Quantcast

Volley: brutto scivolone per Jesi

volley 3' di lettura 08/01/2009 - Resta in partita la Monte Schiavo Banca Marche dopo essere andata sotto 2-0 e lotta fino alla fine per strappare la vittoria ad una YamamaY protagonista di una grande prestazione.

Parisi inizia con Fernandinha in regia, Matuszkova opposta, Esko e Viganò schiacciatrici, Kovacova e Campanari centrali. Borri libero. Nesic risponde con Ognjenovic palleggiatrice, Flier opposta, Rinieri e Negrini in banda, Calloni e Bown al centro. Zilio libero. Nel primo set, l\'iniziale falsa partenza (4-0 e 12-7) pregiudica il cammino delle jesine, costrette sempre a rincorrere le padrone di casa, brave a mantenere quei tre o quattro punti di vantaggio che consente loro di impedire una vera rimonta avversaria. Sul 24-20, le ragazze di Nesic provano il tutto per tutto e, con capitan Rinieri, annullano due set-ball alla YamamaY, prima del colpo finale di Viganò.

Nel secondo, la Monte Schiavo inizia molto bene (2-6) ma poi si lascia agganciare sul 10-10. Le padrone di casa allungano (17-13) e si spingono fino al 20-16. Rinieri e compagne non mollano, Parisi deve chiedere time-out sul 20-19 e le squadre restano gomito a gomito. Sul 21-20, tuttavia, Busto mette a segno il break decisivo: è Nesic questa volta a chiamare time-out (23-20) ma non c\'è spazio per la rimonta jesina. Nel terzo set, ritroviamo avanti la YamamaY che, sull\'8-7, trova un importante allungo e arriva fino all\'11-7. E\' però sul 13-11 che arriva la grande reazione della Monte Schiavo Banca Marche che ribalta la situazione infilando un imperioso break di 6-0 (13-16). Le padrone di casa accusano il colpo e non riescono a recuperare il terreno perduto, pur lottando fino alla fine per contrastare la marci delle avversarie ((20-23). Il colpo di Rinieri ed il muro di Calloni chiudono il set e riaprono di fatto la gara.

L\'avvio del quarto set (1-5 e 3-7) sembra preludere ad un assolo delle jesine ma in realtà il parziale diventa un testa a testa fino a che, sul 19-19, due schiacciate di Rinieri non portano in vantaggio la Monte Schiavo (19-21). Sull\'8-8, intanto, dopo aver ricevuto un colpo al volto, Ognjenovic aveva lasciato il posto a Cerioni. Busto Arsizio non molla (21-22) ma non può fermare le avversarie che con Negrini e due colpi di Bown porta la gara al tie-brek. Gioca con maggiore lucidità il quinto set la squadra di casa che va al cambio di campo in vantaggio 8-5. Nesic richiama dalla panchina Ognjenovic ma Busto non lascia rientrare le jesine. Sul 10-7, c\'è un break della Monte Schiavo che arriva ad un passo dall\'aggancio, grazie ad un ace di Flier; Parisi deve fermare il gioco con un time-out sul 10-9. L\'opposta olandese, alla ripresa, manda out il servizio successivo e Viganò riporta a +3 il vantaggio di Busto che respinge gli ultimi assalti jesini.

YAMAMAY BUSTO ARSIZIO – MONTE SCHIAVO BANCA MARCHE JESI 3-2 YAMAMAY: Viganò 19, Fernandinha 3, Valeriano, Esko, Kovacova, Matuszkova, Fokkens n.e, Campanari, Okaka, Borri L. All. Parisi MONTE SCHIAVO BANCA MARCHE: Ognjenovic 4, Travaglini n.e., Cerioni 1, Negrini 11, Rinieri 28, Bown 19, Zilio L, Flier 10, Calloni 9, Kamenjarin n.e. All. Nesic ARBITRI: Ilaria Vagni e Antonio Longo PARZIALI: 25-22, 25-20, 20-25, 22-25, 15-12 NOTE: durata set: 25\', 29\', 29\', 27\', 17\'; YamamaY: attacco 44%, battute errate 7, battute vincenti 3, ricezione 77% (perfetta 45%), muri 11. Monte Schiavo: attacco 41%, battute errate 7, battute vincenti 3, ricezione 82% (perfetta 44%), muri 9.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-01-2009 alle 01:01 sul giornale del 07 gennaio 2009 - 1149 letture

In questo articolo si parla di pallavolo, sport, jesi, volley, Monteschiavo BancaMarche Volley





logoEV
logoEV