Quantcast

Chiaravalle: chiusura del sabato degli uffici comunali, salvaguardare le esigenze dei cittadini

chiaravalle paesaggio 1' di lettura 27/09/2009 - Vengano salvaguardate anche le esigenze dei cittadini e si rispettino le prerogative sindacali dei lavoratori comunali.

L’Amministrazione comunale di Chiaravalle vuole “sperimentare” la chiusura degli uffici comunali a partire da sabato 26 settembre. Come gruppo consiliare de “La sinistra l’Arcobaleno” e come partiti della sinistra chiaravallese chiediamo che prima di procedere a tali modifiche che possono incidere, fra l’altro, sulle esigenze di molte famiglie, o di singoli cittadini, si proceda secondo questi imprescindibili criteri:


Coinvolgimento pieno della locale RSU, salvaguardando pienamente le prerogative sindacali previste su tale materia, evitando strappi sulle regole contrattuali riguardanti sia i rapporti di lavoro e sia l’organizzazione degli uffici


Verificare, a priori, l’effettivo normale afflusso medio del pubblico presso i vari servizi comunali nella giornata del sabato


Partire dalla considerazione dell’esistenza di una fascia di cittadini per i quali il sabato mattina rappresenta l’unica fascia oraria settimanale disponibile nella quale poter accedere direttamente ai servizi comunali


Cercare comunque di garantire almeno quei servizi essenziali quali, sicuramente, il servizio bibliotecario e soprattutto il servizio anagrafe, così come assicurato da municipalità a noi vicine, quale il Comune di Jesi Chiaravalle.


IL GRUPPO CONSILIARE

RIFONDAZIONE COMUNISTA SINISTRA E LIBERTA’

“LA SINISTRA L’ARCOBALENO”



...

...






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-09-2009 alle 17:54 sul giornale del 28 settembre 2009 - 1187 letture

In questo articolo si parla di provincia di ancona, chiaravalle, politica, sinistra arcobaleno





logoEV
logoEV