Angeloni: \'Mai un tavolo di confronto con il Mezza Canaja\'

22/08/2009 - “L’illegalità ci permette di arrivare a tutti… l’illegalità per estendere diritti”.

È sufficiente leggere sulla stampa queste dichiarazioni di uno dei portavoce del Centro Sociale “Mezza Canaja” per rendersi immediatamente conto di quale abissale distanza vi sia tra simili posizioni e i valori che in democrazia regolano la vita di una comunità. Subito dopo le occupazioni attuate da “Mezza Canaja” abbiamo, come Amministrazione Comunale, fortemente condannato queste azioni, condividendo in pieno il tempestivo intervento delle forze di polizia. Le posizioni espresse da “Mezza Canaja” sono gravi e pericolose, in quanto teorizzano una specie di sistema a legalità attenuata, nel quale ogni diritto può essere sacrificato sull’altare di un interesse autoproclamato come generale.


Ma chi è che decide quando un diritto può essere cancellato e quando invece un altro debba essere esteso? Chi impone espropriazione di alloggi? Chi fissa canoni o forma graduatorie? Ma loro, naturalmente: gli occupanti di “Mezza Canaja”! Può davvero la vita di una comunità locale fondarsi sulla sistematica violazione delle regole? Noi siamo convinti di no e crediamo che anche la città la pensi così. Per questo non possono essere accettate posizioni come quella espressa dal Consigliere Mancini, che da un lato si candida alla guida della città e dall’altra offre sponde politiche a chi parla dell’illegalità come valore positivo. Anche sul fondamentale tema del diritto alla casa, da “Mezza Canaja” non arriva alcun contributo concreto. Questo è stato da sempre per noi un tema prioritario. Proprio oggi, grazie alle scelte concrete operate dall’Amministrazione Comunale in questi anni, sta giungendo a maturazione una importante serie di interventi di edilizia agevolata e sovvenzionata in tutto il territorio comunale.


Mi riferisco ai circa 80 alloggi di edilizia sovvenzionata per le fasce di reddito più basse previsti nelle lottizzazioni di Marzocca, Cesanella e Villa Aosta, i cui cantieri partiranno entro l’anno; penso all’ultimazione delle procedure di assegnazione dei 20 alloggi di Via Piave; ricordo gli alloggi della zona PEEP di Cesano; sottolineo l’innovativo progetto dell’autocostruzione, al quale abbiamo aderito e che prevede la costruzione di 20 alloggi, 10 dei quali per cittadini extracomunitari; o, ancora, penso al recupero di beni immobili nel centro storico finalizzati all’edilizia residenziale a canone sociale, come è accaduto per la promozione dell’intervento di via Cavallotti, ex Orti del Vescovo, con la previsione di ben 37 alloggi da assegnare con un affitto pari al 70 % del canone concordato. Certamente si può e si deve fare di più.


Però mi chiedo: gli occupanti di “Mezza Canaja” conoscono almeno un po’ questa realtà? Hanno maturato qualche idea o proposta un po’ più concreta di un’occupazione a favore di telecamera? Non ci sarà mai un tavolo di confronto tra l’Amministrazione Comunale e chi, come “Mezza Canaja”, rivendica l’illegalità come proprio metodo d’azione. Per conquistare diritti in favore dei più deboli c’è bisogno di conoscenza dei problemi, progetti concreti, coerenza di comportamenti e, soprattutto, occorre rispetto per i cittadini e per le regole della democrazia. Valori e princìpi che non si possono occupare, ma che bisognerebbe invece cercare di vivere.


da Luana Angeloni
Sindaco di Senigallia




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-08-2009 alle 13:57 sul giornale del 22 agosto 2009 - 6469 letture

In questo articolo si parla di luana angeloni, mezza canaja, politica


\"l\'illegalità per estendere diritti\" è un ossimoro che mi mancava. Cosa valgono i diritti, anche se estesi, se poi c\'è chi non li rispetta?

cavolo ci risponde il pezzo più grosso, la versine di staln al femminile, che onore!!!

<i>\"Mi riferisco...\" \"ricordo...\" \"penso...\"</i><br />
<br />
Io, invece, constato: siamo arrivati a 7mila 800 euro al metroquadrato. Manco piazza Navona o Portofino.<br />
<br />
P.S. Sindaca, ripeto a lei ciò che avevo già detto a Volpini, che ha citato pochi giorni fa i suoi stessi dati su queste pagine: la \"sinistra\" (sinistra?) dovrebbe avere a cuore l\'equità sociale, garanzia di dignità di ognuno, non la carità!

Voglio sapere che Pd si deve a destra oa sinistra? Come ho spiegato agli abitanti delle case di SENIGALLIA pubblico è dato senza condizioni, e non vi è il caso degli stranieri, i più ricchi stranieri che vivono nella casa di un appalto pubblico da solo. Il modo in cui il comune si occupano di stranieri, è piu grave dall\'essere la Lega Nord e di più con massaggio a portare in stretta per l\'elezione voti

A proposito di Mancini, il 17/08 il comitato di Mancini Sindaco ha emesso questo comunicato:<br />
<br />
http://www.viveresenigallia.it/index.php?page=articolo&articolo_id=210221#88762<br />
<br />
Salvo smentite successive con i fatti, ovvero manifestazioni in difesa di atti illegali quali nuove occupazioni.<br />
Intendiamoci, non parlo di casi di \"disobbedienza civile\" ovviamente, che invece approvo: sarebbe bastato fare un sit-in con dei sacchi a pelo sotto al Comune per rendere bene l\'idea del problema casa in città, anzichè inutili ed illegali occupazioni.<br />
<br />
PS: non si pensi di recuperare una nuova sede per il MC, o di qualsiasi altro gruppo simile, prendendolo \"a prestito\" tra quello sfitti e senza agibilità.<br />
Per quanto mi riguarda gli unici gruppi validi sono quelli che si riferiscono al Bubamara e alla Stanza e pochi altri: gruppi che davvero si meritano di essere seguiti dal Comune.

Daniele, io credo invece che qualsiasi gruppo che abbia a che fare col sociale, con l\'intrattenimento o col volontariato - giovanile o meno, e purché non violento - meriti l\'attenzione delle amministrazioni. Sono i gruppi spontanei che formano la coscienza civile e civica, non certo - che so - l\'Assemblea dei Giovani del PD...

Hai ragione: ho messo un \"unici\" di troppo.<br />
In realtà ne elencavo solo alcuni, di quelli locali, i primi che mi son venuti in mente.

L\'ultimo a fare politiche sociali spinte in Italia è stato il Duce(socialista, statalista ed antiliberale per eccellenza). <br />
L\'edilizia popolare se l\'è inventata lui ed anche a Senigallia ci sono quartieroni (tra lo stadio e via Verdi ad esempio) che raccontano come l\'edilizia popolare abbia permeato le nostre città (peraltro senza deturparle come dal dopoguerra in poi si è iniziato a fare).<br />
La sinistra al massimo ha fatto le case del popolo (che non è uguale). <br />
<br />
Ovviamente sto parlando in termini storici e politici, non apologetici. <br />
Giusto per sollecitare risposte sul tema e non i soliti epiteti inutili al dibattito.<br />
<br />
Berlusconi ora vuole fa un fantomatico piano casa, che ancora non s\'è capito cosa sia, ma almeno ha intuito la questione (che alla sinistra è sempre sfuggita).<br />
<br />
Insomma, vedo molte analogie tra mezza canaja, Mussolini e Berlusconi. <br />
<br />
E questo mi rende molto simpatici quelli del mezza canaja.

dai melga, da lunedì si parla di cose serie...le parole del sindaco mi hanno completamente convinto, sul rispetto delle regole di convivenza civile ha ragione, sono d\'accordo con lei al cento per cento; salvo che mi sono trovato in mano il Corriere Adriatico del 11 dicembre 2007, dove a pagina 13 leggo un titolo a caratteri cubitali:<br />
<br />
\"Fermate soppresse, la giunta occupa i binari\"<br />
Spacca guida la protesta: “Moretti fa orecchie da mercante, presto incontreremo Prodi”<br />
<br />
vado a leggere e con grande stupore non vedo una foto dove riconosco il nostro sindaco, con il presidente regionale e tanti altri...sui binari della stazione!?! controllare per credere:<br />
http://www.uncem.it/gems/art_07_12_11-8.pdf<br />
<br />
\"Subito dopo le occupazioni attuate da “Mezza Canaja” abbiamo, come Amministrazione Comunale, fortemente condannato queste azioni, condividendo in pieno il tempestivo intervento delle forze di polizia\" (Sindaco di Senigallia). <br />
<br />
\"Quanto vi dicono, fatelo e osservatelo, ma non fate secondo le loro opere, perché dicono e non fanno\". (Matteo, 23-3).<br />
<br />
Sono solo pensieri a ruota libera, non vorrei che qualcuno ne avesse a male, si fa giusto per dire, la protesta contro la soppressione degli eurostar era sacrosanta, ma non potevano restare sul marciapiede? :-) -lo so che è stata una cosa simbolica, ma l\'esempio è l\'esempio, no?<br />

Ripeto ciò che ho sempre affermato: se io fossi per strada o non riuscissi a pagare l\'affitto sfondo....della legalità non me ne frega niente. Sotto i ponti non ci dormo davanti a ottomila case sfitte....<br />
Il sindaco enuncia numeri roboanti, alla fine se uno fa il conto saranno un centinaio di appartamenti che non si sa quando saranno terminati (vedi torri gemelle di Piazza d\'armi).<br />
A fronte di una speculazione ediliza a favore del mercato immobiliare dell\'edilizia privata che vale migliaia di appartamenti venduti a prezzi folli.<br />
Ma di questo in molti blog autorevoli e commenti stimati non ho sentito parlare con lo stesso fervore, nè pro, nè contro.<br />
Anzi non ho sentito parlare proprio.<br />
Eppure Senigallia ha raddoppiato la propria superficie negli ultimi quarant\'anni.<br />
Così come non ho sentito profferire parola sulla città che si vende al migliore offerente diventando una città per ricchi e buttando fuori dalle sue mura e dai suoi confini la gente di Senigallia (extracomunitari compresi)...<br />
Sembra che il Mezza Canaja sia il male estremo di Senigallia.<br />
Ripeto quello che ho detto, il male di Senigallia e dell\'Italia è quella gioventù che si vede nei vari bar e che ti accoglie con un \"Ah per carità non mi parlare di politica....\" e giù a commentare l\'ultimo telefonino o il recente Suv o gioco della Playstation.<br />
Il Mezzacanaja sbaglia, pure molto spesso secondo me, ma almeno c\'è...<br />
E\' un associazione civica che fa politica, bene o male fa politica con mezzi che non sempre sono condivisibili.<br />
Ribadisco però, meglio loro tutta la vita, con i loro errori (che pagheranno) che il vuoto pneumatico di certe teste che vedo davanti alle varie stuzzicherie e che se uno parla di politica scappano ad ordinare un Mojito...<br />
<br />
@Melgaco: Il duce faceva politiche sociali ed edilizia popolare, bonificava le paludi, costruiva ponti e strade e aveva a cuore anche le politiche giovanili, famosa quella gita che organizzò in Russia nel 1943 o 44 (in storia sono scarso) quando mandò a trascorrere l\'Inverno sul Don circa centomila ragazzi italiani di vent\'anni con stivali con le suole di cartone.<br />
Si trovarono talmente bene che ne tornarono appena sei o sette....<br />
Quanto a Berlusconi, ha fatto il Piano Casa (vergognoso) e ora si parte con le new town.<br />
Il terremoto è stato una manna. Non si sapeva come si sarebbe potuto riuscire ad urbanizzare un tale pezzo di Appennino senza colpo ferire.<br />
Anzi si sapeva, basta leggere Shock Economy di Naomi Klein per scoprire da che mondo è mondo è stato sempre cosi...\"Non c\'è disgrazia che non porti fortuna\" ....agli affaristi senza scrupoli e ai maneggioni della politica.<br />

Attenzione...<br />
Ricordo quando arrivarano a Senigallia quelli di Ordine nuovo ( da Fano? se ricordo bene) che occuparono la Rotonda, non mi ricordo per quale loro abbiettivo politico, sicuramente per loro valido ed importante, la città si scagliò contro.<br />
O meglio, gran parte della città e il MC era pronta allo scontro per cacciarli via.<br />
Mi si dirà: \" ma quelli erano fascisti\", e allora?<br />
Sono stati deprecati e scacciati solo perchè erano fascisti? e non perchè avevano fatto una cosa illegale?<br />
<br />
Attenzione... perchè una volta che certi conportamenti vengono accettati poi non si sa chi un domani potrà metterli in atto.<br />
<br />
E se ad un nutrito gruppo di persone un domani venisse in mente di occupare casa vostra, magari con delle validisssime motivazioni?<br />
e\' sicuro che li accogliereste a braccia aperte?

Al posto di questi comunicati, ci dica il sindaco che cosa ha fatto ad oggi per evitare le azioni illegali poste in essere dal mezza canaja oppure come mai non ha fatto assolutamente alcunchè per impedire (ed anzi ha legittimato) quelle occupazioni; troppo comodo fare la voce grossa dopo aver dato tanto, troppo spazio a questo fenomeno; sindaco la responsabilità è anche della sua giunta che non è intervenuta al momento giusto.<br />
Per fortuna che tra meno di un anno se ne va!

@Quilly: Ti auguro di cuore di non rimanere mai  senza casa, perchè, da quanto hai scrtto, sotto i ponti non dormiresti mai. Potrebbe venirti in mente di venire a casa mia; allora le soluzioni sarebbero tre 1- ti affitto l\'appartamento a equo-canone 2- Se non hai i soldi potrei ospitarti gratis per carità cristiana 3- se entri con la prepotenza ti becchi una pallottola in fronte senza nessuna remora.

Non ne hai sentito parlare Quilly paradossalmente perchè hai totalmente ragione: è assurdo che in una città come Senigallia si costruiscano case a quei prezzi, ma finchè \"non gli rimarranno sul groppone\" (non comprandogliele nessuno a quei prezzi assurdi) o finchè il Comune non adotterà il nuovo Regolamento Comunale promuovendo un\'altra forma di edilizia, questa siamo costretti a tenerci.<br />
Diciamo che prendo per buone le parole del Sindaco e di Volpini per cui entro l’anno si darà il via ai lavori per la realizzazione di queste case: sarà la riprova di quanto da loro detto, ma certo, nel frattempo non mi sarebbe piaciuto si fossero attivati per una soluzione temporanea per chi ha urgente bisogno, sempre che non lo abbiano già fatto....<br />
Per il discorso immobiliare, non potendo “controllare” il mercato direttamente, si poteva cominciare con una serie continua di sit-in di sensibilizzazione sul tema casa proprio sotto il Comune, presentando delle proposte alternative da far conoscere per prime alla gente e, con l’approvazione (scontata) della gente continuare sempre e in ogni occasione a ricordarlo così da inserirle sul ragionamento del nuovo Regolamento.<br />
<br />
Per questo, dal mio punto di vista, penso che i ragazzi del MC pur con tutta la ragione dalla loro parte hanno “toppato” su quasi tutta la linea per i metodi: in due anni hanno fatto solo delle proteste eclatanti che sono durate ….lo spazio della protesta (per es. l’occupazione degli uffici comunali all’ex Gil e la successiva sfilata), poi hanno occupato un immobile (dando il sospetto che non si sia voluto dar fastidio a Comune e taluni privati) ed infine si è occupato un ultimo immobile … per poi metterci i loro uffici!?!?!<br />
Ma come, si parla del problema casa della gente e poi viene occupato uno stabile dicendo di volerci mettere il vostro (nel senso che ora se non sbaglio si trova dentro l’ex Enel) ufficio Coordinamento Migrandi Terza Italia ed all\'Ambascitata dei diritti, in funzione pure di asili o altri servizi?<br />
Si, d’accordo che queste attività sono assolutamente necessarie per il buon funzionamento di una società integrante, ma dov\'è finita la priorità della casa alla gente che non riesce ad averne?<br />
Poi il sospetto ulteriore che si volesse anche cercare per questo una nuova sede.<br />
<br />
In conclusione il problema c’è, è serio e spero sia discusso anche in campagna elettorale per il prossimo sindaco, ma nel frattempo si deve trovare una soluzione abitativa per chi ne ha bisogno: ma non con le occupazioni.<br />
E in fretta, la gente senza casa, come dici tu Quilly, non può aspettare, NON DEVE ASPETTARE.<br />

@Milu: Io sotto i ponti ci dormirei anche ma le mie figlie farle dormire lì mi farebbe male....<br />
Qui si parla di case della curia comunque che stavano li vuote da anni....e ditemi voi se non è un ingiustizia questa, che cazzo di significato ha la parola ingiustizia.....<br />

I problemi che denunciano quei ragazzi sono reali, ma è la forma che non può essere consentita.<br />
Forse ufficialmente non ci sarà mai un tavolo di confronto, ma siamo sicuri che non esistano canali ufficiosi di comunicazione bidirezionale CSOA/Amministrazione? Siamo proprio sicuri che tutti gli assessori siano compatti sulla posizione del sindaco? Ma come ha fatto il CSOA MC a godere di una sorta di impunità perpetua per tutto questo tempo, con tutti i benefit dei locali, le feste, le affissioni abusive e solo Dio sa quant\'altro ancora.<br />
Sembra quasi che esista un accordo tacito tra le forze dell\'ordine, l\'amministrazione e il MC per non incrinare lo status quo. <br />
Però fra poco l\'elemento perturbante della demolizione degli immobili interverrà comunque, allora cosa farà l\'amministrazione, troverà una nuova sede, come ha fatto per le ex colonie, oppure?

Bravo Renato! Che botta per Angeloni e C.

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Giorgio Bendelari

Alla Signora Sindaco Luana Angeloni<br />
<br />
Cara Sindaco,<br />
ne è passato del tempo da quando nel vecchio Pci combattevamo contro le ingiustizie,i privilegi ecc.e non avevamo scrupoli nè preoccupazioni per quanto riguarda la legalità(a proposito:quale?quella di lor Signori?).Erano azioni nel rispetto della democrazia(quella vera e non quella in difesa della proprietà privata)e ricevevano il consenso della maggioranza degli sfruttati.(oggi questa parola è in disuso)...allora,rimanendo al problema casa,si occupavano anche le Sedi Istituzionali:Comuni,Prefetture ecc.e nessuno gridava allo scandalo ma venivano presi in soccorso ed a sostegno della giusta rivendicazione del diritto alla casa,dei provvedimenti immediati da parte delle Autorità,nell\'interesse generale;in alcuni casi si arrivava a requisire alloggi sfitti o invenduti,in altri casi si aprivano tavoli di trattativa tra i proprietari e le Istituzioni...nell\'interesse della collettività.si diceva allora...oggi si ha vergogna e quando l\'emergenza casa viene denunciata con metodi che non si condividono (da parte delle Istituzioni),le stesse (Istituzioni)si ergono a garanti della proprietà e fanno la voce grossa arrivando alle minacce verso chi denuncia l\'emergenza casa che è tra le tante vergogne nazionali.Mi chiedo:in tutto questo fracasso è rimasta una sinistra ,degna di questo nome a Senigallia,che stia dalla parte degli sfruttati?Dei senza casa?Dei senza lavoro? O questi(casa e lavoro)sono divenuti dei privilegi che debbono essere garantiti che ancora ne possono godere e...per gli altri?Un consiglio se mi posso permettere Signora Sindaco:quando consegnate alloggi Erap fate in modo,compiendo gli opportuni accertamenti,di assegnarli a nuclei familiari che ne hanno veramente diritto e non come sta accedndo nel mio Paese,Serra de\' Conti,che attraverso una interminabile sequela di Certificati di Residenza,l\'alloggio Erap è stato ri-assegnato ai figli di una coppia che hanno entrambi (moglie e marito)alloggi di proprietà ed attività il cui reddito non hanno mai denunciato...Sarà mia premura richiedere una ulteriore documentazioneda parte e dell\'Erap e del Comune che da dicembre u.s.stanno facendo gli gnorri.Cara Sindaco,la saluto invitandola a manifestare la sua solidarietà a chi ha sollevato il drammatico problema della casa mentre,purtroppo,anche a Senigallia come nel mio Paese,da anni,la speculazione immobiliare l\'ha fatta da padrona non essendoci sul territorio nessuna forza politica,sindacale o amministrativa che ha avanzato proposte rimanendo la casa un privilegio anche per chi ipoteca la propria vita con mutui spesso da strozzinaggio,per venti anni ed oltre.La ringrazio per la cortese attenzione e la saluto.Giorgio Bendelari PCL Serra de\' Conti <br />

un pensionato

Commento sconsigliato, leggilo comunque

un pensionato

Commento sconsigliato, leggilo comunque

qui l\'unica cosa strana e che l\'Angeloni dopo mesi di silenzio, torna a parlare...<br />
<br />
il resto è noia...

a proposito di Russia...<br />
<br />
Il compagno Togliatti avallò la deportazione in Siberia di antifascisti italiani ritenuti da Stalin “deviazionisti” e giustificò da bravo lecchino, il trattamento inumano dei nostri prigionieri in Russia riservato dall\'amico Stalin...<br />
<br />
Quindi: uno li ha mandati a morire \'sti militari e qualcun\'altro, non tentò di salvarli a guerra finita...<br />
<br />
Per me il peggio è il secondo, forse... ma mi sbaglierò...<br />
<br />
E a parte la parentesi storica, non condivido i metodi del CSOA, perchè sono intolleranti, illegali e dispendiosi per le casse comunali...