x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Un terzo del ricavato dalla vendita de \'I Fioretti di San Francesco\' al Magnificat

2' di lettura
1340
da Premio Vallesina onlus

fioretti san francesco
Attorno a padre Armando Pierucci ed alla sua scuola di musica Magnificat a Gerusalemme si è creata una grande comunione di intenti da parte di una grande moltitudine di persone e di enti: dai comuni della Vallesina che fanno parte dell’associazione Premio Vallesina, dalla regione, dai singoli cittadini sparsi (e sono molti) in varie parti delle Marche e da parrocchie, da banche come la banca Popolare di Ancona, da varie altre istituzioni.

Il lavoro dell’associazione jesina che si è assunta il compito di aprire una sottoscrizione pubblica per raccogliere fondi al fine di poter dare ai ragazzi di padre Armando un nuovo edificio ed uscire dal ghetto in cui sono sistemati ha raggiunto grossi risultati sul piano della comunicazione perché l’opinione pubblica regionale ormai sa del perché di tante iniziative e sa quale è l’obbiettivo che si vuole raggiungere. In questa ottica le iniziative nascono anche in maniera improvvisa e a maggior ragione sono da considerare interessanti e generose. L’ultima in ordine di tempo è quella lanciata dal palco del teatro Pergolesi da Paolo Notari in occasione dello spettacolo “Insieme per il Magnificat”.



Il prof. Ginesi, che ha avuto l’incarico di curare la stampa di una riedizione de “I Fioretti di San Francesco” illustrati da 60 artisti contemporanei e che dovrebbe essere presentato ufficialmente il giorno della festa del patrono d’Italia, appunto San Francesco, e messo in vendita per il prossimo Natale, ha reso noto, proprio al Pergolesi, che un terzo del ricavato dalla vendita di questo pregiato volume andrà a finanziare il progetto del nuovo Magnificat. E siccome si prevede che nel giro di un anno saranno venduti almeno 20 mila volumi, si può ben ipotecare che il ricavato per il Magnificat potrebbe essere elevato.



L’opera riveste grande importanza filologica e storica in quanto indica i Fioretti essere stati composti nella Marche da fra Ugolino da Montegiorgio tra il 1327 ed il 1340 e completati da fra Ugolino Brunforte da Sarnano.



fioretti san francesco

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-03-2009 alle 11:23 sul giornale del 19 marzo 2009 - 1340 letture