x

SEI IN > VIVERE JESI > POLITICA
comunicato stampa

Chiaravalle: la maggioranza contraria alle centrali elettriche API

1' di lettura
1009
da PD, SDI, MRE, IDV
Chiaravalle

tavolo regione-api
Le segreterie dei partiti di maggioranza di Chiaravalle, riunitisi il 10 settembre 2008 alla presenza del sindaco e della giunta comunale, hanno esaminato le questioni relative alla proposta di costruzione delle due nuove centrali elettriche presso la raffineria API di Falconara e la conseguente costruzione di una sottostazione servita da un nuovo elettrodotto, entrambi previsti sul territorio del Comune di Chiaravalle.

I presenti hanno unanimemente convenuto che un tale impianto aggraverebbe la già precaria situazione di un’area che ha la qualifica di “alto rischio ambientale” e che in queste condizioni il Comune di Chiaravalle debba confermare il parere negativo già espresso dal Consiglio comunale nel settembre del 2006.

In ogni caso le forze politiche di maggioranza invitano l’Amministrazione Comunale a tutelare con la massima attenzione i diritti della nostra città sia sotto il profilo della tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini, sia a tutela dello sviluppo del territorio. Invitano, inoltre, la Regione e la Provincia di Ancona a pronunciarsi su questo argomento facendo riferimento ai piani a suo tempo approvati dai rispettivi enti (in particolare il Piano energetico regionale) e tenendo conto dei pareri espressi dai comuni.

A breve i partiti di maggioranza di Chiaravalle convocheranno una pubblica assemblea per spiegare a tutti i cittadini le motivazioni che sono alla base di questa presa di posizione.


tavolo regione-api

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-09-2008 alle 01:01 sul giornale del 11 settembre 2008 - 1009 letture