Cavallari: in Consiglio Comunale scritta una pessima pagina per le istituzioni

mario cavallari 1' di lettura 27/08/2008 - Dichiarazione del consigliere comunale Mario Cavallari in merito allo svolgimento del Consiglio Comunale  relativo al  Piano del Centro storico.

Semmai ci fossero state motivazioni politiche ed amministrative di grande rilievo - e il Piano del Centro Storico è di queste, per ogni parte politica, quanto è successo oggi in Consiglio Comunale è inqualificabile ed inaccettabile ancor prima che sul piano politico, su quello civile e pre-politico: salvaguardare i rapporti civili di rispetto e correttezza tra le parsone.


In Consiglio ha preso campo oggi, più che in altre situazioni, la violenza verbale, l’aggressione verbale e talvolta l’offesa alla persona. Sempre e comunque, invece, le istituzioni e le persone che in esse hanno un ruolo vanno rispettate, l’attività istituzionale deve svolgersi nel rispetto delle regole e dei ruoli: chi impedisce ciò in forma violenta, anche se solo verbale - ma oggi c’è stato molto di più - compie un atto che oggettivamente tende a ledere le istituzioni.


La logica democratica di maggioranza e minoranza va accettata sempre, anche quando le ragioni della maggioranza possono non convincere o comunque se ne hanno altre. L’auspicio è che si recuperi, da parte di tutti, un clima dialettico, anche aspro, ma che ritrovi e riconosca il limite invalicabile delle regole democratiche, del rispetto delle persone e di una autentica deferenza verso le istituzioni - Consiglio Comunale compreso - che sono patrimonio di tutti e che non possono essere oggetto di comportamenti che oggi il Consiglio Comunale di Senigallia ha, purtroppo, conosciuto scrivendo una pessima pagina sul piano delle istituzioni.


da Mario Cavallari
consigliere comunale PD




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-08-2008 alle 01:01 sul giornale del 27 agosto 2008 - 3676 letture

In questo articolo si parla di mario cavallari, politica, senigallia, partito democratico, francesco gresta


Cavallari... se è vero che c\'è stato il colpo di mano per invertire strumentalmente l\'ordine del giorno (vecchia tecnica da PCI e DC da prima repubblica ubriaca di potere), eviterei - se fossi in lei - di parlare di necessità di: <i>salvaguardare i rapporti civili di rispetto e correttezza tra le parsone</i>. Qui di civile e democratico non c\'è più niente.<br />
<br />
P.S. Ma il PD non doveva essere un partito \"Nuovo\"? Non vi vergognate neanche un po\' di aver preso per i fondelli tanta \"societa civile\" con tutte le balle che andavate raccontando prima delle Primarie?

Vuoi mettere la parola della Angeloni con un video?

Sono d\'accordo. Cominci a dare l\'esempio e faccia capire a chi l\'ha votata - io no - che pensa liberamente. Se liberamente pensa o, forse, ha qualche cosa da sistemare anche Lei... oltre al Consiglio Comunale?

Questa difesa d\'ufficio del consigliere Cavallari la trovo un pò grottesca e surreale. Si sforza, nella sua dichiarazione, di chiedere a tutti che si recuperi \'un clima dialettico, anche aspro...\' ma in realtà sappiamo in che direzione vada il suo rimprovero. Ieri ho sentito dire alla sindaca, in Aula e durante la prima fase (che precedeva l\'interruzione delle 13,30), che i consiglieri di opposizione avrebbero fatto bene a vergognarsi per il loro atteggiamento chè i video avrebbero documentato il tutto. Purtroppo per la sindaca e per questa difesa d\'ufficio i video, a documentare il tutto, ci sono.<br />
Alla fine dei giochi la maggioranza intasca il risultato (grazie a Monachesi: chi l\'ha votato costui?) ma esce sconfitta dinanzi ai cittadini, avendo dato una così inqualificabile dimostrazione di inciviltà.<br />
Una sconfitta anche per Senigallia che si trova così a doversi sorbire, senza se e senza ma, l\'arch. Cervellati e tutto il suo piano.<br />
<br />
Paolo Belogi




logoEV