x

SEI IN > VIVERE JESI > SPETTACOLI
articolo

La Vezzali in corsa per un\'altra vittoria, come ballerina

2' di lettura
2027
EV

Valentina Vezzali, la campionessa olimpionica di scherma, ha affrontato sabato 28 febbraio un\'altra serata di gare ricche di emozioni oltre che di difficoltà sul palco di \"Ballando con le stelle\".

Valentina Vezzali si muove con estrema eleganza sia con un fioretto in mano, sia su un bel paio di tacchi alti al suono di flamenco, tango e salsa, come ha fatto sabato scorso, 28 febbraio, nell\'ultima serata di \"Ballando con le stelle\". L\'atleta iesina ha però avuto qualche difficoltà con la rumba e, sulle note di \"Quello che le donne non dicono\" di Fiorella Mannoia, si è mostrata piuttosto tesa durante tutta l\'esibizione.



Tutte le altre performance sono state affrontate con più sicurezza, con l\'aiuto del suo compagno di ballo Samuel Peron, e alla fine della gara Valentina ha riconquistato sia la fiducia dei giudici che il calore del pubblico, visibilmente infervorato dalle sue esibizioni, aiutata forse anche dall\'incoraggiamento di sua nipote Laura che le ha fatto i complimenti in diretta, manifestando tutta la sua stima nei confronti della zia, sia come atleta che come donna.



Proprio la Vezzali è l\'ultima donna rimasta in gara e il suo destino all\'interno del programma si conoscerà proprio questa settimana e più precisamente sabato, il giorno in cui verrà chiuso il televoto ed annunciato chi tra le due coppie, Valentina e Peron o Ajello e Sara di Vaira, dovrà abbandonare il programma; nell\'ultima serata, infatti, Milly Carlucci ha chiuso in anticipo la trasmissione proprio nel momento in cui stavano per essere resi noti i risultati delle votazioni dal pubblico a casa.



Non resta quindi che pazientare ed incrociare le dita per Valentina che ha sulle spalle una grossa responsabilità: fare onore alla categoria degli atleti, ed anche quella delle donne, in un settore, quale quello del ballo, che richiederà tutta la costanza di cui lei dispone.



Questo è un articolo pubblicato il 03-03-2009 alle 17:13 sul giornale del 03 marzo 2009 - 2027 letture