Palazzo Gherardi: minoranza pronta ad incatenarsi contro la vendita

catene a palazzo gherardi 2' di lettura 22/11/2008 - Il consiglio comunale respinge la mozione della minoranza per \"salvare\" palazzo Gherardi e il coordinamento civico, appoggiato anche dal Pdl, venerdì mattina si è incatenato simbolicamente ai cancelli dello storico edificio, già sede del liceo classico Perticari, annunciando però di passare ai fatti concreti quando l\'Amministrazione alienerà il palazzo.

Da tempo infatti si vocifera della volontà del Comune di mettere in vendita il palazzo che il conte Adolfo Gherardi lasciò in eredità alla comunità senigalliese. L\'edificio, in degrado e inagibile, è chiuso da tempo ed è noto che le casse comunali non potrebbero mai permettersi un investimento di svariati milioni di euro. Nel piano Cervellati poi è previsto anche il cambio della destinazione d\'uso, da palazzo a residenza. Di qui l\'ipotesi, già da tempo ventilata, di vendere palazzo Gherardi per ricavarne appartamenti extra lusso. Un\'ipotesi contro la quale in passato si sono schierati anche vari consiglieri di maggioranza che però giovedì sera in Consiglio Comunale hanno respinto la mozione del centro destra dal titolo \"Un museo permanente a Palazzo Gherardi, sua restituzione al Liceo Classico e alla città\". Ma l\'opposizione non l\'ha spuntata per un soffio. 13 i voti contrari della maggioranza, contro i 12 a favore della minoranza. Anche in sede di bilancio, è stato respinto un emendamento di Roberto Mancini (PRC) e Andrea Bacchiocchi (Gruppo Misto) con sui si chiedeva \"di confermare la proprietà e la destinazione pubblica di Palazzo Gherardi\".


\"Oggi diamo una dimostrazione simbolica di quello che succederà quando arriveranno gli operai per smantellare palazzo Gherardi -annuncia Roberto Paradisi, del Coordinamento Civico e tra i promotori del comitato Salviamo i Classici- quando il comune venderà questo storico edificio noi da qui non ci muoveremo e faremo anche i turni di notte, incatenati. In Consiglio Comunale abbiamo portato le ulteriori 600 firme dei cittadini (oltre alle mille raccolte negli anni scorsi) che sindaco e maggioranza hanno disprezzato. Solo il consigliere del Pd Massimo Marcellini ci ha approggiato\". \"Lo stesso Enzo Monachesi ha firmato la petizione e poi in Consiglio ha votato contro -aggiunge Fabrizio Marcantoni del Coordinamento Civico- questa maggioranza è soggiogata da qualcuno. Ma noi andremo avanti e non permetteremo una speculazione edilizia a palazzo Gherardi. Agiremo anche per le vie legali se necessario perchè il lascito testamentario del conte era subordinato alla funzione pubblica dell\'edificio\".


La protesta dell\'opposizione sembra destinata ad azioni eclatanti. \"La maggioranza ha dimostrato di voler vendere palazzo Gherardi -sostiene Daniele Corinaldesi- perchè hanno bocciato anche l\'emendamento inserito a bilancio\". \"Il Pdl appoggio in pieno la battaglia del Coordinamento Civico -tiene a precisare Gabriele Girolimetti- quella sinistra che si vanta di difendere la cultura si fa ora artefice della sua distruzione. È davvero vergognoso\".








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-11-2008 alle 01:01 sul giornale del 22 novembre 2008 - 5377 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia mancinelli, palazzo gherardi


Visto che il palazzo è stato \"regalato\" alla città propongo che il guadagno realizzato dalla vendita degli appartamenti sia distribuito ai senigalliesi!

Off-topic

Caro Michele, <br />
mi sono permesso di segnalare due commenti su Vs; ti so attento ma questi devono proprio esserti sfuggiti. L\'iniziativa del Cc può piacere o meno ma entra nel merito di una questione che il consiglio comunale ha \"liquidato\" 13 a 12, penso si possano si debbano muovere critiche ma sempre nel merito della questione e non auspicando carcere a vita e gogna a dei rappresentanti liberamente eletti.<br />
Ti ringrazio<br />
Massimo C.

questo palazzo, è stato residenza privata, albergo e sede del Liceo, ma la questione non è lo scegliere tra queste tre destinazioni, il problema è purtroppo molto venale: \"E\' questione di soldi\".<br />
Ci sono i due o tre milioni di euro necessari solo a tenerlo in piedi?<br />
Se ci sono il problema non esiste, ma siccome non ci sono forse bisogna essere un pochino più realisti.<br />
Le soluzioni potrebbero essere diverse, vendere altri beni del comune, ma quali?<br />
Oppure cedere a Lanari tutta la parte pubblica del nuovo comparto Sacelit ed utilizzare quei soldi.<br />
Spostiamo la speculazione da un posto all\'altro?<br />
Oppure , ha senso tenersi un bene solo per mandarlo in malora?<br />
Invece di riempirsi la bocca con espressioni ad effetto come : \"impediremo la speculazione\", ed incatenamenti vari, sarebbe il caso di dire dove si vanno a prendere i fondi.<br />
Tutto il resto mi sembra il solito teatrino che penso interessi ben pochi. <br />

Una volta di più vediamo lo sfacelo in cui il pubblico demanio tiene i beni che dovrebbe tutelare e promuovere.<br />
Al di là della evidente propagnanda politica, l\'opposizione sta portando attenzione su un caso senigalliese ben vergognoso.<br />
<br />
Il punto e che catente o no il palazzo lo venderanno.<br />

E questa sarebbe una destra innovativa e liberale?<br />
Lo sanno che alla base dell\'economia di mercato c\'è l\'iniziativa privata e che il comune non può fare tutto, a maggior ragione dopo i tagli di bilancio effettuati dal governo sostenuto da questi signori!<br />
<br />
A parole sono tutti liberali, ma nei fatti sono dei comunisti che aspettano sempre l\'aiuto pubblico per fare qualunque cosa.<br />
<br />
Vorrei capire perché il comune dovrebbe spendere centinaia di migliaia di euro per un palazzo di cui non si saprebbe cosa fare...<br />
<br />
A me la vendita non sembra assolutamente uno scandalo!<br />

Se il Gherardi rimanesse pubblico avrebbe il dovere di essere messo a disposizione della comunità e civicametne è una cosa positiva, ma visto che il pubblico demanio l\'ha gestito malissimo lasciandolo marcire (CI CROLLAVA IN TESTA ANCORA AI TEMPO DEL CLASSICO) allora forse e meglio venderlo piuttosto che vederlo andar giu\' del tutto.<br />
<br />
Ma il modo in cui è stato usato e vergognoso e i responsabili andrebbero multati per danneggiamento di beni della collettivita\'.<br />

Proprio oggi abbiamo letto la notizia del liceo crollato a torino. Questo sarebbe potuto succedere al Perticari già trent\'anni fa. Dunque è vero che il Comune non ha soldi per ristrutturare e dare palazzo Gherardi alla collettività. Ma questo dovrebbe venircelo a dire a testa bassa e con la coda tra le gambe, perchè una sana Amministrazione avrebbe potuto gestirsi -in questo e in altri casi- in modo da trovare, in tanti anni, idonea destinazione e come finanziare il recupero dell\'immobile.<br />
Le proposte della minoranza sul museo e sul ritorno del classico non sembrano attuali e fattibili, quindi ha gioco facile che appoggia la vendita per mancanza di alternative credibili. Io sostengo ancora che se l\'Amministrazione non parla con lingua biforcuta dovrebbe trovare il punto di pareggio vendendo una parte del palazzo per ristrutturare il resto da destinare a fruizione pubblica, aprendo intanto un confronto pubblico su quale essa debba essere.<br />
Non siamo stanchi di vedere che a Senigallia tutto gira sempre e solo sul mattone, che porta soldi ai soliti pochi e non crea economia per la collettività cittadina?

Off-topic

carcere a vita? gogna per i rappresentanti liberamente eletti? forse è quello che si augura lei per chi la pensa diversamente. La mia voleva essere una battuta, se non l\'ha capita son problemi suoi.

Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Questa volta l\'usura dei tasti me l\'ha fatta risparmiare tu. Sono d\'accordo!<br />
<br />
P.S. Non mi ricordo due cose: 1) quanto deve pagare di penale il Comune per quella questione della Ex-Gil? 2) Il dirigente che ha inopportunamente infilato nel contratto il famoso \"lodo\" è ancora al suo posto? Se malauguratamente sì, il \"premio di produzione\" gli è stato dato o gli è stato tolto? Qualcuno sa rispondermi?

<i>\"Spostiamo la speculazione da un posto all\'altro?\"</i> Allora ammetti - tu che sei nelle stanze dei bottoni - che la specilazione c\'è? Annamo bbene!

Off-topic

Grazie della segnalazione.<br />
Credo comunque si tratti di ironia, per questo ho segnalato gli articoli come fuori tema.




logoEV