x

SEI IN > VIVERE JESI > CRONACA
articolo

Maiolati: schianti all\'alba, muore Roberto Landi ispettore e direttore della banda

1' di lettura
6081

di Michele Pinto
vivere.me/michelepinto


Sulla statale 76 si sono scontrate due auto, all\'uscita di una delle tante gallerie. A perdere la vita sono stati Roberto Landi, 43 anni, ispettore di polizia di Maiolati Spontini che era alla guida della sua Megane, e Dhimitraq Koci, 25 anni, albanese, che era alla guida di una Golf.

L\'incidente si è verificato intorno alle 5.30 di domenica sulla statale 76. La Golf con a bordo 5 ragazzi, tra i 17 e 25 anni, viaggiava in direzione Ancona quando in prossimità dell\'uscita per Genga ha invaso la corsia opposta centrando la Megane di Roberto Landi, ispettore di polizia ma anche direttore della banda musicale della Polizia di Stato.


Un impatto violento, dovuto probabilmente all\'asfalto viscido per la pioggia, che ha sbalzato la Megane contro il guardrail mentre la Golf è carambolata su se stessa per diversi metri. Dhimitraq Koci, 25 anni, è morto sul colpo, così come Landi, morto carbonizzato all\'interno dell\'abitacolo. Vigili del fuoco e 118 hanno lavorato per oltre un\'ora per estrarre i due cadaveri dalle auto ma anche per seccorrere gli altri quattro albanesi.


Di loro, una ragazza è stata trasferita all\'ospedale di Torrette con fratture varie e un forte trauma cranico mentre gli altri tre albanesi sono rimasti miracolosamente illesi. Landi lascia la moglie Stefania e un figlio di 13 anni.



Questo è un articolo pubblicato il 22-06-2009 alle 23:56 sul giornale del 22 giugno 2009 - 6081 letture