Il Comune sui parcheggi: la ditta sta pagando gli arretrati

parcheggi a pagamento 04/03/2009 - Le dichiarazioni del consigliere Roberto Paradisi riportate dalla stampa sulla gestione comunale dei parcheggi a pagamento contengono imprecisioni e inesattezze.

Non è esatto infatti sostenere che la ditta aggiudicataria dell’appalto non ha versato dal luglio 2008 nemmeno un centesimo delle quote spettanti all’Ente. Al contrario, proprio grazie al tempestivo intervento del Comune che ha imposto alla ditta un ferreo programma di adempimenti per pagare le somme arretrate, il “Consorzio Urbania Vivere la città” ha versato nei giorni scorsi nelle casse comunali la somma di euro 99.528,75 come prima trance dell’importo dovuto.


L’accordo siglato con il Comune prevede a carico del Consorzio l’integrale pagamento all’Ente entro breve termine delle quote arretrate, comprensive degli interessi legali e delle penali, con l’avvertenza che in difetto di tale adempimento il Comune procederà all’immediata risoluzione del contratto con la conseguente richiesta dei danni. Infondata è anche la notizia contenuta in un articolo di stampa, secondo la quale il Comune avrebbe acquistato dal Consorzio Urbania per la somma di 37.000,00 euro i parcometri, vale a dire le macchinette necessarie al rilascio dei ticket per la sosta a pagamento.


Al contrario i parcometri sono di proprietà comunale e per questo è il Consorzio Urbania a pagare al Comune per il loro utilizzo un canone mensile di euro 2.640,00. Quanto alla proroga dell’appalto in corso, questa ha una durata limitata ad un anno ed ha il solo scopo di permettere l’indizione di una gara di appalto per una gestione unitaria e coordinata della sosta di superficie e della sosta in struttura .






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-03-2009 alle 16:25 sul giornale del 04 marzo 2009 - 4771 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, parcheggi, senigallia, parcheggi a pagamento


Ecco qua, dalla risposta si capisce bene che aveva ragione il consigliere Paradisi.

Questo è il bello di un giornale Online.<br />
<br />
Ora tornate all\'articolo di ieri e rileggete l\'articolo e i commenti relativi.<br />
<br />
\"Che figura ! \"<br />
<br />
E\' divertente vedere come i contestatori \"a priori\" non perdono occasione per aprire bocca.<br />
(come si dice a Senigallia : basta dargli l\'\"azziga\")<br />

Non son proprio daccordo Mauri!<br />
E\' chiaro che un problema c\'è!<br />
Ed è anche chiaro che si è scelta una via per risolverlo<br />
E\' oltremodo chiaro che Paradisi vuole solo distruggere quanto più possibile...ma questo era chiaro da un pezzo!

Ah beh....se si capisce bene....buona camicia a tutti!

\"...ha versato nei giorni scorsi...\". Nei giorni scorsi? Da quanto tempo il fustigatore Paradisi aveva chiesto la documentazione? Che l\'odore della frusta abbia fatto effetto? Grazie, Paradisi.

Gliene deve 400mila ene hanno ripresi 99 mila e cantano vittoria.<br />
<br />
E nel frattempo gli rinnovano il contratto (e questo è un atto preciso, non una chiacchiera).<br />
<br />
Aveva ragione Paradisi.<br />
Vedo che Mauri non sa leggere.<br />

\"L\'accordo siglato con il comune prevede a carico del Consorzio l\'integrale pagamento all\'Ente entro breve termine delle quote arretrate\".......entro breve termine è molto generico, se il Comune ci tiene tanto a mettere i puntini sulle i può anche dire con precisione QUANDO scade questo termine perchè se è vero che deve ricevere 400mila euro e ne ha ricevuti 99mila vuol dire che ci sono 301mila euro che devono essere riscossi. Non sono proprio noccioline, quando rientreranno questi soldi? Si può sapere o bisogna aspettare che Paradisi faccia il detective?

So leggere e, come si dice da noi \" non dormo da\' piedi\"<br />
Se le cose stanno come veramente dice l\'Avv. ci sono gli estremi per una denuncia per abuso in atti d\'ufficio, e volete che si perda un\'occasione come se questa se ne aveva la possibiltà?<br />
Con questo volevo dire che i contestatori \"a priori\" non perdono occasione senza neppure aspettare di vedere come stanno le cose.<br />
Andatevi a rivedere la polemica sull\'Hotel marche. Nessuno si è mai sognato di pensare di venderlo come residenza, Rifondazione c\'ha imbastito su una polemica di una settimana per \"rassicurare\" la città su una cosa che nessuno pensava e voleva ( tanto che tutti hanno poi votato all\'unanimità e solo Petrolati, per una svista, ha votato il contrario in provincia). E tutti subito pronti a commentare contro quest\'amministrazione cementiera e speculatrice.<br />
E qui è successa la stessa cosa basta che uno dica che Tizio è un ladro che non ci si preoccupa di sentire Tizio ma lo si mette subito alla gogna. <br />

Il consorzio ha cominciato il salto del pagamento dal 2007. Il Consigliere Paradisi chiede la documentazione all\'inizio del 2009, il comune esulta perchè da qualche giorno ha riscosso la prima tranche.I conti non tornano.<br />
Allora, da qualche giorno quando, prima o dopo che il Consigliere ha chiesto la documentazione relativa. Ma se il Consorzio non paga ininterrottamente da luglio 2008, perchè nel frattempo è stato rinnovato l\'incarico, scaduto, per un anno?<br />
Mi sa che stavolta Paradisi l\'ha imbroccata.<br />
Di camicie ne serviranno diverse, qualcuna però con l\'accessorio paraocchi.

Commento modificato il 04 marzo 2009

Mi chiedo: se noi poveri utenti ci scordiamo o non possiamo pagare una bolletta ci avvertono dell\'insolvenza con una raccomandata e, se non versiamo <i>tutto</i> il dovuto nel giro di pochi giorni, ci sospendono la fornitura. E allora, in attesa di indire la nuova gara (un anno? Ci vuole un annooo? E poi dicono che Brunetta è un bastardo!), non si poteva rescindere il contratto e passare al prelievo diretto del vil denaro dalle infernali macchinette? Un po\' di monetine in cassa fanno sempre comodo, soprattutto in tempi in cui si devono vendere pezzi di parchi per far quadrare i conti... <br />
<br />
Roccato, che ne dice?

anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Ma avete letto cosa c\'è scritto nella Home Page del sito della ditta ?<br />
<br />
Il Consorzio è un’aggregazione volontaria di imprese. Nasce agli inizi del 2002, la <b>sua mission è “aiutare i cittadini a riscoprire la propria città, vivendola con un forte senso civico.”</b><br />
Per raggiungere ciò si è creata una struttura giuridica aperta e tale da poter <b>coinvolgere forze produttive sane e positive</b> che operano nel settore dei servizi di pubblica utilità.<br />
Al momento il Consorzio è costituito da cinque società: tra cui la società operativa Urbania Multiservizi.<br />
Il consorzio <b>si propone senza finalità speculative,</b> principalmente il seguente scopo lo studio, la progettazione, la consulenza e la realizzazione, la manutenzione, la gestione di parcheggi pubblici e privati con ausilio di parcometri e casse automatiche. Possono far parte del Consorzio tutte quelle imprese con attività complementari, purché non abbiano interessi contrastanti con quelli del Consorzio stesso e non facciano parte di altro consorzio o di altro associazione od ente similare.<br />
Attualmente il Consorzio opera in numerose città italiane del centro–sud con un installato complessivo di oltre 370 parcometri e con la gestione diretta di oltre 20.000 posti auto.<br />
<br />
Pagando un parcheggio dovrei riscoprire la mia città ? Che significa ? che normalmente dormo e non mi accorgo dove sono, poi pago e mi sveglio rendendomi conto che la mia città è cambiata e devo essere fiero di pagare un parcheggio ?<br />
<br />
Senza finalità speculative ? Ma allora lavorano gratis e i soldi che prendono ?<br />
<br />
Una comica ... ;)

A quanto pare la ditta si è quindi rivelata inadempiente, quindi aveva ragione Paradisi (magari a qualcuno non piace ma dal comunicato è chiaro che questi... per farla breve non hanno pagato!).<br />
Strana, molto strana la questione del versamento fatto \"nei giorni scorsi\"<br />
Rimane poi aperta una questione, molto importante a mio avviso: se questa ditta si è rivelata poco affidabile nei pagamenti, perchè le si è prorogata la concessione?<br />
Si indica subito una nuova gara d\'appalto!<br />
Qualsiasi cittadino privato di buon senso, nel momento in cui vede che una certa persona non rispetta correttamente dei patti, non penso continui a fare accordi con quel soggetto; applicare solo un po\' di buon senso aiuterebbe nell\'amministrazione della cosa pubblica.<br />

dalla collina

premetto che,io non ne capisco molto, ma se uno non paga la bolletta della corrente per un mese il mese successivo si trova con la potenza erogata ridotta del 70%. e come mai se è vero ciò che dice paradisi che queso consorzio urbania è da tanto tempo ch non versa i soldi nelle casse del comune gli è stao rinnovato il contratto ? vuoi che non c\'era un dipendente del comune in grado di vuotare le macchinette visto che la proprietà come si è detto è del comune? mi viene però un dubbio non è che chi dovrebbe ricuotere dal consorzio non comunica con chi fà o rinnova i contratti?

Commento modificato il 04 marzo 2009

Purtroppo su questa mania dell\'ambiente, dell\'ecologia e blabla vari si stanno buttando una marea di dilettanti allo sbaraglio. Un po\' come una volta si buttavano sulla \"formazione e marketing territoriale\".<br />
Sono cose su cui ci sono tanti finanziamenti, ma proprio tanti, facili da prendere anche grazie al lassismo e alla superficialità di certi enti pubblici come il Comune di Senigallia.

Commento modificato il 04 marzo 2009

Si sente ancora il rumore delle unghie che stridono. Ma dai!! <br />
A parte il goffo tentativo di mettere la pezza, forse il Comune ha rinnovato il contratto alla ditta nella speranza di riprendere i soldi senza metterci gli avvocati. Però fino adesso qualcuno ha dormito, inutile girarci intorno.

Per giudicare il rinnovo del contratto alla ditta da parte del Comune, mi piace usare una frase usata dalla stessa Angeloni qualche giorno fa:<br />
\"Il Comune parla con gli atti\".<br />
Appunto.