Interporto: deliberato l\'aumento di capitale

29/10/2008 - L\'assemblea dei soci di Interporto Marche spa riunitasi presso il centro direzionale, ha deliberato all\'unanimità la proposta di aumento di capitale sociale fino a 9.241.591 di euro.

L\'aumento di capitale sociale attualmente fissato a 6.641.952 milioni aumenta di 9.241.591 milioni arrivando quindi a 15.883.543 milioni di euro. I soci attuali avranno tempo 8 mesi per decidere la loro partecipazione all\'aumento di capitale e per richiedere eventuali ulteriori azioni tra quelle non sottoscritte.



L\'aumento del capitale sociale, è stato spiegato nel corso dell\'assemblea dei soci, consente di affrontare in modo più puntuale il programma di mandato ed in particolare garantirà il necessario sostegno finanziario al lavoro già definito nell\'assemblea dell\'aprile scorso per realizzazione degli ulteriori 40mila mq coperti e per il completamento di tutta l\'infrastruttura nella dimensione prevista di circa 100 ha di superficie territoriale e 100 mila mq di superficie coperta.



Nell\'occasione Roberto Pesaresi, presidente di Interporto Marche spa, ha ringraziato la giunta regionale delle Marche per la positiva valutazione della proposta e ha informato sull\'avvio dei lavori sia per l\'armamento ferroviario, che, da parte dell\'Anas, per la realizzazione dello svincolo confermando l\'impegno ad avviare l\'attività intermodale entro il 2009 con l\'arrivo/partenza dei primi treni-blocco in interporto.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-10-2008 alle 01:01 sul giornale del 29 ottobre 2008 - 1103 letture

In questo articolo si parla di attualità, interporto, jesi





logoEV