Capitale Interporto, Massaccesi: quanti soldi dovrà spendere la Regione?

Daniele Massaccesi 29/10/2008 - \"Ma la Regione Marche sa che, oltre ai soldi spesi, tantissimi, altri – e molti – ne dovrà spendere per la sottoscrizione dell’aumento di capitale sociale?\".

\"Ma la Regione Marche sa che, oltre ai soldi spesi, tantissimi, altri – e molti – ne dovrà spendere per la sottoscrizione dell’aumento di capitale sociale, a cui è di fatto obbligata, perché non potrà correre il rischio di perdere il proprio ruolo e disperdere capitale ed investimenti fatti nel recente passato, con l’ulteriore rischio di veder “favoriti” indirettamente ed involontariamente i nuovi azionisti da denaro pubblico?



Non è forse il momento di abbandonare trionfalismi ed opere… enormi per fare una riflessione sull’esistente, sulle potenzialità e sul futuro che ci attende, e che attende Interporto – anche alla luce della crisi del Fabrianese e del modello “distretto”?

Ci si rende conto poi del disagio che, per tanti mesi, dovremmo patire lungo la superstrada per i nuovi lavori in corso? Perché non si è mai accettata l’idea di una diversa soluzione progettuale?



In fondo, l’Interporto non è il Regno di nessuno, e non abbiamo più un Monarca. O no?


da Daniele Massaccesi
Alleanza Nazionale




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-10-2008 alle 01:01 sul giornale del 29 ottobre 2008 - 1077 letture

In questo articolo si parla di politica, jesi, alleanza nazionale, Daniele Massaccesi