contatori statistiche

Il comitato di San Giuseppe contro il degrado della ex Camera del Lavoro

3' di lettura 13/05/2009 - Il comitato quartiere San Giuseppe, intervenuto più volte per rappresentare e difendere gli interessi e le aspettative dei residenti, segnala nel quartiere aspetti di degrado e di incuria che non hanno paragoni in città.


Ebbene questa volta segnaliamo il degrado e lo stato di abbandono di un simbolo del quartiere San Giuseppe: vale a dire la vecchia Camera del Lavoro e solo piu\' recentemente ribattezzata Sezione del partito Repubblicano- Sezione G.Garibaldi Societa\' di Mutuo Soccorso Jesi.


Uno stato di abbandono e di incuria ormai pluriennale, con conseguenti lamentele dei vicini e di tutti i residenti nellle aree limitrofe: topi, qualcuno ha visto bisce, erba alta senza esagerare due metri, immondizia ovunque , alberi di alto fusto non potate da decenni , foglie che cadendo otturano le fogne limitrofe , con conseguenti allagamenti degli esercizi commerciali e degli scantinati alla prima pioggia.


Ultimamente si sono insediate nella struttura fatiscente quantita\' industriali di piccioni che addirittura nidificano dentro la costruzione stessa. Sterco e sporcizia ovunque. Fino a qualche anno fa, riuscivamo a parlare con l\'ufficio del comune dedito al servizio al cittadino, che telefonando a qualche associato della Sezione, riusciva ad ottenere un taglio annuale dell\'erba: ma da qualche mese l\'amministrazione comunale ha dichiarato che non può più occuparsi di aree private.


Ma allora a chi bisogna rivolgersi visto che sono anni che non si riesce a parlare con nessuno e non ci sono interlocutori di nessun tipo e la Sezione G. Garibaldi Soc. Mutuo Soccorso e\' chiusa da anni? Ad onore del vero sembrerebbe che negli ultimi giorni o mesi qualcosa si stia muovendo e voci di popolo indicano che esiste un progetto da parte di qualche costruttore per una nuova costruzione al posto della vecchia e malandata costruzione.


Ma allora il proprietario o i proprietari ci sono e guarda caso proprio ora che ci sono interessi economici , gli interlocutori esistono. Chi sono i nuovi proprietari e con quale diritto visto che la struttura era del Partito Repubblicano e frutto di lasciti di privati cittadini? Vorremmo sapere che tipo di progetto esiste e se è nel pieno rispetto dell\'identità storica della costruzione e del quartiere : infatti da troppi giorni aspettiamo di vedere un fantomatico progetto,ma gli appuntamenti promessi per presa visione sono sempre stati sistematicamente prorogati.


Allora la domanda è lecita : Esiste qualcosa che non conosciamo e che dovremmo conoscere per cui stiamo tutti con le antenne alzate? Il progetto è trasparente e nel pieno rispetto dell\'identità storica/culturale della struttura e delle normative attuali? Non è che siamo di fronte ai soliti giochini? Gli amministratori sono stati avvisati : il quartiere è vigile!Da non confondere con il vigile di quartiere che sono mesi che non vediamo.


Il Comitato San Giuseppe.Presidente Marco Giampaoletti






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-05-2009 alle 18:04 sul giornale del 13 maggio 2009 - 1167 letture

In questo articolo si parla di attualità, Comitato San Giuseppe, quartiere san giuseppe





logoEV
logoEV