x

SEI IN > VIVERE JESI > POLITICA
comunicato stampa

Chiaravalle: Pdl, ritardi nell\'aderire alla Quadrilatero

2' di lettura
1294
da Gruppo Consiliare PDL
Chiaravalle

Chiaravalle
\"La giunta del sindaco Montali ha scoperto, in ritardo, l\'acqua calda ma, con tutta evidenza, non sa usarla!\". Con queste parole il gruppo consiliare del Pdl denuncia incongruenze e ritardi dell\'amministrazione comunale sull\'adesione alla Quadrilatero.

\"Dopo anni di battaglie dai toni indignati contro chi tentava con un progetto serio, articolato e totalmente finanziato di far uscire le Marche dal loro \"splendido isolamento\" - affermano gli esponenti del Pdl - ora scopriamo che, di soppiatto, la giunta che malgoverna Chiaravalle, come \"folgorata sulla via di Damasco\", ha aderito circa un anno fa al progetto Quadrilatero. Sorprendente al riguardo è l\'indignazione di alcuni esponenti della Sinistra l\'arcobaleno che essendo stati fino a poco fa parte integrante dell\'attuale maggioranza, non possono dire di non sapere oggi ciò che tutti insieme facevano ieri. \"Contrordine compagni!\", quindi, e avanti tutta a reclamare la propria fetta di torta: un progetto che il centrodestra da anni si è ostinatamente impegnato a realizzare nell\'interesse generale delle Marche e non certo per placare gli appetiti campanilistici di giunte di sinistra ormai sfibrate da anni di malgoverno amministrativo.


Ci chiediamo se la giunta Montali, che da anni non amministra più Chiaravalle ma è solo intenta a fare cassa speculando sulle aree fabbricabili e cementificando progressivamente tutto il territorio comunale, saprà approfittare di questa ultima, ottima occasione che, senza alcun merito ma anzi dopo averla duramente contrastata, si trova sorprendentemente sul piatto. Un sistema articolato ed integrato di servizi viari ha la capacità di attrarre investimenti imprenditoriali capaci di ridare alla nostra città, che sta morendo, la vitalità di impresa e quindi la ricchezza da utilizzare nel pubblico interesse. Ci auguriamo - sottolineano gli esponenti del Pdl - di non dover constatare l\'ennesima occasione perduta dal momento che non dimentichiamo come le amministrazioni di sinistra abbiano assistito senza battere ciglio alla chiusura di aziende storiche della nostra città come la Famoplas, il mobilificio Brunelli, la fonderia Rocchetti e si siano dimostrate indifferenti all\'agonia annunciata della Manifattura Tabacchi. Non dimentichiamo che le stesse amministrazioni hanno impedito che aziende come la Merloni termo-sanitari e più recentemente l\'Ikea realizzassero i loro impianti nel nostra territorio.


Nel frattempo la giunta Montali si dedica al piccolo cabotaggio consumando silenziosi colpi di mano, consentendo da oltre un anno il conferimento dei rifiuti nella discarica del Galoppo che dovrebbe essere da tempo chiusa, progettando mini rotatorie nel centro storico (vedi largo Filzi), evitando accuratamente di realizzare un serio piano della viabilità urbana indispensabile agli esercizi commerciali, uniche imprese ancora presenti a Chiaravalle. Nell\'interesse della nostra comunità ci auguriamo che la giunta e il sindaco Montali escano dal letargo e dimostrino, se ne sono capaci, un barlume di vitalità avviando Chiaravalle ad un armonioso progresso. Il progetto Quadrilatero offre questa opportunità ma francamente non siamo ottimisti poiché la sinistra ha dimostrato continuamente di essere molto brava a spendere ricchezze ma di essere incapace di produrle!\".



Chiaravalle

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-09-2008 alle 01:01 sul giornale del 02 settembre 2008 - 1294 letture