x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Presentazione del nuovo \'Inno dell\'Avis\'

2' di lettura
2373
da Sedulio Brazzini

avis
Quella in programma domenica 4 gennaio, nel pomeriggio, al Teatro Pergolesi non sarà una semplice parata di cori cittadini; le motivazioni che hanno spinto gli organizzatori a promuovere l’iniziativa vanno ben oltre il pur interessante intrattenimento musicale. Da questo pomeriggio, infatti, la locale sezione dell’Associazione Italiana Donatori di Sangue (Avis) potrà vantarsi di avere un proprio inno: “L’Inno dell’Avis”.

Le cose – dice Sandro Brilli, presidente jesino dell’Avis – nascono da un’idea. “Le corali per l’Avis” (questo il titolo della serata) ne è la realizzazione: comporre un Inno per l’Avis e farlo eseguire, in forma congiunta, dalle Corali di Jesi, ovvero quelle realtà che sanno sempre esaltare le occasioni istituzionali”. Questa idea ha trovato concretezza nella disponibilità di alcuni soggetti: il M° Giancarlo Aquilanti, che ha musicato a modo suo un testo nato dalla penna e dall’estro di Silvano Sbarbati, ed i direttori dei tre cori cittadini che hanno accolto l’invito dell’Avis.


Il programma del pomeriggio musicale si aprirà con l’esibizione della Corale “Brunella Maggiori” che, sotto la direzione di Stefano Contadini, proporrà brani della tradizione popolare internazionale; seguirà la “Pergolesiana Corale di Jesi” il cui direttore, Mons. Roberto Vigo, ha scelto melodie ispirate al periodo natalizio tra le quali “Quanto amabili” dello stesso Vigo che prevede l’utilizzo del soprano C. Copparoni. Chiuderà la prima fase del concerto il Coro “Regina della Pace” che aprirà con il “Veni Sancte Spiritus” di Mozart per chiudere con l’esecuzione di alcuni brani tratti dal “Gloria” di Antonio Vivaldi, stralci che prevedono l’impiego delle soliste Elisabetta Amici (soprano) e Valeria Pastore (contralto). Il tutto sotto la direzione del M° Diego Pucci e l’accompagnamento al pianoforte di Fabiola Frontalini.


Conclusi i singoli concerti i tre organici formeranno un unico coro che, sotto la direzione del M° Pucci e l’accompagnamento al pianoforte dello stesso compositore, eseguiranno in prima assoluta “L’inno dell’Avis” del M° Aquilanti; un inno che sarà utilizzato in tutte le occasioni istituzionali della benemerita Associazione.



avis

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-01-2009 alle 01:01 sul giornale del 03 gennaio 2009 - 2373 letture

All'articolo è associato un evento