Frattura in Forza Italia: critiche al coordinamento del Pdl

niccolò rossi 3' di lettura 20/12/2008 - La costituzione avvenuta in “sordina” del PDL, dimostra , ancora una volta, come da noi denunciato a gran voce per il congresso cittadino di FI, che i soliti noti ed i pochi vogliono gestire in maniera arbitraria e personale il partito ed ora il PDL, già nato e morto a Senigallia prima dell’inizio.

Per rispetto e stima dei nostri sostenitori, volutamente ci eravamo proposti di “starcene in finestra” ma dopo la “levata di scudi” di iscritti ed ex membri del direttivo, tra l’altro mai legittimato da incontri e verifiche tra iscritti e simpatizzanti , sentiamo il dovere e il diritto di sottolineare le tante e grandi incongruenze politiche che hanno contraddistinto il percorso di FI e poi del PDL a Senigallia, forti anche delle 108 firme raccolte nell’incontro da noi organizzato il 25 maggio u.s. tra gli iscritti e simpatizzanti che non si riconoscono in questo modo di fare e gestire la politica ed il partito.


Vi è una regia “occulta” di ciò che accade nel partito a Senigallia imputabile a taluni personaggi che per equilibri perversi di potere continuano ad utilizzare metodi e sistemi poco ortodossi , avvallando personalismi e protagonismi fuori da ogni logica e strategia politica. Come per il Congresso farsa del 24 settembre 2007 dove gli stessi componenti del direttivo si sono votati e proclamati tali, senza un minimo confronto con la base, anche in questa occasione ha prevalso la prepotenza e l’arroganza e si è esautorato il ruolo fondamentale degli iscritti, considerati solo “portatori d’acqua”, dando vita ad un comitato esecutivo del PDL in maniera subdola e carbonara. Il criterio utilizzato per la nascita del comitato esecutivo risulta poco chiaro e antidemocratico , fondato sulla selezione di tanti “servitori” che a comando dicano “Signor Sì” , che non diano alcun tipo di fastidio all’attuale governo cittadino , ma soprattutto che portino il partito in uno stato comatoso tale da non mettere in discussione le leadership di taluni “caporaletti”. Di esempi di mal gestione e di occasioni perse per fare una buona opposizione ce ne sono tante, basti pensare all’entrate ed alle uscite a comando dei consiglieri comunali dalle commissioni consiliari, dalle mancate assemblee pubbliche sui temi scottanti della città come Palazzo Gherardi , Piano Cervellati, raccolta differenziata ma , al contrario, si organizzano “pellegrinaggi ” tra le frazioni senza proposte e progetti alternativi, solo per deviare l’attenzione dai reali problemi cittadini.


Si persegue la politica delle “cene” , invitando tramite SMS, coloro che “meno sanno e meglio è” per il timore che tanta “spazzatura” alla fine possa emergere , tant’è che a luglio u.s. si è “fuggiti” a Marina di Montemarciano per organizzare la “festa azzurra”. Assenze continue e pesanti in consiglio comunale in occasione di sedute chiave per il futuro della città, come ad esempio in occasione della mozione su Palazzo Ghepardi passata per 1 voto di scarto, petizioni organizzate col solo scopo di fare propaganda , questioni territoriali importanti prima sollevate a gran voce sui giornali e mai portate a fine come ad esempio la denuncia alla corte dei conti e alla procura della repubblica per il caso dell’ex Gil . Bagarre organizzate ad hoc in consiglio comunale con tanto di megafoni fine a se stesse, sede del partito inesorabilmente chiusa. Questi personaggi ormai logorati da una politica ambigua, del tanto peggio tanto meglio e che “amiccano” a sinistra, sono, oggi, coloro che rappresentato il PDL , propagandandosi come alternativa per la nostra città, ma per fortuna i cittadini e gli elettori hanno una coscienza critica ed hanno capito il gioco subdolo che è stato tramato alle loro spalle.


da Niccolò Rossi e Donatella Berardinelli




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-12-2008 alle 01:01 sul giornale del 20 dicembre 2008 - 4408 letture

In questo articolo si parla di forza italia, niccolò rossi, politica, senigallia, donatella berardinelli, Popolo delle Libertà


giovi

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Francesco

Forza Donatella...sei una grande perchè non ti candidi a sindaco???saresti una bomba.<br />
Siamo tutti con te.

Scusate se mi intrometto in cose non mie, non sono sicuramente un simpatizzante del PDL.<br />
Ma mi stupisco del vostro stupore, o della vostra ingenuità.<br />
A parte che la democrazia interna ai partiti è sempre una cosa evanescente dovuta anche al fatto che esistendo dei Leader automaticamente questa prerogativa si affievolisce.<br />
Ma proprio Voi che nel vostro inno avete la frase \" per fortuna che Silvio c\'è\" non potete aver dubbi, o fare critiche.<br />
Dovete solo aver fede.<br />
E se non ce l\'avete, credo siate nel posto sbagliato.<br />
Auguri<br />

Qualcuno potrebbe dire \"da che pulpito...\" ma vorrei osservare che nel PDL \"Fede\" ce l\'hanno, non si fanno mancare nulla. Ok, era una pessima battuta.<br />
Però sono d\'accordo con il commento di Mauri. <br />
Esiste una antinomia all\'interno del PDL e i militanti in buona...fede prima o poi se ne accorgeanno.<br />
Aggiungo solo che la personalizzazione della politica è un danno per tutti, guardando i TG e leggendo i giornali poi mi domando: questa è la tanto decantata 2° Repubblica? Questo è il famoso bipartitismo? Da nove partiti a 59? Visto che anche qui si ruba e si prevarica come e peggio di prima, visto che il livello democratico è peggiorato, visto come gestiscono l\'economia...aridatece er puzzone!

...qualche nome si poteva pur fare: non sono iscritto FI, non conosco i vari iscritti e le correnti, quindi non so assolutamente a chi si riferisce il comunicato.

fede

credo senza nessuna polemica che la Signora Brardinelli e il Signor Rossi prima di sparare a zero verso i propri esponenti di partito dovrebbero riflettere sul perchè non sono stati invitati a far parte di quest\'assise e sul perché anno già girato due partito alleanza nazionale poiespulsi da li sono andati in forza italia ed adesso che dire....

gigi

questo articolo credo si commenti sa solo!

Certo che a Senigallia \'stò PdL ne ha persa di gente per strada !<br />
Ma la maggioranza di centrosinistra non dispera, il \"futuro\" capogruppo del PdL ha detto \"avviso ai naviganti,tolleranza zero verso chi non si adegua\".<br />
Tra un pò si conteranno per un tresette...