x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Gemellaggio sempre più vivo e fecondo quello tra Jesi, Waiblingen e Mayenne

2' di lettura
1254
dal Comune di Jesi
www.comune.jesi.an.it

delegazione Waiblingen

Prova ne è stata l\'ultima spedizione in terra tedesca di una delegazione jesina composta da una settantina di persone tra amministratori, rappresentanti della polizia municipale, insegnanti, società sportive (Jesina calcio, Marche Nuoto), componenti della banda musicale “G.B.Pergolesi”, escursionisti del Club Alpino, camperisti.

A Waiblingen hanno partecipato a diverse iniziative organizzate in concomitanza con la “Settimana sull\'innovazione e lo sviluppo sostenibile” dove l\'assessore Daniele Olivi, alla guida della delegazione jesina, ha presentato il progetto del Comune su economia e pianificazione di area vasta nella prospettiva del “pensare globalmente per agire localmente”. Olivi si è confrontato con le esperienze illustrare a loro volta dal borgomastro di Waibli



ngen e dal sindaco di Mayenne, dando di fatto il là ad un rapporto di collaborazione che possa sviluppare sinergie dal punto di vista socio-economico-ambientale anche per partecipare a specifici bandi europei. In tale prospettiva il prossimo mese di settembre una delegazione di imprenditori di Waiblingen farà visita a Jesi per conoscere il tessuto produttivo del nostro territorio e successivamente sarà la volta di un gruppo di imprenditori della città federiciana a recarsi nel comune gemello della Germania per le stesse finalità. I rappresentanti della polizia municipale, dal canto loro, si sono incontrati con la polizia locale per un confronto sui temi della sicurezza urbana.



Gli insegnanti del liceo scientifico e del liceo classico hanno visitato la realtà locale del ginnasio, mentre gli atleti delle due società sportive hanno disputato dei tornei con i pari età della città ed i rappresentanti della banda si sono misurati nel complesso bandistico tedesco. Escursionisti e camperisti, infine, hanno preso contatti con i rispettivi gruppi di Waiblingen. Durante il soggiorno, la delegazione jesina ha deposto anche una corona al monumento ai caduti di tutte le guerre ospitato nella cittadina tedesca.



“Da questa visita - ha spiegato l\'assessore Olivi - torniamo con due certezze. La prima: dove il rapporto tra associazioni ed organismi delle due città è consolidato, i risultati sono sorprendenti e dove il rapporto tra altri soggetti sta nascendo c\'è grande volontà da parte di tutti nell\'alimentarlo in maniera positiva. La seconda: il gemellaggio non è solo occasione di scambi sociali e culturali, ma può diventare una interessante prospettiva per contribuire a favorire un interessante processo di internazionalizzazione per l\'economia dei territori. Le opportunità che derivano dalle provvidenze dell\'Unione europea, ma anche dall\'incontro ed il confronto tra i soggetti economici delle città gemellate rappresentano un innovativo percorso da intraprendere con entusiasmo e convinzione”.





delegazione Waiblingen

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-06-2009 alle 11:55 sul giornale del 25 giugno 2009 - 1254 letture