Jesi ha fatto in più di 10 anni con l’attività teatrale e non, cercando di riassumere una storia importante e un’eredità impegnativa.



Senza radici l’albero avvizzisce, secca, diventa un arido pezzo di legno arido: un po’ come Pinocchio - il burattino al centro della rappresentazione - e un po’ come noi se perdiamo di vista le cose veramente importanti della vita. Quando Pinocchio le ri-scopre e comincia a prendersene cura, allora inizia ad essere una persona vera, a tutto tondo. Questo, in sintesi, il messaggio che i ragazzi Exodus proporranno durante il lungo tour estivo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-08-2008 alle 01:01 sul giornale del 05 agosto 2008 - 1241 letture

In questo articolo si parla di attualità, Fondazione Exodus