Quantcast

Area Leader Falconara – Chiaravalle: è qui la fiera

3' di lettura 11/09/2009 - L’Area leader di Falconara – Chiaravalle rappresenta la soluzione migliore per collocare i padiglioni della nuova Fiera regionale.

Una scelta condivisa dalla Regione Marche, dalla Provincia di Ancona, dall’Ente Fiera regionale, dalla Società Quadrilatero e dai Comuni di Ancona, Falconara Marittima e Chiaravalle. Convocati dall’assessore regionale alle Infrastrutture, Lidio Rocchi, gli enti hanno ribadito questa decisione, chiarendo che “gli aspetti economici dell’investimento andranno valutati con il futuro concessionario”.


La Società Quadrilateroha assicurato che entro ottobre verrà emanato il bando di gara per individuare il concessionario che dovrà realizzare il progetto di Area leader. L’intervento comprenderà il Polo fieristico, gli spazi commerciali (tipo outlet e Mall), il Centro direzionale, le strutture ricettive e le necessarie infrastrutture di accesso. La società Quadrilatero ha anche ipotizzato un canone di utilizzo dei futuri padiglioni parametrato all’effettive giornate impegnate. Un’opportunità che abbasserebbe i costi a carico degli enti, senza la necessita di ulteriori investimenti infrastrutturali.


“L’incontro odierno – ha commentato l’assessore Rocchi – ha consentito di compiere un ulteriore passo in avanti nella realizzazione della nuova Fiera. Un struttura che tutto il territorio attende per sostenere la crescita economica delle Marche. In tempi brevi convocherò un nuovo incontro per verificare che gli impegni condivisi trovino le soluzioni auspicate e che gli investimenti previsti nell’area di Falconara – Chiaravalle corrispondano alle attese della Regione. Prenderemo visione del piano economico del progetto per verificarne la sostenibilità da parte di tutti gli enti e chiederemo di analizzare il bando di gara prima che lo stesso sia pubblicato”.


Anche per il presidente della Società Quadrilatero, Gaetano Galia, si è compiuto “il passo decisivo per un accordo con gli enti coinvolti nella realizzazione della Fiera regionale. È stata unanimemente riconosciuta la strategicità dell’area prevista, posizionata al centro di un crocevia di trasporti intermodali e le opportunità di sviluppo che offre. Si tratta ora di accelerare i tempi, per un confronto sul mercato al fine di dare concretezza all’Area leader più importante dell’intero sistema del Piano di area vasta, per la sua capacità di originare valore aggiunto e promuovere ulteriore crescita economica con forti ricadenti sul territorio regionale”. Apprezzamenti per le nuove proposte della Società Quadrilatero sono venuti dal sindaco di Ancona, Fiorello Gramillano che ha ribadito la richiesta di Rocchi di analizzare il piano economico e il bando. Il sindaco di Falconara Marittima, Goffredo Brandoni, ha valutato positivamente la prospettiva del canone di utilizzo calibrato ai giorni di esposizione, ribadendola centralità dell’area vasta falconarese per le prospettive di crescita del sistema fieristico regionale. L’assessore all’Urbanistica di Chiaravalle, Giulia Fanelli, ha invitato la Regione e l’Ente fiera a valutare le nuove proposte della Società Quadrilatero, che avvicinano l’avvio del progetto del nuovo polo fieristico. L’assessore provinciale Antonio Gitto ha sottolineato che, quella di Falconara, “è una scelta condivisa”. Il presidente dell’Erf, Dante Merlonghi ha sollecitato investimenti che facciano crescere il movimento fieristico.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-09-2009 alle 16:30 sul giornale del 11 settembre 2009 - 1134 letture

In questo articolo si parla di regione marche, politica