Senigallia: il Comitato scende in piazza contro la Complanare

corteo no complanare 2' di lettura 14/08/2008 - Fra gli applausi, i cori di incitamento e le urla di approvazione, ieri pomeriggio il Comitato “Versus Complanare” è sceso in piazza per ribadire ancora una volta il No al progetto delle nuove bretelle. Un rifiuto che è stato gridato a squarcia gola proprio sotto le finestre del sindaco Luana Angeloni.

Il corteo è partito da via Po, animato da circa 50 persone, ha sfilato fino all’incrocio con via Cellini, bloccando tutta la viabilità ed è arrivato fino a Piazza Roma con più di cento manifestanti. Un’iniziativa pacifica che ha sottolineato ulteriormente le idee dei protestanti. “La Complanare è un’opera approvata senza informazione, il nostro è un No ragionato –gridano al megafono le tre organizzatrici, Anna Manoni, Francesca Angeletti e Susanna Vignoli-. Non ci sono cittadini di serie A o di serie Z, ci appelliamo all’articolo 32 della Costituzione che sancisce il diritto alla salute. Volgiamo vedere i dati di impatto ambientale. Dove sono? Sono scomparsi come i Verdi, ammutoliti di fronte a questa nuova striscia di cemento.

Ma non finisce qui. Fra le coreografie curate dal Centro Sociale Mezza Canaja, accompagnati dai sindacati del Cobas, con i rappresentanti di Rc ed alcuni esponenti del Coordinamento Civico in prima fila e con la presenza addirittura di una delega del Comitato contro la discarica di Chiaiano, il corteo contro la Complanare ha lanciato accuse pesanti nei confronti dell’amministrazione. “Pensiamo alle generazioni future a cui potremmo dire di aver lottato contro questo nuovo mostro, vogliamo riprenderci dal basso la nostra vivibilità. Non bastano piccoli aggiustamenti, il progetto è inaccettabile. Vogliamo che la Regione Marche si esprima in maniera chiara sull’area “esondabile” del fiume Misa che, a ridosso del Centro Storico, sarà completamente ricoperta da uno svincolo con muri in cemento armato alti più di sette metri.

Anche Nicola Mancini, portavoce del Csoa Mezza Canaja è intervenuto. “Vi invito tutti a guardare questa piazza piena di gente e questo palazzo alle mie spalle. Dove sta la democrazia? Dove sta la partecipazione? Sta qui, in mezzo a noi.” “Vogliamo ringraziare le forze politiche che fino a questo momento ci hanno sostenuto –hanno concluso le organizzatrici-. La nostra è un’organizzazione apartitica ma chiunque voglia darci il sostegno sarà il benvenuto.







Questo è un articolo pubblicato il 14-08-2008 alle 01:01 sul giornale del 14 agosto 2008 - 2564 letture

In questo articolo si parla di cronaca, complanare, riccardo silvi, nicola mancini, Comitato Versus Complanare, no, corteo, francesca angeletti, anna manoni, csoa mezza canaja, susanna vignoli


antidemocratico

Commento sconsigliato, leggilo comunque

diciamo che eravamo circa trecento persone ... e che oltre ad una delgazione da chiaiano vi era anche quella del no dal molin.

Dalla foto si vede benissimo che le persone non possono essere 50............

Vedo che la sinistra estrema sta cavalcando anche questa protesta... ci sarà da divertirsi!

In realtà quilly nell\'articolo mi sembra ben specificato: \"Il corteo è partito da via Po, animato da circa 50 persone, ha sfilato fino all’incrocio con via Cellini, bloccando tutta la viabilità ed è arrivato fino a Piazza Roma con più di cento manifestanti.\" Le foto a cui ti riferisci se non sbaglio sono in prossimità del corso e a quel punto le persone erano più che raddoppiate. Io ho incontrato il corteo sia in via Po che in piazza Roma e confermo che a partire non erano poi molti, ma sotto il comune invece circa duecento persone c\'erano, non di più.

gabriele

Io abito in Via Leopardi DA CINQUANTANNI stiamo respirando smog e siamo invasi dai tir e da rumori di motociclisti . Amici del borgo ribeca ed affini vogliamo fare un po per uno,e dividerci lo smog oppure creiamo a Senigallia abitanti di serie A e abitanti di serie B.Il fatto che noi del centro storico siamo considerati dei privilegiati è pura follia.<br />
Il palazzo dove abito è privo di garage e questa situazione non mi permette di trovare con facilita il posto per la mia auto.<br />
essendo il parcheggio della Pesa perennemente intasato vuoi per qualcuno della periferia che invece di usufruire del autobus scende in citta con la sua bella macchinina a fare la spesa in centro,vuoi per il mercato al Giovedi vuoi per qualche (per fortuna benedetta) manifestazione o per la fiera di Sant\' Agostino.Naturalmente tutto questo provoca disagio agli abitanti del posto compreso me , ma d\'altronde le alternative sono poche , anzi l\'unica ( e folle) sarebbe chiudere il centro dal Cityper alla curva della penna poi però si incavolerebbero i commerciante ed altre categorie interessate e le lenzuola si sprecherebbero.Ripeto finche esisteranno le automobili qualsiasi soluzioni sul traffico saranno sempre vaghe e pocho efficaci nel tempo.<br />
P.S. tra qualche anno ci saranno le elezione comunali e questa faccenda sulla complanare sara un buon veicolo per portarequalche voto in tasca a qualcuno.<br />
a pensar male...

La differenza numerica sta nelle parole.<br />
Animazione 50 persone.<br />
Coreografia mezza canaja.<br />
<br />
Una volta protestavano, adesso animano e stupiscono con effetti speciali.<br />

Ah Riccà.. ma sai contà o no? possibile che non 6 bono a stimà decentemente il numero di gente in una manifestazione? manco facessi l\'inviato a Londra<br />
<br />
A memoria, non mi ricordo di altre occasioni in cui la gente sinigallica è scesa in strada anzichè solo al mare come fa di solito. Se è così è un evento piuttosto serio, a parte il caso specifico.

anche se foste stati 500 sareste sempre stati 4 gatti rispetto agli interessi di tutta la città; io rispetto la vostra protesta ma rimango convinto dell\'indispensabilità della complanare per la sopravvivenza e la sostenibilità della viabilità a Senigallia.

Ma scusa, vuoi stare in centro con i suoi vantaggi e non avere nessun svantaggio.<br />
Se non ti aggrada la situazione vendi e vai ad abitare in periferia. <br />
Lì potrai avere il tuo bel garage.<br />
Semplice non trovi?

gabriele

Commento sconsigliato, leggilo comunque

P.M

Commento sconsigliato, leggilo comunque

P.M

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Io credo che la complanare sia indispensabile, darà fastidio ad alcuni residenti questo è certo e cisaranna altre proteste capeggiate dai soliti \'capipopolo\' tipo Mancini ed altri appartenenti a quel partito del NO che contribuisce a rovinare l\'Italia.Mi auguro che, contestualmente alla costruzione di nuove strade si intervenga al livello locale e nazionale in altri modi per arginare il problema del traffico e dell\'inquinamento; mezzi pubblici ed energia pulita in primis, ma oggi sono convinto che nel nostro caso questa nuova strada sia necessaria ed urgente.

Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Lavoratore

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Gigi S.

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Floriano Schiavoni

anche tu puoi fare la stessa cosa

Miopi miopi di nuovo miopi ...... guardate quel cavolo di progetto e poi giudicate che funzione potrà avere una strada con uscite solo verso il mare (strada al massimo da 70Km/h) e con incroci a raso (che tutta europa sta togliendo!!!! Dovrebbe togliere il traffico dei camion dalla città? Ma quando mai... ora con il nuovo casello Senigallia Sud (fra marzocca e marina) i camion in entrata e in uscita da Senigallia avranno 3 uscite (o entrate) da scegliere:<br />
Senigallia Sud- Senigallia Centro e Marotta!!<br />
Quanti camion pensate di vedere in giro per la città?...... sulla famosa statale non ci passano nemmeno adesso!

Lavoratore

Off-topic

Non credevo che dire ciò che ho visto fosse censurabile!<br />
Questo significa che la manifestazione era da censurare!<br />
Complimenti per la trasparenza!

Off-topic

Per scrivere liberamente devi registrarti o firmarti.<br />
<br />
Il tuo precedente commento non è stato censurato ma ne è stata sconsigliata la lettura (tutti gli utenti registrati possono leggerlo comunque) perché non rispetta le regole del sito.