Filottrano: casa della salute, Si al tavolo di discussione

relatori pd 19/10/2008 - Entro metà Novembre verrà convocato un tavolo per discutere del progetto casa della salute a Filottrano a cui parteciperanno tutti i soggetti interessati: Regione, Asur 5, Amministrazione Comunale e la minoranza del Consiglio Comunale. Questo è il primo impegno strappato all’Assessore alla Sanità della Regione Marche Almerino Mezzolani intervenuto lo scorso venerdì 17 Ottobre al convegno “Dagli ospedali di rete alle case della salute” promosso dal locale Circolo del PD.

Un incontro questo che ha visto tra i protagonisti: Marco Luchetti Presidente della V Commissione consiliare permanente, Carmine Ruta Dirigente Servizio Salute, Ciro Mingione Direttore zona ASUR 5 e Gianfranco Giretti Coordinatore del locale Circolo PD. Alta la partecipazione della cittadinanza nonostante si notasse l’assenza dell’Amministrazione Comunale. “Il piano sanitario marchigiano parte da una collaborazione stretta con il territorio – ha esordito il Dott. Ruta illustrando il futuro assetto della sanità regionale – Bisogni della comunità, accesso, accoglienza e gestione delle nuove fragilità sono le parole chiave per la riorganizzazione dei distretti”.

Dopo aver presentato il quadro regionale, l’intervento del Dott. Mingione si è focalizzato invece sull’ASUR 5, il distretto sanitario di cui Filottrano fa parte. Il Direttore ha esordito presentando i dati relativi ad uno studio commissionato all’Università di Trento sul futuro assetto sociale e sanitario delle Marche. “I bisogni cambiano ed entro il 2030 gran parte dei comuni dell’ambito territoriale dipenderà dall’essere anziani. A questa problematica si somma la crescita della popolazione straniera che è più fragile e quindi consuma moltissimo in sanità. Non ultimo - ha commentato il Direttore dell’ASUR 5 - bisogna tener conto dell’incidenza di patologie che nel futuro prossimo aumenteranno, quali ad esempio il diabete”.

Il Piano Sanitario Regionale ha avuto in questo senso uno sguardo lungimirante perché tiene conto di questi bisogni emergenti e li concretizza attraverso: centri di eccellenza (come ad es. Torrette), ospedali di rete (come quello che nascerà in località Aspio) e le case della salute-ospedali di comunità ossia le strutture che risponderanno invece alle esigenze primarie della collettività. “Vogliamo che il progetto Casa della salute promosso oramai un anno fa dal nostro circolo – ha ribadito Gianfranco Giretti – non resti soltanto una dichiarazione di intenti ma si trasformi in una realtà concreta e funzionale per tutta la popolazione. Ora che abbiamo anche una promessa di impegno da parte della Regione non possiamo permetterci di perdere altro tempo”.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-10-2008 alle 01:01 sul giornale del 20 ottobre 2008 - 1721 letture

In questo articolo si parla di attualità, asur, filottrano, salute, pd