x

SEI IN > VIVERE JESI > CULTURA
comunicato stampa

Università degli Adulti, una realtà in crescita

2' di lettura
1314
da Unione dei Comuni della Media Vallesina

università degli adulti
Una realtà viva, confermata dalle iscrizioni, arrivate a quota 200, e dalle iniziative come le uscite e le escursioni, cui aderiscono decine e decine di persone ogni volta. L’Università degli adulti della Media Vallesina si conferma come un punto di riferimento culturale e aggregativo.

Le lezioni sono frequentate con assiduità da anziani, ma anche da persone più giovani, casalinghe, pensionati, che trovano un ambiente aperto allo scambio e al confronto delle esperienze. Dopo la pausa natalizia, le lezioni riprenderanno il 12 gennaio con un programma molto intenso, che prevede anche l’avvio di nuovi corsi, come quello di informatica, fra i più seguiti in assoluto. Fra gli altri argomenti affrontati dai vari docenti, anche l’andropausa e la menopausa, la storia della medicina, il modellismo, la botanica, la fotografia. Sabato 17 gennaio è prevista un’uscita al museo archeologico di Ancona.


Frequenta ogni corso una media di quaranta-cinquanta persone – spiega il presidente dell’Università Cesare Bellini – provenienti dai paesi della Vallesina: sono interessate alle numerose proposte che abbiamo messo in cantiere grazie ai 70 docenti che si alternano nelle nostre aule o ci guidano per sentieri e città da scoprire. Intendiamo mantenere alto il livello del nostro lavoro. La qualità dei docenti ne è già una garanzia. Il nostro impegno attento e vigile supportato dai frequenti suggerimenti che ci provengono dagli iscritti fanno il resto”.


Vari corsi non sono ancora iniziati e partiranno a gennaio o nei mesi successivi. Tra i principali: argomenti di medicina (ipertensione, stress, vista), pittura, Boccaccio, i Fioretti di San Francesco, lezioni base di teatro, a scuola di musica, ricamo, astronomia, informatica. Le iscrizioni rimangono aperte tutto l’anno.



università degli adulti

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-12-2008 alle 01:01 sul giornale del 17 dicembre 2008 - 1314 letture