La Corrida, jesini allo sbaraglio sta per arrivare

1' di lettura 21/08/2008 - Il giorno de La Corrida. Jesini allo sbaraglio sta per arrivare. L\'attesa manifestazione, che trasformerà Piazza delle Monnighette, completamente rinnovata dopo l\'ultimazione dei lavori di rifacimento della pavimentazione, in un\'arena dove si esibiranno pattuglie di arditi dilettanti allo sbaraglio, esordirà venerdì 22 agosto, a partire dalle 21, per poi ripetersi una settimana dopo, venerdì 29 agosto sempre alle 21.

La Corrida. Jesini allo sbaraglio nasce da un’idea di Graziano Fabrizi, in arte “Figaro”, popolare conduttore radiofonico e showman ed Emanuela Corsetti, con l’ intento di sperimentare per la prima volta a Jesi un tipo di spettacolo dal vivo che ricalchi, nella forma, la popolare trasmissione televisiva La Corrida. Dilettanti allo sbaraglio, portata al successo dal grande Corrado Mantoni nel 1986 e poi, a partire dal 2002, da Gerry Scotti. Il format del programma fu ripreso da Corrado e dal fratello Riccardo Mantoni dalla versione americana, ideata, prodotta e condotta nientemeno che da Chuck Berris negli anni Settanta. Nella corrida in salsa jesina saranno impegnati comici, imitatori, ballerini e naturalmente cantanti.



La competizione avverrà in due serate (22 e 29 agosto), con l’ elezione di tre finalisti ogni volta, che si scontreranno nella seconda serata in cui verranno eletti i vincitori. La manifestazione vedrà l\'attiva partecipazione del gruppo teatrale “Sipario!”, storica compagnia protagonista del teatro amatoriale e dialettale, che farà da supporto ai due conduttori intervenendo con gag e situazioni comiche, per appoggiare le varie esibizioni e sottolinearne il fondamentale spirito ricreativo. La Corrida. Jesini allo sbaraglio è un\'iniziativa compresa nella rassegna Jesi Estate 2008 ed è organizzata e promossa in collaborazione con l\'Assessorato alla Cultura del Comune di Jesi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-08-2008 alle 01:01 sul giornale del 21 agosto 2008 - 1463 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, Comune di Jesi





logoEV