I consiglieri del Patto Democratico contro la dirigenza Sadam

2' di lettura 21/12/2008 - Il Patto Democratico considera inaccettabile e censurabile l\'atteggiamento del padrone dell\'Eridania - Sadam che con fare colonialista intende rinnegare la sovranità del consiglio comunale della città di Jesi.

La scelta del consiglio comunale, pur da noi non condivisa, rappresenta comunque la volontà popolare alla quale chi crede alla democrazia è giusto si attenga. Crediamo del resto che questa situazione sia la sintesi di un\'inadeguata regia politica della giunta comunale e in particolare del sindaco che non è stato capace di gestire questa emergenza fin dai primi momenti della chiusura dello zuccherificio e ora è in difficoltà nel governare la complessità della situazione.

La nostra proposta, volutamente non declinata su una specifica elencazione di criteri tecnici, era volta a creare le condizioni prima politiche poi tecniche per la creazione di una struttura realmente garante negli anni del lavoro, ma anche del rispetto ambientale e quindi degli interessi dei lavoratori e della salute ad oggi non garantita dagli esperti. In questo clima nazionale di incertezza nei confronti dei partiti e dove la questione morale ogni giorno di più allontana dal credere alle loro scelte, ribadiamo la nostra proposta di un referendum cittadino sulla questione riconversione Sadam. Non comprendiamo il mutismo del sindaco in aula consiliare alla proposta di attivare questo strumento di partecipazione anche vista la sua precedente adesione politica quando si trattava di indire uguale referendum sull\'Api di falconara (dove il Pd tra l’altro ne è promotore). Questa mancanza di capacità di governo delle questioni jesine porta sempre più il nostro territorio ad un ruolo marginale e sottomesso a scelte politiche fatte altrove ma anche a scelte imprenditoriali contrarie alla volontà popolare.

Noi non ci stiamo e in consiglio comunale e fuori continueremo a svolgere il nostro ruolo di rappresentare chi crede nelle potenzialità e nelle capacità di Jesi e della Vallesina.
Augusto Melappioni
Mario Sardella MRE
Marcello Pentericci UDC
Matteo Marasca JESI è JESI

dal Gruppo Consiliare Patto Democratico




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-12-2008 alle 01:01 sul giornale del 22 dicembre 2008 - 1607 letture

In questo articolo si parla di udc, politica, jesi, partito democratico, sadam, jesi è jesi, matteo marasca, Augusto Melappioni, Gruppo Consiliare Patto Democratico, eridania, Mario Sardella, MRE, Marcello Pentericci