Marcantoni, Corinaldesi e Paradisi: la Rotonda a pezzi e loro festeggiano

rotonda 10/08/2009 - L\'episodio del crollo di una parte importante di intonaco all\'ingresso della Rotonda a mare pone ancora una volta diversi interrogativi sulla conduzione dei lavori pubblici a Senigallia.

Ciò che colpisce prima di ogni altra cosa è il fatto che la Rotonda a mare, costruita negli anni trenta del secolo scorso, si era perfettamente conservata per oltre mezzo secolo nonostante la scarsa manutenzione riservata al monumento.


Ebbene, la completa ristrutturazione della Rotonda, condotta dall\'assessorato ai lavori pubblici (e dai suoi dirigenti super premiati), è durata lo spazio di quattro estati. Quattro anni di feste (di qualità peraltro discutibile) e notti bianche. Quattro anni di auto-celebrazioni, balletti e cotillons assessorili. E mentre sindaco e assessori brindavano e promettevano gadget, la Rotonda cominciava già a cedere. Fino all\'episodio di sabato che ci mette alla berlina con cittadini, turisti, visitatori.


Il crollo di sabato, che solo per miracolo non ha avuto conseguenze drammatiche, è il segno visivo dell\'incapacità, dell\'approssimazione, della legegrezza con la quale in questa città ci si occupa di lavori pubblici. Non si tratta solo di un crollo architettonico, si tratta di un crollo di credibilità. L\'assessore Mangialardi e l\'ing. Roccato dovranno spiegare in consiglio comunale cosa è successo e perchè è successo. E dovranno rendere conto alla città della pessima qualità dei lavori condotti alla Rotonda.


Noi non dimentichiamo che il sindaco ama parlare (a sproposito) della Rotonda come \"luogo di eccellenza\". Bene: cominci a riservare l\'eccellenza per i materiali usati e per la scelta della tipologia dei lavori e delle ditte. Delle operazioni di immagine che nascondono l\'imbarazzante realtà ne abbiamo piene le tasche.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-08-2009 alle 16:54 sul giornale del 10 agosto 2009 - 5098 letture

In questo articolo si parla di rotonda, politica, senigallia, coordinamento civico, rotonda a mare, paradisi, corinaldesi, marcantoni


Ma stiamo parlando della stessa rotonda che oggi, 9 agosto, hanno visitato circa 2000 persone? Uhm...

A proposito di cedimenti, non è per fare l\'uccello del maleaugurio: ma la ciminiera all\'exItalcementi e non ex Sacelit come erroneamente viene detto da tanti è pericolante .Sono tempi che il sottoscritto ed il direttore ultimo Invernizzi l\'hanno detto che non ci sono più gli anelli in acciaio che stringevano i vari tomboli e sono trascorsi 19 anni che non si fa manutenzione.Se non si provvede al più presto e si vuole che rimanga in piedi sarebbe bene provvedere sin da subito e non aspettare il tempo brutto e vento di bora...................Ogni anno vevivano da Bergano operai che provvedevono a controllare gli anelli in acciao ed a stringerli con bulloni.Si parla tanto del fatto che rimanga o meno,ma della cosa più importante non se ne parla.E quel preservativo di rete da pescatori è soltanto una cura palliativa come per gli ammalati di tumori da amianto terminali, che non serve a nulla.......................................

il gabbiano

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Sor mariorossi, mi viene da proporlo come \"compagnuccio del secolo\" in termini di difensore delle cause sballate! pepito sbarzeguti-l.a.b

f .m

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Perchè, qualcuno ancora pensa che i lavori pubblici siano ben gestiti a Senigallia?

Ci sono argomenti per cui dare addosso alla maggioranza, magari utilizzando alcuni aspetti in cui questa non è compatta al suo interno sarebbe un gioco da ragazzi, come sparare sulla croce rossa.<br />
E invece??? Tre metri quadri di intonaco paragonati ai disastri del terremoto d\'Abruzzo,con addirittura rischi per la vita umana ( potevate chiedere almeno quanto pesa l\'intonaco al metro quadro?).<br />
<br />
Ma con chi si deve parlare a Senigallia per discutere un pò di politica???<br />

mi piacciono sti dirigenti del comune di senigallia!<br />
<br />
sempre pronti alle grandi parole, ma nei fatti siamo a livello 0!<br />

Talvolta la difesa ad oltranza risulta fastidiosa. Il crollo di un metro quadrato di intonaco non è un dramma, quell oche c\'è di offensivo per la gente comune è che i lavori sono stati sbandierati ai quattro venti, la notte del arotonda e tutte le pu.....tte varie, però ogni volta, in ogni lavoro fatto e seguito dai lavori pubblici c\'è qualcosa che non va. Mauri, visto che sei tanto in confidenza con gli amministratori, li vuoi avvisare che sarebbe ora che faxessero pagare ai dirigenti le cappelle che fanno?<br />
Grazie di cuore<br />

Qui non si tratta di difendere nessuno, si tratta solamente di dare il giusto peso alle cose e non ingigantirle per far sembrare una pagliuzza una trave.<br />
Chiedi a qualche muratore o a qualche ingegnere sulla gravità e sulla pericolosità dell\'accaduto.<br />
<br />
Se poi ti interessa fare un confronto, fai un salto in tribunale per vedere quante cause ci sono promosse da privati contro ditte private in casi di lavori mal eseguiti.<br />
<br />
Se invece ti accontenta dire : \"...in ogni lavoro fatto eseguire dai lavori pubblici c\'è sempre qualcosa che non va...\" fai pure.<br />
Anzi ti aiuto col solito ritormello\" in questa amministrazione collusa con la speculazione edilizia\" . <br />
<br />
Mi spiace, ma questo non è parlare dei problemi della città è solamente inventarseli.

fabrizio marcantoni

ti sei posto la banale domanda: se fosse accaduto alle undici di sera, cosa sarebbe successo? E visto che strapaghiamo e premiamo formidabili dirigenti, chi ha controfirmato il collaudo della struttura? E ancora: ricordami un lavoro pubblico a Senigallia che non sia finito in contenzioso. Medita ragazzo, medita

Giusto per capire, se i muratori non hanno fatto bene l\'intonaco la colpa è dell\'mministrazione \"rossa\" di senigallia?<br />
Certo che con un\'opposizione così, pure topolino potrebbe fare il sindaco dela spiaggia di velluto, c\'è gia anche la sede elettorale, il fantabosco...<br />
Poveri voi...

una turista

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Tarcisio Torreggiani

Gli ingegneri faranno i dovuti sopralluoghi e firmeranno le conseguenti perizie. Mi auguro che siano puntuali e che l\'Amministrazione sia conseguente nell\'adottare provvedimenti nei confronti della o delle ditte appaltatrici.<br />
<br />
Una cosa il Sindaco o Mangialardi potrebbero intanto dirci:<br />
<br />
CHI HA FIRMATO E RILASCIATO IL CERTIFICATO DI COLLAUDO DEI LAVORI per far si che il dirigente del Servizio Bilancio emettesse i relativi mandati di pagamento?

Chiedo scusa innanzitutto per la pessima scrittura, ma ho digitato in fretta, evidentemente non sono molto bravo. Nel merito invece vorrei precisare che non ho assolutamente pensato a collusioni o speculazioni, anche se, visto che l\'argomento l\'hai tirato fuori te, qualche lieve sospetto potrebbe anche nascere, visti alcuni lavori, appena terminati, o appena iniziati.<br />
Ma il concetto è diverso, può starci che un lavoro riesca male, ma è possibile che da noi non ne esca uno fatto bene? I fatti stanno li a dimostrarlo.

Possiamo anche meditare sul monopolio che hai sulle librerie in centro a Senigallia...meditiamo?

Chi io sappia di librerie in centro ce ne sono 4.<br />
Sapere, Iobook, Mastai e Feltrinelli.<br />
Di quale monopolio parli?

l.maredeserto

Benito nel 33<br />
ha fatto molto bene,oggi dopo 5 anni di interminabili lavori cade il cartongesso (al mare il gesso non si adopera)lo sanno anche i banbini del<br />
mezzacanaia.