Sardella a Paradisi: le associazioni vanno sostenute

associazioni 09/07/2009 - Senigallia è una città ricca di valori positivi, di voglia di partecipazione e di solidarietà. Le molteplici associazioni, con i loro diversi scopi e finalità, ne sono l\'esempio.

L\'associazionismo di varia natura è una grande risorsa per la città, e come tale merita di essere sostenuto ed incoraggiato dalle amministrazioni locali con ogni mezzo possibile. Le associazioni sono luoghi dove si crea cultura, cittadinanza, senso di appartenenza, solidarietà verso il prossimo.


Rispondono a molteplici finalità: da un lato sono luogo di inclusione e di condivisione. Dall\'altro sono strumento di sussidiarietà, per affiancare o addirittura sostituire la pubblica amministrazione nel perseguimento di interessi collettivi. Spesso è proprio lo spontaneismo e la passione posta nelle varie attività sociali che trasforma i soci in professionisti, ciascuno con le sue competenze di provenienza, e consente alle associazioni di perseguire finalità pubbliche con eccellenze che neppure gli enti pubblici preposti sono in grado di raggiungere. Pertanto bene fa quella pubblica amministrazione che, nel rispetto della normativa vigente ed in modo imparziale sostiene l\'associazionismo in un percorso non di rado difficile.


Degradare il sostegno pubblico a mero contributo a fondo perduto per finalità elettorali non rende onore ai tanti cittadini di Senigallia volontari nelle associazioni.


da Simeone Sardella
Presidente Unione Comunale PD




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-07-2009 alle 17:13 sul giornale del 09 luglio 2009 - 3927 letture

In questo articolo si parla di politica, simeone sardella


Bendetto!<br />
<br />
Alberto Bartozzi

Buona presentazione per le future primarie anti Mangialardi. Un voto preso

Francesco

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Ah è questo il Sardella che si presenta contro Mangialardi?<br />
Credevo che fosse Barbara Sardella.<br />
<br />
Sì. E\' tutto organizzato per \"legittimare\" Mangialardi.<br />
L\'accordo prevede che la candidatura sia debole, Mangialardi prenda l\'80% alle primarie e poi conceda agli ex Margherita qualche asessorato in più per ringraziare della collaborazione.

E\' come dici Melgaco, ma Sardella non si presterà a questo gioco e non avrà l\'assessorato.

E allora prenda decisamente le distanze e si proponga come vera alternativa.<br />
Ad esempio: perchè difendere l\'amministrazione uscente su questa questione dei finanziamenti?<br />
Se vuol essere \"alternativo\" ci sorprenda con posizioni critiche, con modi di presentarsi diversi e con proposte di alleanze differenti (ad esempio dicendo di non volere i Verdi).<br />
Sennò anch\'io voto Mangialardi. Perchè se non vedo differenze voto il più esperto ed affidabile.

sono d\'accordo che l\'associazionismo di varia natura è una grande risorsa per la città, tuttavia ritengo fuori luogo 17.000/00 euro per il teatro alla panna di Primavera. Chiedetevi quando percepisce un operaio in un anno? Conviene fare il burattinaio