Quantcast

Serra de\' Conti: musica in lutto per la scomparsa di Nanni Mancini

3' di lettura 01/09/2009 -

Il mondo della musica leggera perde un suo grande interprete. Si è spento prematuramente, stroncato da un malore, il cantante Pietruccio Mancini in arte Nanni. Socio dell\'associazione culturale-musicale Astralmusic di Castelplanio, ne curava i progetti culturali. Oggi pomeriggio saranno celebrati i funerali a Serra De\' Conti.



Se il suo cuore non avesse smesso improvvisamente di battere, domenica sera, Nanni ieri avrebbe festeggiato i suoi 54 anni assieme alle persone che amava. Invece, un malore lo ha colto mentre stava lavorando alle selezioni dei cantanti per il \"Vallesina-Montalto Uffugo pop-rock festival\" di Roberta Faccani dei Matia Bazar, organizzato dalla Astralmusic per il prossimo 10 settembre. Erano circa le 21. Nanni si è accasciato nel bagno degli studi di registrazione, a Castelplanio. A rinvenirlo esanime è stato il presidente dell\'associazione musicale Giordano Tittarelli.



Non solo un collega, ma anche l\'amico di sempre e il partner nelle serate di \"Romanze e Canzoni\" quando il duo Nanni Mancini & Geordie faceva cantare e ballare intere platee di diverse generazioni con i più bei successi della musica leggera italiana e napoletana di inizio secolo. Una morte improvvisa, che lascia nello sconforto la moglie Stefania e i due figli Gaia e Tommaso. Disperati la madre Antonietta e il fratello Marcello. \"Era un associato, ma soprattutto un grande cantante - dice Giordano Tittarelli ancora sotto choc - era un grande artista, un uomo e padre di famiglia impagabile. Era un amico. Stava lavorando alle selezioni per il Vallesina-Montalto Uffugo pop-rock festival di Roberta Faccani. Sono sconcertato, è stato terribile. A nome mio, di Graziano (Tittarelli, presidente Astralmusic Next-Stage) e di tutti i soci, la nostra più affettuosa partecipazione al cordoglio e un abbraccio alla famiglia\". Nanni Mancini era molto conosciuto non solo a Senigallia ma in tutta la Regione per i suoi concerti-spettacolo, declinati in diverse forme per far divertire e ballare.




In tanti lo hanno apprezzato all\'Enoteca regionale di Jesi, aprire e chiudere con i suoi concerti le rassegne \"Una Nota di Vino\" di concerti e degustazioni. Ha una lunga e brillante carriera che lo renderà indimenticabile. Ha inciso tre dischi, tra cui \"Passione\" dedicato a tutte le mamme, con le più belle romanze e canzoni di inizio Novecento e l\'ultimo, \"Diario\" edito il giugno scorso dall\'etichetta Astralmusic che raccoglie 20 anni di melodie. Geniale, ironico e curioso, Nanni aveva abbracciato una cultura a 360 gradi, non solo musicale ma anche filosofica. Si era avvicinato alle simbologie astrali, ne sapeva fornire interpretazioni e letture. Qualcuno oggi lo saluterà come il \"Mago Bianco\". Qualcun altro, infilerà il suo cd nel lettore dell\'auto e mentre raggiungerà l\'obitorio dell\'ospedale al Viale della Vittoria dove la salma è stata composta, ascolterà ancora una volta la sua voce cantare \"Parlami d\'Amore Mariù\", asciugando una lacrima. E ricordando un amico.




La salma come detto, è stata composta all\'obitorio al Viale della Vittoria a Jesi. Oggi pomeriggio saranno celebrati i funerali. Il corteo funebre muoverà alle ore 16,30 dall\'obitorio per raggiungere la chiesa parrocchiale di Serra De\' Conti alle 17. La tumulazione, nel cimitero comunale. Senza Nanni, senza la sua ironia e la sua voglia di vivere e cantare, tantissimi da oggi si sentiranno più soli.






Questo è un articolo pubblicato il 01-09-2009 alle 18:15 sul giornale del 01 settembre 2009 - 1932 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Talita Frezzi





logoEV
logoEV