Openz, al via il progetto di informatica sostenibile

Computer 14/10/2008 - Openz, azienda di Jesi che opera nell\'ambito dell\'informatica, sostiene divenendone partner Yteck, progetto di informatica sostenibile nato in provincia di Milano.

Yteck è un progetto nato quest\'anno a maggio in un paese (Tribiano) in provincia di Milano. Principio costitutivo del progetto è la volontà di creare una realtà lavorativa davvero diversa: non solo commerciale ma anche e soprattutto sociale. In che modo? Trovando soluzione ai problemi del pendolarismo e della fuga dei giovani dai piccoli centri, così da aiutare l\'economia locale facendo lavorare giovani del posto per la gente del posto. Yteck nasce dunque come progetto pilota per sostenere l\'imprenditoria giovanile nel campo dell\'assistenza tecnica informatica tramite un network di supporto.


La ragion d\'essere dell\'apertura di centri di assistenza informatica nei paesi di residenza dei giovani sta nel:

1. creare opportunità di lavoro presso il comune di residenza per:

favorire l\'imprenditoria giovanile locale; ○ evitare gli alti costi del pendolarismo;

risparmiare il tempo per le trasferte a vantaggio di ore di lavoro effettivo, abbattendo le forme di stress moderno e migliorando la qualità della vita;

godere dei vantaggi delle conoscenze e pubblicità locali;


2. fornire servizi ai privati;


3. fornire servizi alla società: recupero PC non più utilizzabili (Trashware), corsi, portale web per la cittadinanza (es.:www.tribiano.org)


4. sostenere altri giovani nella creazione di nuove attività fornendo supporto e consulenza. Openz ritiene che tale modello possa essere facilmente replicato nella zona della Provincia di Ancona. Numerosi sono infatti i piccoli/medi comuni dove c\'è carenza nel settore dell\'informatica e soprattutto dove c\'è pendolarismo, seppur in proporzioni diverse rispetto al nord Italia, da parte dei giovani.


I Comuni a cui Openz ha pensato sono i seguenti:

Camerano

Castelleone di Suasa

Corinaldo

Cupramontana

Falconara

Filottrano

Polverigi

Santa Maria Nuova

Sassoferrato

Serra de’ Conti Ostra


L\'intento è quello di realizzare un network di lavoro affinché almeno 2 giovani in ogni comune individuato possano iniziare la loro attività imprenditoriale di assistenza tecnica informatica e servizi complementari utili alla cittadinanza. L\'impegno di Openz si concretizza in un tutoraggio attivo, che prevede consulenza e formazione dei giovani interessati, assistenza e consulenza sui metodi di lavoro, aiuto nella ricerca di locali idonei tramite convenzioni vantaggiose con aziende o altri partner. Con il progetto pilota e queste logiche sociali-sostenibili abbiamo dimostrato la possibilità di creare una attività commerciale dove i partecipanti hanno i vantaggi contemporaneamente di essere guidati nelle operazioni tecniche e essere parte attiva dell\'organismo essendo responsabili della propria attività commerciale. Tutti i giovani interessati ad investire in questo progetto possono avere ulteriori informazioni consultando il sito www.yteck.it






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-10-2008 alle 01:01 sul giornale del 14 ottobre 2008 - 1994 letture

In questo articolo si parla di attualità, internet, computer, pc, Openz