Plage Sauvage: la verità ti fa male… lo sai!

diritto di abitare 26/08/2008 - Io so. Io so perché la terza edizione di un campeggio completamente autorganizzato, autofinanziato, autogestito che da la possibilità a più di 580 persone – donne, uomini, ragazzi e ragazze, famiglie con bambini – di passare le vacanze nella città più cara delle Marche è visto dall’Amministrazione Comunale come un potenziale pericolo.


Io so perché uno spazio come la Plage Sauvage che offre cultura, socialità, informazione, aggregazione, politica, sottraendo tutto ciò al business del divertimento e del profitto privato è percepito come un problema di ordine pubblico.

Io so che tutto ciò che non è disciplinato e controllato impedisce a chi governa e alle sue agenzie di intrattenimento di lucrare sui desideri e sulle frustrazioni delle persone: io so che la sicurezza è un business!

Io so. Io so cos’è accaduto dentro l’ex-GIL.

I Vigili Urbani sotto mandato dell’Amministrazione Comunale, sono intervenuti ad occupazione già avviata. Uno di loro ha insultato, minacciato e aggredito uno di noi per impedirgli di portare al piano superiore una banale macchina fotografica: una chiara provocazione per trasformare un’iniziativa assolutamente tranquilla in violenta. Non ci sono riusciti.

Io so che non spetta ai Vigili gestire l’ordine pubblico e che la celere – ampiamente schierata – non è intervenuta. Io so che ognuno si assume le conseguenze delle proprie azioni.

Io so che Mangialardi ha stigmatizzato l’intervento dei Vigili, ammettendo che la nostra occupazione era pacifica e priva di ogni volontà di recare danno a persone o cose. Alla stampa ha riferito l’esatto contrario.

Io so. Io so che la provocazione dei Vigili è servita ai Politici per spostare l’asse della discussione dal problema della casa a spicciole questioni di ordine pubblico. Io so che lor signori l’hanno fatto perché non hanno argomentazioni da spendere: non possono spenderle, le loro clientele non glielo permettono. Io so che chi utilizza la menzogna per nascondere la propria incapacità politica si merita solo vergogna.

Io so. Io so chi Governa veramente la città: so che la Giunta Angeloni è allo stesso tempo succube e complice dei gradi potentati economici. Io so che tra i Consiglieri Comunali seduti tra i banchi del PD ed eletti in collegi blindati vi sono i rappresentanti d’interessi privati. Io so cos’è la politica clientelare.

Il Piano Cervellati che procurerà l’espulsione definitiva di tutti i ceti popolari dal centro storico.

I borghi e le periferie sempre più privi di servizi e infrastrutture.

La costruzione di un albergo di lusso all’ex-Sacelit: un altro spazio pubblico sottratto alla città.

La Complanare come merce di scambio con la Società Autostrade.

La soffiata sull’approvazione della variante arceviese, fatta agli amici degli amici, per poter vendere o comprare prima dell’abbassamento degli indici di edificabilità; i nove secondi concessi alle controdeduzioni. Io so che lungo la strada della Marina di Scapezzano abita il Consigliere Comunale Belardinelli. Io so che la variante corinaldese è già pronta e che le promesse per cambiare le destinazioni d’uso dei terreni in cambio di voti sono già state fatte. Io so come si specula in edilizia.

Io so che l’ex-GIL è pignorata, che i responsabili hanno stipulato polizze assicurative con i soldi pubblici e sempre con quest’ultimi sono stati pagati i viaggi di Campanile a Napoli - multe comprese -, le telefonate di Mangialardi, le maxiretribuzioni dei dirigenti tra cui quella del capo dei Vigili Brunaccioni.

Io so che Assessore si diventa per equilibri di partito e spartizione di poltrone, e non per capacità e competenze. Io so che Campanile quando parla di edilizia pubblica confonde canone sociale, concordato, contributo affitti, bonus casa ed autocostruzione. Io so che Campanile non sa nulla di politiche abitative altrimenti le sue risposte sarebbero puntuali e circoscritte e non vaghe e generiche.

Io non so se Scattolini sia del PD o di “Liberi per Senigallia”, ma so che non sa usare i congiuntivi.

Io so che vi è una lotta per l’egemonia interna al PD tra la fazione ex-comunista e quella ex-democristiana e che quando il Sindaco è assente i topi ballano.

Io so che Roberto Pardisi si candiderà sindaco e che il Corriere Adriatico gli fa campagna elettorale. Io so che il primo articolo sull’occupazione dell’ex-GIL scritto da M. Pagliari faceva informazione e poi quelli scritti dalla Marinelli diffamazione.

Io so. Io so che Senigallia sarà trasformata in una città ad uso e consumo del mercato turistico, soprattutto di lusso. I cittadini saranno solo degli arredi e lo spazio pubblico sarà riqualificato, in altre parole privatizzato.

Io so che il Mezza Canaja rappresenta l’anomalia e per questo va normalizzato o eliminato. Io so che se ci porranno davanti a questo bivio, tracceremo un’altra strada. Io so che le giunte cambiano ma i centri sociali restano e che la legalità non è altro che la forma per imporre e consolidare l’illegalità del potere.

Io so perché cerco di “seguire tutto ciò che succede, di conoscere tutto ciò che se ne scrive, di immaginare tutto ciò che non si sa o che si tace; che coordina fatti anche lontani, che mette insieme i pezzi disorganizzati e frammenti di un intero coerente quadro politico”. (P.P. Pasolini – “Il Romanzo delle Stragi”).





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-08-2008 alle 01:01 sul giornale del 25 agosto 2008 - 5925 letture

In questo articolo si parla di mezza canaja, politica, plage sauvage


Io lo so che tu lo sai che...

Commento sconsigliato, leggilo comunque

io so solo che...<br />
- le proteste del MC, per quanto giuste o condivisibili per alcuni aspetti, hanno attirato su di se soprattutto i malumori della gente comune per come queste sono organizzate, più che gli inevitabili malumori dei \"poteri forti\" (come li chiamate), che se possono tranquillamente \"sbattere\".<br />
- che molta gente accusa il MC di perseverare come forma di illegalità a prescindere, in un momento in cui chi cerca di vivere secondo le regole invece trova difficoltà su difficoltà, e vedere qualsiasi forma \"illegale\" che non solo persevera ma prolifera dà loro un senso di fastidio: e non mi riferisco solo al MC.<br />
- che troppi chiedono conto di quanto questo costi alla collettività, al punto da chiedermi sempre: \"ma sono ciechi che non leggono di tutti i comunicati del MC in cui si conferma la autotassazione che i ragazzi si fanno per pagare tutte le loro spese, o sono un illuso io che ci credo e in effetti non è vero, e non pagano una mazza? bho!\"<br />
- che è troppo presto per parlare di candidature a futuro sindaco, e che troppe cose devono prima accadere.<br />
- che se quanto ha scritto la Marinelli è diffamazione (a proposito, ma cosa ha scritto?) si può passare alla denuncia.<br />
- che nella stampa ogniuno legge quello che vuole, ma al giorno d\'oggi, bombardati di notizie, è difficile capire dove sta la realtà, e ancor più difficile capirla se chi te la descrive la fa dalla sua ottica non imparziale.<br />
- che quando qualcuno scrive \"...tracceremo un’altra strada...\" lascia dei sottintesi che mi fanno molta paura, e che non dovrebbe essere scritto da ragazzi che si manifestano come pacifici o che professano la giustizia sociale di tutti.<br />
<br />
io so che se \"...la legalità non è altro che la forma per imporre e consolidare l’illegalità del potere...\" allora sono il primo degli illegali, ma adesso fatemi vedere dove sta tutto il mio potere: io ho solo quello di mettere una \"X\" sulle caselle delle elezioni, e so molto bene dove NON andrà.

Anonimo

nella misura in cui giudicherete sarete giudicati

la sciamo da parte ogni retorica ed affrontiamo il prolema della casa entrando sul merito delle proposte fatte. Per l\'ordine pubblico non ci pensano nè i politici nè i cittadini ma polizia e magistrati. gli altri ribadisco se non sono impregnati di odio o ideologia si misurino sui sette punti sulla casa. questa è una discussione corretta il resto è bla bla bla.

sia io che tu sappiamo benissimo per chi votare e non votare ma penso che sappiamo anche benissimoche il voto nostro non conta nulla e che il nostro voto è più per \"obbligo\" dato dalal assenza di alternative che per scelta convita.<br />
<br />
per cui chi è legale e chi illegale?

scusate ma ho un dubbio:<br />
<br />
in teoria il mezza canaja è un luogo occupato giusto?<br />
<br />
e allora perchè operai del comune il giorno prima di organizzare questa festa erano dentro il mezza canaja per pulire il giardino ????

Occhio.<br />
<br />
L\'ultimo che ha scritto un articolo con l\'\"Io so\" all\'inizio di ogni capoverso è stato trovato morto in un campetto di calcio sul litorale romano...<br />
<br />
Comunque direi che il 50% di quello che scrive il mezza canaja è vero, il 25% è falso e l\'altro 25%...io non so

Io so che fino a che non rispetterete le regole non sarete credibili ... smettete di fare come vi pare e vedrete che forse qualche persona in più vi prenderà in considerazione ... Non trovo giusto che a voi sia permesso di tutto, a volte senza nemmeno avere le autorizzazioni, e io devo prendera una multa perchè non ho esposto BEN VISIBILE un cartello per dei lavori a casa mia ... <br />
Io so che se occupo la casa di un altro vengo denunciato minimo per violazione di domicilio ... <br />
Che poi molte vostre lotte siano corrette ok ma ripeto non voglio che tutto vi sia permesso e a noi NORMALI no ...<br />
<br />
Poi per una volta tanto siete in grado di dire , quella persona ha sbagliato noi non siamo quel tipo di persona ... Ecco allora forse un altro sostenitore potrebbe aggiungersi alle vostre battaglie, ma fino a che siete sempre dalla parte del giusto e non sbagliate mai sarete sempre più soli.

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Comunque io e Grifone abbiamo fondato il Mezz\'Ebrea, associazione culturale e d\'azione che nelle prossime settimane uscirà ufficialmente.<br />
<br />
E uscirà con l\'azione, non con la cultura!

A grandi linee avete ragione.<br />
Io so, però, che se questa giunta comanda è anche grazie ai vostri voti...<br />
Io so, però, che se avete uno spazio in cui riunirvi è anche grazie ai grandi potetntati economici.<br />

Allora dovresti sapere che non se ne può più di gente come voi che se ne frega di tutto e di tutti,dovreste sapere che se la situazione è divenuta invivibile e intollerabile la colpa è solo vostra,dovreste sapere che forse è ora di andare a lavorare,come facciamo tutti noi,che se lavori non hai più tanto tempo per i festini con la musica a palla fino alle 6 del mattino.<br />
Avete rotto,altro che campeggio autogestito e autofinanziato,basta con le stupidaggini....

Anche io so qualcosa, per esempio che alcuni partecipanti al campeggio autogestito sono entrati nella piscina dell\'hotel Excelsior ed hanno rovinato attrezzatute ed altre cose.<br />
Io so per esempio che se voglio attaccare un manifesto pubblicitario devo chiedere un autorizzazione e pagare dei soldi.<br />
Io so che per proiettare in pubblico film o DVd devo essere autorizzato.<br />
Io so che troppa gente è senza una casa, troppi non hanno un lavoro decente, anzi non hanno proprio un lavoro. Io so che la sanità rischia di diventare sempre più per chi se la può permettere e che la scuola sarà dei ricchi.<br />
Io so che il MC occupa uno spazio di proprietà di alcune ditte, aveva ragione Melgaco l\'altro giorno, ma non è che si era addormentato il mio contatto al catasto, è che ancora non hanno volturato la proprietà.<br />
Io so però che quelle ditte che tutt\'ora ospitano il MC sono imprese di costruzione, che cosa chiederanno in cambio quelle ditte all\'Amministrazione per aver tollerato tutto questo tempo la vostra occupazione, magari qualche metro in più o lo spostamento del lungomare, questo non lo so.<br />
PS<br />
Per quanto riguarda l\'episodio con i vigili, avevo scritto giorni fa che vi era qualcosa di poco chiaro, il fatto che continuate a sostenere che Mangialardi vi ha difeso, in presenza di una sua comunicazione scritta che afferma il contrario ne è la dimostrazione.<br />
L\'unica cosa sulla quale siamo d\'accordo è che l\'ordine pubblico non compete alla Polizia Locale, pertanto il dirigente doveva assolutamente rifiutarsi di prendere quela posizione, anche a costo di scontrarsi con il sindaco.<br />