x

SEI IN > VIVERE JESI > POLITICA
comunicato stampa

Castelbellino: la Torre Civica si arrampica sugli specchi

2' di lettura
1140
da Uniti per Castelbellino

uniti per castelbellino
La Torre Civica non vuole rendersi conto della grave offesa che ha arrecato ai cittadini di Castelbellino copiando interamente il programma da altri comuni. Allora che fa!.

Tenta di dimostrare che siamo tutti uguali: “Chi mal fa, mal pensa” dice la Torre Civica riferendosi ad “Uniti per Castelbellino” citando le 6, 7 frasette che a loro dire avremmo copiato. Tenta di far passare la logica del “tanto siamo tutti peggiori di quanto sosteniamo”. E invece no! Ed ora vi diciamo il perché!


PENSATE CHE AVREMMO SOLLEVATO LA POLEMICA QUALORA AVESSIMO COPIATO ANCHE NOI IL PROGRAMMA. SUVVIA, ORMAI CI CONOSCETE! Tra le “frasette” (badate bene , “frasette”, non intere pagine come ha fatto la Torre Civica) incriminate di copiatura, prendono anche citazioni, stereotipi e perfino titoli di programma (secondo voi elettori, scrivere “REGISTRO BADANTI E BABY SITTER” è una copiatura o un punto di programma?) che stanno in centinaia di programmi elettorali e concentrano la loro attenzione sulla “corposa” copiatura che avremmo realizzato dal programma per il Comune di Azzio. MA SOPRESA DELLE SORPRESE, LI BECCHIAMO ANCORA UNA VOLTA CON LE DITA NELLA MARMELLATA: IL PROGRAMMA DI AZZIO (così come molto del resto incriminato), COME RIPORTATO CHIARAMENTE NEL SITO RELATIVO, E’ STATO PUBBLICATO IL 14 MAGGIO 2009 ALLE ORE 8.30, ESATTAMENTE 5 GIORNI DOPO LA CONSEGNA DEL NOSTRO PROGRAMMA AL COMUNE DI CASTELBELLINO (avvenuta il 9 maggio alle ore 11).


Come abbiamo fatto a copiarlo è davvero un bel mistero!!!. La Torre Civica ovviamente era a conoscenza di tutto questo. Continuano, ancora una volta, a prendere in giro i cittadini di Castelbellino con la consapevolezza di farlo ed offendendone la loro intelligenza. “Chi mal fa, continua a mal fare”, ormai da molti anni!!. Come volevasi dimostrare. E’ inutile tentare di dimostrare che siamo tutti uguali, perché uguali non siamo. Si può essere d’accordo o non d’accordo con “Uniti per Castelbellino”, ma Papadopoulos e noi candidati, insieme, abbiamo uno spessore politico ed intellettuale che ci permette di lavorare con la nostra testa e con la nostra moralità (se ne sono accorti anche ad Azzio!). Mai ci saremmo permessi di offendere coloro che credono in noi. La logica del “tanto peggio, tanto meglio” a noi proprio non piace. Ora giudicate voi elettori, dove si trova il “peggio” e dove si trova il “meglio”. Quando lo avete individuato, mettete una X sopra il “meglio”.



uniti per castelbellino

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-06-2009 alle 13:46 sul giornale del 05 giugno 2009 - 1140 letture