Quantcast

Polemica del 25 Aprile: interviene l\'assessore Maiolatesi

Gilberto Maiolatesi 3' di lettura 28/04/2009 - In merito a quanto accaduto in occasione della Festa della Liberazione e alle polemiche che ne sono succedute, desidero puntualizzare alcune questioni. Ero e resto sempre del parere che è necessario da parte di tutti compiere uno sforzo per abbassare i toni di ogni polemica.

E credo che questo sia il primo dovere di chi ricopre incarichi istituzionali. Relativamente alla questione del Tnt ritengo che non vada sottaciuto il fatto che questo centro sociale il 30 marzo scorso, in maniera unilaterale, abbia deciso di annullare fino al prossimno autunno tutte le manifestazioni e tutte le iniziative nella struttura di via Politi, scegliendo il dialogo con l\'Amministrazione comunale. È una scelta che merita rispetto e che è stata intrapresa per trovare una soluzione che da un lato preservi 21 anni di storia di autogestione nella nostra città e dall\'altro tenga conto delle esigenze dei cittadini di via Politi, anche valutando una possibile delocalizzazione del centro sociale.


Di fronte a questa disponibilità, sono rimasto sorpreso di come, appena due giorni dopo, il consigliere Marasca abbia voluto alimentare sulla stampa una polemica che non aveva proprio ragione di esistere. Per questo ho avuto il sospetto che a Marasca, e a questo punto purtroppo non solo a lui, l\'unica cosa che interessasse fosse lo scontro. La mia sensazione è che egli non sia interessato a risolvere la questione, che non gli interessi né le sorti del Tnt e delle generazioni di giovani che lo frequentano, né le sorti degli abitanti di via Politi. Tutto è strumentale per lui. Vado da tempo ripetendo che non è più sostenibile il gioco delle tre carte, perché genera incomprensione, rabbia, delusione e sconcerto. Si dica una volta per tutte se il problema è il Tnt e la sua esperienza di centro sociale o se la questione sono i locali di via Politi che non sono adeguati per le attività. Perché se di quest\'ultimo aspetto parliamo, il tavolo di confronto avviato sta predisponendo delle soluzioni adeguate.


Sulla questione, tra l\'altro, è costantemente informato il presidente della circoscrizione con il quale mi sento spesso e che, d\'accordo con l\'assessore Conti, vogliamo coinvolgere in prima persona già dal prossimo tavolo di confronto. Un\'ultima considerazione: il sindaco Fabiano Belcecchi mi ha dato il compito di seguire questa complessa questione. Sono sempre stato e resto a disposizione del primo cittadino - che stimo politicamente e personalmente - il quale ha tutti gli strumenti per valutare se ritiene opportuno che la mia presenza in Giunta sia ancora utile all\'Amministrazione comunale per le deleghe che mi sono state assegnate ed anche per la questione del Tnt. Al sindaco rispondo in prima persona - non certamente al giovane consigliere Marasca che pretende di dirmi cosa debbo fare - ed ai cittadini che mi hanno votato. Di certo farò di tutto affinché, quanto accaduto durante la Festa della Liberazione, non venga utilizzato come pretesto per far saltare l\'accordo che con senso di responsabilità tutti noi stiamo cercando di raggiungere.


da Gilberto Maiolatesi
assessore all'ambiente
ed all'integrazione





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-04-2009 alle 15:51 sul giornale del 28 aprile 2009 - 2635 letture

In questo articolo si parla di attualità, gilberto maiolatesi





logoEV
logoEV