Quantcast

Incontri formativi sui I giovani e i loro contesti educativi

2' di lettura 28/10/2008 - La Regione Marche  ha promosso e finanziato la realizzazione di programmi di promozione del benessere e della salute rivolti ai giovani e di prevenzione del disagio giovanile che vedono il coinvolgimento di tutti gli attori che a vario titolo si occupano di prevenzione: Zone Territoriali Sanitarie, Ambiti Territoriali Sociali, Organizzazioni sociali.

Le aree d’intervento toccate dal progetto presentato dal Servizio Territoriale Dipendenze Patologiche (STDP) dell’ASUR ZT 5 hanno riguardato aspetti legati alla prevenzione rivolta ai giovani, alla formazione degli operatori sociosanitari e all’informazione della cittadinanza tutta. L’iniziativa, che propone un ciclo di incontri formativi dal titolo “I giovani e i loro contesti”, è promossa dal Dipartimento Dipendenze Patologiche che comprende il Servizio Territoriale Dipendenze Patologiche della Zona Sanitaria 5 , l’Ambito Territoriale Sociale IX, le Cooperative COOSTESS e COOSSMARCHE e vede la collaborazione delle organizzazioni sociali Associazione OIKOS, Fondazione EXODUS. L’obbiettivo non è quello di parlare dei giovani, ma offrire occasioni qualificate di riflessione e approfondimento sulla relazione che gli adulti hanno con il mondo giovanile, cercando di migliorare tale rapporto a partire dalla consapevolezza delle numerose criticità presenti.



I primi due si svolgeranno il 30 ottobre e il 12 novembre presso l’Aula Magna – Fondazione Colocci – Jesi. Il 30 ottobre è la volta del Prof. Rodolfo De Bernart 1 che terrà un incontro su \"Il ciclo vitale della famiglia\": la famiglia vive delle relazioni dei suoi componenti, e proprio per questo è in continua trasformazione:la vita di coppia, la nascita dei figli, l’adolescenza, il ritorno della vita a due. Il riconoscimento del ciclo vitale, dei cambiamenti che apporta nella famiglia e dei compiti propri di ogni fase è il primo passo per affrontare e superare le criticità. Il 12 novembre interverrà Roberto Mancini2 che terrà un l’incontro dal titolo “La buona reprocità. Famiglia, educazione, scuola”, una riflessione sul significato e sul valore delle relazioni affettive, educative, familiari (dal libro “La buona reprocità. Famiglia, educazione, scuola” - Quando si pensa ai temi della coppia, della famiglia, della scuola, della relazione con i giovani, ci si accorge del fatto che questi nuclei delle relazioni interpersonali quotidiane sono accomunati da una stessa crisi, che grava sulla condizione complessiva della società. Spesso l\'unica reazione alla crisi è quella dello scontro ideologico, la contrapposizione).



La serie di incontri proseguirà con altri due incontri formativi nella primavera 2009. Per l’inizio del 2009 è previsto un percorso di formazione per gli operatori sociali, sanitari, insegnanti, educatori per migliorare il lavoro di rete e valorizzare le buone prassi. Info: Coop. COSSMARCHE – Jesi Tel e Fax 0731/213660 email: cooss-jesi@fastnet.it





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-10-2008 alle 01:01 sul giornale del 28 ottobre 2008 - 1245 letture

In questo articolo si parla di sanità, attualità, jesi, ambito territoriale sociale IX





logoEV
logoEV