Santinelli: sulle ronde il sindaco non ha le idee chiare

cesare santinelli 1' di lettura 01/10/2009 - \"Nel Consiglio Comunale del 30 settembre 2009, i Consiglieri Pennoni e Massaccesi e Santinelli, hanno presentato una interrogazione per conoscere le iniziative che l’Amministrazione intende adottare in merito al piano sicurezza recentemente approvato dal Governo\".

Il Sig. Sindaco Fabiano Belcecchi nel suo intervento, ha dichiarato che se a Jesi si dovessero istituire delle “Associazioni di osservatori volontari”, previste dal piano sicurezza, lo stesso Sindaco non darà mai la sua autorizzazione a far svolgere alle associazioni le funzioni di controllo del territorio, cosi facendo queste associazioni non potranno svolgere i servizi di controllo previsti dalla vigente normativa, neanche quelli in materia di volontariato/ambientale.



Nel corso dell’interrogazione è emerso - e non è stato smentito - che all’ultima festa del Partito Democratico (e magari anche negli anni precedenti) sarebbero state istituite ”Ronde” composte dagli addetti ai lavori (democrats!) per sorvegliare di notte gli stands della festa. Ora c’è da chiedersi: se le “Ronde” sono state, o tacitamente assecondate dall’Amministrazione Comunale al servizio della festa del P.D., (e chissà che non vi abbia partecipato il Sindaco? È gradita una risposta!), non si capisce perché il Sig. Sindaco non riconosca le “Associazioni di osservatori volontari”, che andrebbero a dare un contributo alle forze dell’ordine nelle zone più difficili della nostra Città.



Credo che queste sfumature possano far meditare tutti i cittadini. La verità è che per questa amministrazione esistono due pesi e due misure.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-10-2009 alle 19:26 sul giornale del 02 ottobre 2009 - 1100 letture

In questo articolo si parla di politica, Cesare Santinelli





logoEV