Quantcast

Soteria compie 10 anni

festa soteria 2' di lettura 02/09/2009 -

La Comunità Soteria compie i primi dieci anni di vita. Vi aspettiamo nel nostro giardino per festeggiare Fiesta, musica, allegria! Cena buffet Coccia Blues e Danzintondo. Venerdì 4 settembre 2009 – ore 19.00. Via Tabano, 51 Jesi. In collaborazione con la COOSS Marche.



Il pregiudizio verso il diverso, il “matto”, è ancora molto forte e va combattuto


“…..non è necessario conquistare il mondo … basta rifarlo di nuovo..…”



La festa è aperta a tutti il compito è quello di darci la possibilità di vivere senza la paura, di conoscerci come esseri umani. La Legge 180, è stata lo strumento legislativo che ha permesso, nel lontano 1978, il progressivo smantellamento degli Ospedali Psichiatrici e l’inizio di una nuova epoca per la sofferenza psichica. Si stava abbattendo una delle più vergognose e violente opere del genere umano: i manicomi, che andavano chiusi e in alternativa aperti luoghi di “cura” e di socialità, dove l’intervento terapeutico si coniugava e si coniuga, con la battaglia per i diritti di cittadinanza, contro lo stigma e il pregiudizio. Possiamo di certo affermare che la “180”, più che una legge ha rappresentato un progetto “politico”, che tendeva a sviluppare una coscienza critica e una trasformazione dell’organizzazione sociale, attraverso la partecipazione della collettività a tutte le forme di emarginazione e di disagio.



Le feste nel giardino della Comunità Soteria si inseriscono a pieno in questo difficile contesto, nel tentativo di promuovere una riflessione e costruire aggregazione e mobilitazione, per camminare insieme, pazienti, operatori, gente comune, verso un orizzonte ideale, “abitato” da una comunità di uomini e donne ancora capaci di creare legame sociale, inclusione, solidarietà.



\"Indietro non si ritorna, e non ci saranno più esseri umani dietro a delle sbarre, sporchi e impauriti, che guardano con i loro occhi “persi”, bellissimi parchi vuoti e ordinati. L’erba cresce per essere calpestata… I muri crescono per separare… Calpestiamo ancora l’erba e buttiamo giù i nuovi muri del pregiudizio, dell’intolleranza e della paura.\"



Si ringrazia per la collaborazione l\'Associazione Ya Basta! e la Camst








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-09-2009 alle 19:24 sul giornale del 02 settembre 2009 - 1437 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, marche, associazione, ya basta!, Ya Basta! Marche





logoEV
logoEV
logoEV