Nazzareno Baioni è il nuovo presidente della Cna della Vallesina

01/10/2009 - Baioni Nazzareno della ditta Moviter di Maiolati è stato eletto nuovo Presidente della CNA Vallesina e succede ad Alberta Cantiani alla quale va il ringraziamento unanime per l’impegno profuso agli interessi delle attività produttive del territorio.

Alla presenza del sindaco di Maiolati e di altri rappresentanti delle amministrazioni comunali della Vallesina, si è svolta, venerdi sera, presso la biblioteca della fornace di Moie, l’Assemblea elettiva della CNA Vallesina. Il rinnovo degli organismi di rappresentanza degli artigiani e piccoli e medi imprenditori del territorio è stato preceduto da un dibattito sulla situazione, le strategie di sviluppo e uscita dalla crisi della Vallesina.

Elisabetta Grilli, della CNA di Jesi e Vallesina ad apertura dei lavori ha sottolineato l’importanza della Vallesina nell’economia provinciale e regionale “ con le circa 3.000 attività produttive tra artigianali, commercio, piccola e media impresa, insediate nel territorio di 10 Comuni possiamo parlare di una grande azienda diffusa che garantisce occupazione, reddito e sostentamento di un territorio al pari di una “industria Fiat” e per tale deve essere l’attenzione e la considerazione.” La Presidente uscente Alberta Cantiani ha spronato il confronto con una relazione a 360° sulla situazione delle imprese e l’analisi dei fattori di debolezza e di successo in cui operano le imprese del contesto locale e nazionale ed ha elencato una lunga serie di misure a sostegno dello sviluppo e dell’occupazione: “le imprese hanno bisogno di operare in un contesto favorevole in cui sia gratificante intraprendere. Gli attori che formano la governance territoriale, dalla Provincia alle Amministrazioni Comunali, dalla Camera di Commercio agli Istituti Bancari, dal mondo universitario al sistema di istruzione scolastico dovranno agevolare questo percorso, rendendo efficace la rete infrastrutturale materiale ed immateriale, facilitando l’accesso ai servizi, riducendo la burocrazia, attivando azioni per la crescita della cultura di impresa. La creazione di un tale clima favorevole preparerebbe il terreno a futuri imprenditori, stimolando soprattutto tra i giovani e le donne il talento imprenditoriale.” Dopo gli interventi dell’economista Favaretto, dell’assessore regionale Fabio Badiali, le conclusioni del Direttore Provinciale CNA Otello Gregorini si è proceduto al rinnovo degli organismi.

Fanno parte della neo Presidenza CNA della Vallesina: Baioni Nazzareno (Presidente, ditta Moviter), Togni Ivo (Vicepresidente, autofficina Togni e Ceci), Mazzolani Mario (falegname), Cantiani Alberta (Confezioni Amica), Capomagi Ivan (ristorante Jolanda), Ricci Roberta (forno Ricci Augusto), Cacciamani Luciano (Cbb decanter), Bartoloni Achille (gioiellerie Bartoloni), Mencarelli Paolo (cioccolateria), Gianoli Adriana (bar Gallery). La serata si è conclusa con la degustazione del cioccolato prodotto e offerto da Paolo Mencarelli.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-10-2009 alle 12:57 sul giornale del 02 ottobre 2009 - 1959 letture

In questo articolo si parla di attualità, lavoro, impresa, CNA jesi