Al Pergolesi Daniela Dessì e Fabio Armiliato hanno aperto la 42°stagione lirica

piazza della repubblica 02/10/2009 - La fondazione Pergolesi Spontini inaugura la 42esima stagione lirica di tradizione col concerto lirico di Daniela Dessì e Fabio Armiliato.

Il concerto, omaggio a Renata Tebaldi e Gaspare Spontini, si è svolto giovedì 1 ottobre alle ore 21.00 presso il Teatro Pergolesi di Jesi. In programma brani tra i più noti ed apprezzati del repertorio lirico italiano. Alla guida dell\' Orchestra Filarmonica Marchigiana il direttore Marco Boemi.

Il soprano Dessì e il tenore Armiliato, compagni sulla scena e nella vita, si sono esibiti in un concerto lirico dedicato alla soprano Renata Tebaldi nel 5° anniversario della scomparsa. Il recital ha affrontato un programma musicale di oltre un secolo di \"storia lirica\", dalla Vestale di Spontini alla Turandot di Puccini, intervallato da brani di orchestra magistramente eseguiti dalla Filarmonica Marchigiana.

L\'intero programma è stato sapientemente studiato, brani scelti per le caratteristiche di orecchiabilità, generosità e capacità di invogliare il pubblico a sentirsi partecipe.
Il repertorio, seppur apprezzato in tutta la sua interezza, ha subito un\'escalation di acclamazione, dalla più austera Vestale di Spontini, passando per Verdi ( con brani tratti dall\'Aida, da Otello e La forza del destino), fino al più fruibile e popolare Puccini, che ha permesso al tenore Armiliato di rapire il pubblico con la celaberrima aria \"Nessun dorma!\" da Turandot.

L\'enorme apprezzamento di pubblico ha conquistato la simpatia degli artisti e dello stesso Direttore Boemi, i quali non hanno disdeganto di esibirsi a grande richiesta in un fuori programma, graditissimo per il tono poco formale e improvvisato...gli spettatori hanno così potuto godere di un\'ulteriore esibizione magistrale di brani come:
\"Libiamo\" tratto dall\'Aida ; \"Oh mio babbino caro\" da Gianni Schicchi ( accompagnato al piano dallo stesso maestro d\'orchestra), una famosa \" io te vurria vasà\" ( canzone della tradizione napoletana) e l\'indimenticabile valzer lento \" Non ti scordar di me\" lanciata da Beniamino Gigli.

La stagione lirica proseguirà tra ottobre e novembre con La Traviata di verdi, Il barbiere di Siviglia di Gioacchino Rossini per finire con Pagliacci di Ruggero Leoncavallo.





Questo è un articolo pubblicato il 02-10-2009 alle 02:28 sul giornale del 02 ottobre 2009 - 1294 letture

In questo articolo si parla di jesi, spettacoli, teatro pergolesi, Elena Sagrati