contatori statistiche

Marasca: grazie per la solidarietà ricevuta

matteo marasca 2' di lettura 10/05/2009 - Ringrazio il Consiglio Comunale e tutta la Città di Jesi per la solidarietà e la vicinanza dimostratami in seguito alle intimidazioni ricevute durante le celebrazioni del 25 aprile e per gli attacchi pubblici ricevuti da alcuni individui poco credibili.

Jesi ha dimostrato ancora una volta di essere una città democratica e ha dimostrato inoltre di saper difendere ancora i valori di libertà e pluralismo propri della resistenza da coloro che con politiche di odio e disinformazione li mettono continuamente in discussione. Qualcuno ha cercato di fermare il lavoro che ho intrapreso a partire dall’estate del 2007, momento della mia nomina a Consigliere Comunale.

Quel qualcuno ha miseramente fallito il suo obiettivo. Ritengo di essere un ragazzo che crede profondamente nella necessità che i problemi presenti in città debbano essere affrontati e risolti. E così ho agito. Non ritengo giusta quella politica che continua a fare finta solo di non vedere e dunque vive alla giornata. Serve concretezza ed è per questo che continuerò, con la stessa forza, con la stessa coerenza e con la stessa passione, a portare avanti le proposte di riforma di cui questa città ha bisogno e continuerò a farlo con i tanti cittadini che insieme a me collaborano per garantire ad ogni quartiere di questa città pari dignità e un futuro di benessere. Questo è l’impegno che ho preso con la mia città. Questo è quello che farò nell’ottica di un nuovo modo di fare politica sempre più necessario per il nostro paese.

Porterò a termine il mio compito senza che qualcuno con l’arroganza e l’intimidazione lo possa impedire. Servirò la mia città, anche con la consapevolezza che a volte voler risolvere i problemi significa scomodare gli interessi egoistici di qualcuno, che non sempre reagisce in maniera corretta e democratica.

GRAZIE DI CUORE

da Matteo Marasca
capogruppo Movimento Democratico




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-05-2009 alle 03:19 sul giornale del 09 maggio 2009 - 1125 letture

In questo articolo si parla di politica, jesi, movimento democratico, jesi è jesi, matteo marasca





logoEV
logoEV