x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
comunicato stampa

650 mila euro per la ristrutturazione della materna \'Aquilone\'

2' di lettura
1488
dal Comune di Jesi
www.comune.jesi.an.it

jesi
Con un investimento di 650 mila euro il Comune restituirà al patrimonio dell\'edilizia scolastica la storica materna “Aquilone”, incastonata nel parco posto dietro il settecentesco ex orfanotrofio all\'inizio di corso Matteotti, oggi sede della scuola media “Savoia”.

L\'immobile che ha ospitato per decenni questa scuola materna, come noto, era stato dichiarato inagibile a fine 2002 dopo che gli appositi studi sulla vulnerabilità sismica - avviati in città a seguito del tragico terremoto a San Giuliano di Puglia - ne avevano messo a nudo i limiti strutturali. In seguito alla chiusura, l\'allora Amministrazione comunale aveva dato una pronta risposta realizzando il prefabbricato in legno in zona Fornace dove la materna “Aquilone” si era trasferita insieme ad una scuola.



Il progetto di ristrutturazione dell\'edificio - che una volta rimesso a nuovo potrà ospitare un\'ottantina di alunni - si pone tre obiettivi: alleggerire il sovraffollamento di bambini nelle altre materne della città, favorire l\'integrazione con bambini delle famiglie di immigrati, recuperare alla memoria storica una scuola particolarmente cara alla città. Tecnicamente verranno eliminate le criticità strutturali, rinnovati gli impianti tecnologici, riadeguati gli ambienti per ospitare tre classi ed i relativi servizi, realizzato un ascensore per l\'abbattimento delle barriere architettoniche. Prevista anche la riqualificazione del parco ad uso della scuola. Per contribuire a finanziare l\'opera l\'Amministrazione comunale parteciperà ad un bando della Fondazione Cariverona praticamente tarato su misura, visto che assegna risorse, fino ad un massimo di 220 mila euro, “per progetti di messa a norma di edifici scolastici che verano in condizioni critiche di sicurezza tali da prospettare lo stato di inagibilità”.



Proprio martedì 31 l\'assessore ai lavori pubblici Stefano Tonelli ed il dirigente del servizio opere pubbliche si recheranno a Verona per presentare ai vertici della Fondazione il progetto nel suo dettaglio. La Fondazione Cariverona, tra l\'altro, ha già avuto modo in passato di mostrare sensibilità per iniziative proposte dal Comune di Jesi contribuendo, tra l\'altro, a finanziare la ristrutturazione del tetto di palazzo Pianetti, sede della Pinacoteca civica, i cui lavori sono ormai in dirittura di arrivo.



jesi

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-03-2009 alle 15:40 sul giornale del 31 marzo 2009 - 1488 letture