Centro storico: la riqualificazione comincia dai giardini e dal maxi parcheggio

maurizio mangialardi 02/03/2009 - Il centro storico presto nel mirino di interventi per un restyling generale. Le ristrutturazioni che negli ultimi anni hanno interessato il Foro Annonario, via Carducci, corso Matteotti, piazza Manni o largo Puccini hanno messo in evidenza il “gap” estetico esistente con il cuore del centro storico, rappresentato da corso II Giugno e dalle sue vie limitrofe, ormai vetuste e malridotte.

La protesta, lanciata dai commercianti del centro e legata anche alla sosta a pagamento, è stata recepita dal comune che annuncia interventi imminenti. Se l\'assessore alla mobilità Simone Ceresoni ha annunciato l\'introduzione delle telecamere che controllano l\'accesso nelle ztl e la volontà di rendere il centro sempre più a misura di pedone e ciclista estendendo anche le aree pedonali, l\'assessore ai lavori pubblici annuncia interventi mirati per abbellire il cuore cittadino. Sul fronte della sosta, la previsione è quella di realizzare un maxi parcheggio in struttura proprio sotto alla ex Gil.


Gli ultimi interventi che hanno interessato corso II Giugno risalgono agli anni \'60 e \'70 -ricorda Mangialardi- ed è normale che se paragonati ai recenti restyling effettuati in punti nevralgici del centro storico, la differenza si noti. Voglio comunque ricordare che il nostro corso, e le su vie limitrofe, fino a una decina di anni fa erano una vera eccellenza e lo saranno ancora. Questa amministrazione si è data ovviamente un cronoprogramma di interventi che nel futuro prossimo prevede ulteriori azioni. Mi riferisco ai lavori che partiranno entro l\'anno ai giardini Catalani che saranno riqualificati con una valorizzazione della cinta muraria per una spesa di 400 mila euro”.


In un\'ottica di opere triennali invece è prevista anche la riqualificazione di piazza Saffi che, insieme alla realizzazione del parcheggio sotto la ex Gil, darà il via libero alla pedonalizzazione di tutta l\'area. “Stiamo ragionando ad un grande progetto di riqualificazione del centro che passi anche per piazza Saffi e che dia seguito alle opere già compiute in questi anni con la città di lungo corso, da corso Matteotti fino a via Carducci -aggiunge Mangialardi- c\'è poi tutta la partita del nuovo quartiere turistico e residenziale che sorgerà all\'area della ex Sacelit, dal quale non si può prescindere per riprogettare la riqualificazione di corso II Giugno”.


In programma entro l\'anno è anche l\'avvio della procedura per la costruzione del primo maxi parcheggio in struttura della città individuato sotto alla ex Gil. Nel bilancio 2009 sono stati stanziati 628 mila euro. “Si tratta di un\'opera dal costo di 9 milioni di euro che dovranno essere reperiti attraverso un project financing che prevede il sostegno ovviamente dei privati -conclude l\'assessore ai lavori pubblici- il parcheggio in struttura sorgerà sotto alla ex Gil, prevede circa 368 posti e l\'avvio delle prime procedure è previsto per l\'inizio del 2010”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-03-2009 alle 23:33 sul giornale del 03 marzo 2009 - 3098 letture

In questo articolo si parla di attualità, maurizio mangialardi, giulia mancinelli, centro storico


.e\' certo, sempre solo e soltanto il centro storico!! ma qualche lavoretto alle frazioni quando? mah.....

Speriamo che non siano solo sogni. L\'unica raccomandazione riguarda gli appalti, per piacere fate in modo che le prossime gare d\'appalto filino lisce.<br />
Non ripetiamo le cappelle degli ultimi anni, perchè i soldi non ci sono più e anche i buffi stanno finendo.